In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Gli outpoint della Chiesa di Scientology

Di Susan Q. McDonald, giugno 2000. Tratto da: Freezone org.

© Traduzione, prefazione e note a cura di Simonetta Po, ottobre 2003.

 
Prefazione

Dopo l'avvento e la diffusione di Internet si è assistito ad una sempre crescente manifestazione di pubblico scontento da parte dei membri della Chiesa di Scientology. Cosa impensabile fino a pochi anni fa, ora non è più così raro leggere resoconti di persone che credono alla bontà della "Tech" di L. Ron Hubbard (cioè tutta quella serie di scritti, istruzioni e disposizioni che costituiscono il corpus di Scientology) ma che, allo stesso tempo, ritengono che l'organizzazione sia malamente gestita.

Non si tratta di ex membri che denunciano gli abusi subiti o di cui sono stati testimoni ascrivendoli direttamente alle disposizioni del fondatore, oppure di osservatori esterni che muovono critiche a livello scientifico, intellettuale, psicologico o filosofico, quanto piuttosto di persone fermamente convinte della bontà del cammino intrapreso e dell'eredità hubbardiana, ma altrettanto fermamente convinte che quell'eredità sia stata alterata dalla dirigenza attuale, e che tali alterazioni siano alla base dei fallimenti che la Chiesa di Scientology sta sperimentando sia in termini di critica e procedimenti legali, che di non raggiungimento degli stati spirituali promessi.

Se è vero che gli "Squirrel", contro cui Hubbard scrisse fin dagli anni '60, esistono da sempre, è anche vero che, dall'avvento della Rete, sono sempre più numerosi gli scientologist dedicati e fedeli alla "standard tech" che abbandonano la struttura burocratica denominata "Chiesa di Scientology" per unirsi a quel movimento sciolto e molto più libero chiamato "Free Zone". Molti sono i siti web su cui è possibile reperire materiale di studio, scambiarsi opinioni, chiedere aiuto. Uno su tutti quello da cui ho tratto il brano a seguire: www.freezone.org.

Altro elemento di dissenso è l'imponente revisione denominata Golden Age of Tech lanciata dal management della Chiesa di Scientology nel 1996. Se alcuni (soprattutto auditor e supervisori, cioè il "personale tecnico") hanno accolto la GAT come la riforma da lungo attesa per standardizzare le procedure, moltissimi altri l'hanno vissuta come un ulteriore, intollerabile e definitivo sopruso da parte del management internazionale. La Chiesa di Scientology ha infatti richiesto una revisione a pagamento di "casi" (lo stato mentale delle persone) e procedure per adattarsi alla riscrittura, riorganizzazione o correzione del materiale in uso fino a quel momento. Auditor, supervisori e altro personale tecnico si sono dovuti riaddestrare a proprie spese (ovvero a spese dell'org di provenienza - con costi capaci di mettere in ginocchio anche l'organizzazione più florida), e gli OT di alto rango hanno dovuto rifare (e pagare di nuovo) i livelli VII e VIII nonostante li avessero già completati da tempo, nonostante Flag sia nota per consegnare "Tech standard al 100%" (ed è per questo che i suoi servizi costano di più), nonostante le promesse di abilità e libertà spirituale fatte diversi anni prima al momento della commercializzazione originaria di questi servizi, e così via.

Molti scientologist hanno vissuto tutto questo come un sopruso. Negli ultimi anni si è assistito ad una grande defezione di OT, in particolare di livello VII. Ma soprattutto mai prima d'ora era stato possibile venire a conoscenza con tanta facilità di tali defezioni. Ora grazie alla Rete la gente parla, riflette, si confronta. E alla fine se ne va.

Il saggio che vi propongo è ad opera di una scientologist di lungo corso rimasta profondamente delusa della gestione della Chiesa di Scientology. Esso elenca gli "outpoint" [cose che non dovrebbero esserci] che ha rilevato nel corso degli anni. L'autrice, procedendo secondo le istruzioni impartite da Hubbard quando ci si trova in una "Condizione di Dubbio", elabora la relativa formula e decide "da che parte stare". I punti che la donna solleva sono davvero interessanti, anche se non sempre posso condividerne le conclusioni. L'autrice sembra infatti dimenticare che tante, tantissime azioni che l'attuale dirigenza sta portando avanti derivano direttamente dalle istruzioni di L. Ron Hubbard, e possono essere fatte risalire ai materiali originali del fondatore risalenti agli anni '60 e '70; non si tratta sempre, a mio avviso, di "alterazione" della "Tech". Ciononostante ritengo questo scritto molto interessante e, per i punti che solleva, penso sia una lettura consigliata agli scientologist attivi.

Simonetta Po

Attenzione: il testo contiene diverse espressioni gergali che potrebbero renderne ostica la lettura. Per le definizioni si prega di consultare il glossario presente sul sito ufficiale della Chiesa di Scientology.

 
 

Quanto segue è il risultato della mia Condizione di Dubbio per quanto riguarda l'organizzazione denominata Chiesa di Scientology nella sua forma attuale, e nella forma che ha assunto agli inizi degli anni '80 quando RTC [Religious Technology Center], diretto da David Miscavige, ne ha assunto il controllo.

Innanzitutto lasciatemi dire che non sono, né sono mai stata, in dubbio per quanto riguarda la tecnologia di Scientology come scritta da L. Ron Hubbard. Ho trovato che questa tech è estremamente funzionale per raggiungere il mio obiettivo di libertà spirituale. Dove essa ha fallito vedo prove di alterazione o di cattiva applicazione. E dove ha vinto, l'ha fatto per le buone intenzioni di chi la applica, e la loro e mia abilità ad applicarla fino ai risultati descritti da LRH.

La storia della presa di potere della chiesa da parte di RTC e Miscavige è stata ben documentata da altri. Particolarmente utili per approfondire quanto accadde sono le trascrizioni dei nastri di Jon Zegel reperibili in Internet. Ho ascoltato questi nastri e letto altri racconti di esperienze risalenti alla fine degli anni '70 e ai primi anni '80.

Poiché sono coinvolta in Scientology dalla fine degli anni '70 ho vissuto in prima persona le fasi finali della trasformazione attuata dal management di RTC. Nonostante non ne facessi parte negli anni '60 e primi anni '70, ho letto una grande quantità di policy e bollettini tecnici scritti da LRH in quel periodo, ed ho ascoltato con grande attenzione numerosi affiliati coinvolti a vario livello, da public a staff, alla Sea Org, fino ad esponenti di alto livello del management, che all'epoca veniva chiamato World Wide.

L'indagine per completare la mia Formula di Dubbio ha richiesto tutta la cura necessaria per provare, oltre ogni ragionevole dubbio, che intenzioni ed azioni di parte dell'attuale management hanno tradito LRH e la sua missione su questo pianeta.

Quando mi sono unita al gruppo mi sono unita a LRH e al suo gioco. Non mi sono unita al gioco di RTC; nel corso degli ultimi cinque anni della mia vita di scientologist mi sono concessa la beingness di non avere conosciuto la vera natura delle loro intenzioni e scopi, e ho perdonato me stessa per averli tuttavia portati avanti. Negli ultimi 15 anni, comunque, ho visto una grande quantità di outpoint e se da una parte ho cercato di maneggiarli in qualche modo, sono però colpevole di non aver parlato a voce sufficientemente alta e di non aver disconnesso quando il maneggiamento è risultato impossibile.

Non sto scrivendo per placare il senso di colpa di aver concesso potere a chi, ora mi rendo conto, ne ha fatto un cattivo uso. In questo settore sto maneggiando le mie responsabilità. Sto applicando a questa area la Policy e la Tech corrette per assicurarmi di non rimanere bloccata su questo punto della traccia del tempo. Ignorare questo punto rovinerebbe il mio futuro molto più di quanto possa rovinare il loro. Sto scrivendo per condividere con chiunque desideri osservare e decidere in proprio la conoscenza che mi sono faticosamente conquistata.

Vi imploro di non crederci solamente perché l'ho scritto. Fate la vostra Formula di Dubbio (o qualsiasi condizione vi possiate applicare). Controllate da soli e fate appello alla vostra esperienza. Fate appello all'esperienza di chi vi sta intorno. Decidete da soli se l'attuale organizzazione della Chiesa di Scientology merita il vostro sostegno o se, invece, non desiderereste unirvi al numero sempre crescente di persone all'esterno di essa che stanno applicando la Tech in modo standard, sia a se stessi che agli altri, al fine di portare avanti ciò che LRH si proponeva: libertà spirituale per ognuno di noi.

Prima di iniziare la vostra personale ricerca di risposte vi raccomando molto caldamente di studiare completamente (o ristudiare a seconda del caso) le Data Series. Essere in grado di localizzare outpoint e plus point è di vitale importanza per fare una Condizione di Dubbio.

Bene, quanto segue sono alcuni degli outpoint più importanti che ho osservato, accompagnati da alcuni esempi e dalle mie conclusioni per quanto ognuno di essi significa per me.


1. Le org di Classe IV e V si sono contratte o al più, da 20 anni a questa parte, hanno mantenuto le stesse dimensioni

Ad ogni regola esiste l'eccezione e non voglio generalizzare. Parlerò soltanto di ciò che conosco, e vi invito a paragonare queste informazioni alla vostra situazione locale. Da oltre quindici anni osservo il corso e la crescita (o la sua mancanza) della mia organizzazione locale. Nonostante il saliscendi del numero di staff - a volte ce ne sono di più a volte di meno - il risultato generale è che l'org non è più grande, né sta producendo un maggior numero di prodotti, di quanto facesse quindici anni fa. In tutti questi anni non c'è mai stato un solo momento di boom. Pensavo si trattasse di un caso isolato così ho iniziato a chiedere informazioni su org diverse agli amici che vivono in altre città. Le informazioni sono le stesse. La maggioranza delle org prese in esame ha un numero di staff che non supera le venti unità, e nella maggioranza dei casi si tratta di staff part-time. La sera o nei week-end i corsi della Divisione 4 sono seguiti da un numero compreso tra 3 e 10 persone.

Chiedete ai membri dello staff a che punto si trovano sul Ponte, o che cosa stanno veramente facendo nel tempo a loro disposizione per il miglioramento. Le risposte rivelano quasi sempre che il progresso sul Ponte è lento o non esiste affatto, nonostante la policy dica che tutti gli staff devono avere a disposizione due ore e mezza al giorno di miglioramento personale. Date un'occhiata all'org più vicina a voi. Qual è la reale condizione dei suoi staff? Sono ben pagati? Stanno progredendo sul Ponte? Sono individui felici e produttivi su tutte le dinamiche? Il sogno di org delle dimensioni di St. Hill è un'illusione. In quindici anni ci sono state pochissime org St. Hill size, e anch'esse non vengono promosse al pubblico. Cercate di ricordare il nome delle org St. Hill size. Cercate di trovare nelle riviste o nei materiali promozionali un loro elenco funzionale. Non è un dato facile da trovare.

CONCLUSIONI: Le org inferiori alle AO e a Flag vengono utilizzate allo stesso modo in cui le missioni vengono utilizzate dalle org: mandano il loro pubblico alle org superiori il più velocemente possibile. Il pubblico che rimane a livello locale procede sul Ponte molto lentamente, ed è in numero così limitato che le org stanno lentamente morendo per mancanza di fondi. Con le policy attuali il sogno di un numero sufficiente di org St. Hill size affinché possano venire consegnati OT IX e X è irraggiungibile.


2. La gente non progredisce rapidamente sui livelli OT, né in grossi numeri

Vedo che la quantità di sforzo ed energia necessari per arrivare e completare un corso o un rundown di auditing di Flag è aumentata al punto da rappresentare un importante rallentamento o interruzione, cioè si usa la policy per fermare. Ad esempio, alcuni amici hanno impiegato addirittura anni per completare il nuovo corso Pro TRs. Molti altri conoscenti mi hanno parlato dei mesi trascorsi su un singolo corso. Ci siamo talmente allontanati dall'abilità di LRH di portare chiunque attraverso un duro corso TRs in due settimane, che la dimensione di questo outpoint è pari ad essere incapaci di distinguere la foresta dall'albero. Come ulteriore esempio, la strada per arrivare ai livelli OT inferiori è stata allargata al punto da comprendere un Sec Check di oltre 150 domande. Un'indagine sulle policy che governano quest'area mi ha mostrato che la policy intitolata Corsi OT è stata fatta diventare soltanto la prima parte del cammino da percorrere, attraverso il pantano di approvazioni richieste per attraversare i molti livelli di porte chiuse, verso le vostre session. Ciò fa pensare all'introduzione di una grande, insolita soluzione all'equazione, con il risultato che le classi OT (I-III) di Flag sono vuote. Se alla fine riuscite ad arrivare in classe sarete quasi sempre soli, voi e il supervisore. Si tratta di una grande attenzione personale, ma vi incoraggio a non perdere di vista l'outpoint del basso numero di persone che stanno progredendo o completando i livelli OT. Se guardate indietro alla storia recente noterete che alla metà degli anni '80 tante persone arrivavano a Flag a malapena Clear e, nel giro di tre mesi, tornavano a casa dopo aver completato OT III. Ora, solo per completare il corso di Solo I, potrebbero occorrere tre mesi. Se la Golden Age of Tech sta rendendo il Ponte così rapido, perché così poche persone completano OT III? CONCLUSIONI: Indipendentemente dal costo dei servizi, su tutto il percorso la progressione a passo decente sul Ponte viene ostacolata. Le stats (prodotti) non avvengono per caso. Vengono fatte avvenire. E una stat viene tenuta intenzionalmente bassa.


3. Dal più alto livello del management al più basso livello dell'organizzazione la policy di LRH non viene seguita

Negli anni '80, quando ero staff, la quantità di pressione esercitata su di noi per farci creare statistiche era tremenda. Si doveva quotidianamente convivere con il ritornello "dove sono i tuoi prodotti?". Mentre venivano effettivamente creati alcuni buoni prodotti (pre-clear in session, studenti sui corsi - che è poi lo scopo di un'org), lo staff per lo più veniva trattato duramente e scortesemente. Non credetemi sulla parola. Se siete stati staff già sapete esattamente di che cosa sto parlando. Se non lo siete mai stati, non avete mai osservato la pressione sotto cui lo staff operava? Se non l'avete fatto parlate con chi era staff, o lo è adesso. Se riuscirete a farvi dire ciò che provavano o provano realmente, scoprirete che la tendenza nascosta è la stessa. Se è vero che tutti noi giustificavamo il motivo di tanta pressione, non conosco una sola persona a cui essa piacesse, o che pensasse che poteva portare ad incrementare i prodotti dell'org. E non conosco nemmeno una sola persona che non abbia paragonato quell'ambiente di lavoro ad altre aziende o organizzazioni wog per cui aveva lavorato in precedenza, e che non si sia chiesta perché, se questo era/è un sistema manageriale così fantastico, le org non esplodano allo stesso modo in cui lo fanno le imprese wog (confrontando le org di Classe IV e V alle org Sea Org, la mia osservazione personale è che in S.O. esiste ancora maggior pressione).

Da quando non sono più staff le cose sono cambiate? Qualcosa sì. Vedo molte meno urla e strepiti tra i diversi membri dello staff, ma in generale la pressione esercitata per avere ad ogni costo stats sulle dinamiche individuali non è cambiata. Gli staff vengono ancora ricattati affinché rinuncino al loro preziosissimo tempo libero per spingere la stat. Il tempo libero è revocabile secondo il capriccio del proprio senior, anche se si tratta di fuori orario (cioè quando si presume che l'org sia chiusa). Senza farla troppo lunga, vorrei far notare che nessuna delle policy di LRH (e ho letto e studiato tutte le policy fondamentali dello staff applicabili ad un'org di Classe IV) dice che sia consigliabile applicare questo stile. Trovo invece moltissimi esempi in cui queste policy di base non vengono applicate. Prendete qualsiasi policy del Volume 0 o 1 dell'OEC e confrontatelo con ciò che viene fatto in un'org. Fate la vostra analisi della reale applicazione della policy.

CONCLUSIONI: Un'organizzazione è tanto più etica e di tono alto quanto più lo sono gli individui ai suoi vertici (mia osservazione personale). Se le org inferiori trattano i propri staff in questo modo è perché le org superiori trattano quelle inferiori in questo modo (e la mia esperienza personale mi dimostra che è vero). Se le org superiori si comportano in questo modo è perché Int Management gestisce le cose in questo modo. Mi chiedo se il team di Int Management è davvero sul Ponte, o se anche a loro manca il tempo per miglioramento/studio.


4. Chi cerca di far seguire la policy viene ostacolato e, se insiste, è costretto a lasciare la Chiesa

Per esperienza personale ho cercato di fare applicare la policy su diversi punti importanti. Quando ero staff mi è capitato di scrivere rapporti alle autorità superiori in merito ad una grossolana spinta delle stat perpetrata da altri membri dello staff esecutivo della nostra org. Invece che raddrizzare la situazione, sono stata assegnata ad una condizione inferiore per non aver collaborato con gli altri staff esecutivi. Nessuna azione è stata intrapresa per correggere gli exec che sbagliavano.

In un altro caso ho fatto più volte rapporto su uno degli exec e su come abusasse verbalmente dei membri dello staff, in un caso addirittura anche fisicamente. Mi venne detto che si trattava del suo caso, che sarebbe stato maneggiato e di capire che il tizio era molto sotto pressione. Se era vero allora si trattava di caso sul posto, cioè un off policy. Il management superiore giustificava il comportamento di questo exec a scapito dell'intero staff che lui tiranneggiava. La situazione fu lasciata andare avanti per mesi, nonostante i continui e numerosi rapporti.

In un altro caso una persona che conosco fece rapporto su un out-tech completamente confermato dalla sua ricerca sui materiali. Dopo aver scritto per due anni a questo Int Exec e poi ad un altro exec come da istruzioni, alla fine la risposta fu che la cosa non sarebbe stata cambiata, e che non gli sarebbe stata mostrata la reference che contrastava le sue conclusioni. Da molti anni questa persona è ferma e non procede sul Ponte.

Come altro esempio di primaria importanza si possono verificare le prove pubblicate su Internet dalla OT VII Virginia McClaughry. Virginia ha scoperto un importantissimo e significativo out-tech in riferimento all'uso dei sec check su OT VII. Oggi Virginia è dichiarata, fuori dalla Chiesa e molto franca sull'argomento. Ho analizzato personalmente i suoi dati e non riesco a trovarvi errori. La Chiesa non ha spiegato in modo adeguato la sua mancanza di corretta applicazione in quest'area, e non ha presentato policy o bollettini di LRH che confutino i dati raccolti da Virginia.

CONCLUSIONI: Int Management vuole applicare la Policy e la Tech a modo suo, e non a modo di LRH. Se il fine giustifica i mezzi, allora Policy e Tech vengono alterate per adeguarsi al fine di Int Management.


5. La Chiesa continua a fare mock up di un numero crescente di nemici e non sta maneggiando efficacemente chi l'attacca

Dopo aver studiato e applicato piuttosto efficacemente la tech delle pubbliche relazioni a tutte le mie dinamiche, voglio spiegare in che modo la Chiesa in quest'area ha pasticciato al punto che i suoi nemici sono più numerosi e più forti che mai. Come si è potuto permettere la creazione di un Bob Minton, al punto che egli ha aperto un ufficio a Clearwater e ne sta aprendo almeno altri due in altri stati? Come mai sempre più persone come Jesse Prince, Peter Alexander, Stacy Young, Vaughn Young [tutti OT VII - NdT] si stanno alzando in piedi per parlare delle condizioni e del trattamento ricevuto nella Chiesa, e di come la stessa abbia bisogno di essere riformata? Un ristudio di KSW N. 1 ci ricorda che veniamo rimproverati solamente per la mancanza di risultati. Lisa McPherson non è stata sicuramente un buon prodotto, come non lo sono state le persone che ho appena citato. Per l'importanza che può avere nemmeno io, ai loro occhi, sono un buon prodotto, visto che sto dissentendo e sottolineando pubblicamente gli outpoint osservati nell'erronea applicazione di Policy e Tech da parte del Management della Chiesa.

Qual è il prodotto che stiamo inseguendo come scientologist? Non è forse quello di diventare individui completamente autodeterminati? (rivedetevi le Q per la risposta a quest'ultimo punto). Se si tratta di un buon obiettivo, allora parlare pubblicamente è un comportamento accettabile. Ma so senza ombra di dubbio che se la mia identità venisse scoperta sarei dichiarata Soppressiva, e i miei amici e familiari nella Chiesa verrebbero obbligati a disconnettere da me, così come io sono stata fatta disconnettere da chi era stato dichiarato, fossi o meno d'accordo con quella dichiarazione. Tutto ciò mi fa capire che siamo noi a crearci i nostri nemici, e non li stiamo maneggiando in modo efficace. Un'analisi delle cause legali intentate in tutto il mondo contro la Chiesa o qualsiasi sua entità rivela che abbiamo molti nemici. E molti iniziano la loro discesa verso il livello di nemico facendo rapporto sugli outpoint, per ritrovarsi nell'impossibilità di causare un cambiamento per raddrizzarli. Per quanto riguarda chi ha sottolineato gli outpoint, ci viene fatto credere che la nostra futura libertà spirituale dipende dall'andare in accordo con il management della Chiesa (vedi punto 7). Un'analisi delle Policy e della Tech relativa a PTSness e soppressione rivela inoltre che la Chiesa non le sta applicando: o si maneggia, o si disconnette. Quando si tratta di nemici non vedo percorsa né l'una né l'altra strada. I nemici non sono stati maneggiati, e sicuramente non si è disconnesso completamente. La Chiesa è quotidianamente coinvolta con i suoi nemici.

CONCLUSIONI: La Chiesa sta attivamente creando i suoi nemici continuando in un'applicazione sbagliata di Policy e Tech. Noi dobbiamo essere rimproverati unicamente per la mancanza di risultati. Dopo 50 anni, ogni anno spendiamo ancora milioni di dollari e centinaia di migliaia di ore/lavoro per difendere la nostra posizione. Nonostante questo, ci sono più cause legali che mai e sempre meno org e missioni per disseminare la Tech. Inoltre, per timore di rappresaglia, molti scientologist hanno paura a guardare ciò che ritengono essere outpoint. Chi invece lo fa è costretto a farne not-is, o a disconnettere in silenzio dalla Chiesa in modo da mantenere linee di comunicazione con amici e familiari.


6. il costo dei servizi e del mantenimento dell'organizzazione della Chiesa ha fatto salire il prezzo del Ponte a cifre impossibili per la persona media

Di recente un mio conoscente mi ha detto di aver appena completato il suo quinto check semestrale. Nelle sei settimane di permanenza a Flag ha utilizzato due intensivi e mezzo di auditing spendendo circa 18.000 dollari; mi ha riferito di essersi dovuto cercare un nuovo impiego (durante il check semestrale non è andato a lavorare) per guadagnare di più e potersi permettere la prossima verifica. Ma quest'ultimo check è stato il migliore perché ha originato di essere sicuro che il suo livello di responsabilità sta salendo, poiché è sempre più in grado di stare di fronte alla necessità di fare sempre più ore di auditing ad ogni controllo semestrale.

Bene, se non riuscite a vedere outpoint in quanto sopra arrivate voi stessi a OT VII e sperimentatelo di persona. Abbiamo una persona molto abile che, ai più alti livelli del Ponte offerti attualmente dalla Chiesa, è completamente al verde. La sua esistenza quotidiana è priva di qualsiasi cosa non stia immediatamente contribuendo alla sua permanenza sul livello. Dove sono le sue altre dinamiche? C'è davvero poco MEST di cui parlare. Non si può parlare di un vero lavoro, o di una reale carriera. C'è pochissimo tempo per relazioni familiari o di amicizia. Lo scompiglio del doversi recare a Flag ogni sei mesi, per settimane intere, rende praticamente impossibile la creazione di un ambiente stabile. In uno scenario del genere come è possibile creare sulle dinamiche? E che ne è stato di OT VII come livello da audire Solo?

La ripetizione di OT VII ordinata dalla Golden Age of Tech implica l'apprendimento delle decine di procedure di auditing che potrebbero rendersi necessarie, in modo che l'auditor Solo possa maneggiare qualsiasi cosa si presenti. Allora perché per i check semestrali è richiesto tanto auditing? Il punto è che stare sul Ponte è diventato così costoso che quasi solo i ricchi possono permetterselo. Personalmente ho utilizzato ogni risorsa disponibile per arrivare a OT IV. Quando alla fine ce l'ho fatta avevo debiti per decine di migliaia di dollari e ho impiegato anni per livellare il buco finanziario in cui ero caduta. OT III meritava il sacrificio? Sì, nel modo più assoluto. Lo rifarei di nuovo? Sì. questo quanto LRH intendeva? Credo di no. Non riesco a trovare nulla di questo nei suoi scritti. Come è possibile che abbiamo creato una situazione in cui così poche persone possono permettersi di arrivare a OT? L'unico motivo è che non stiamo seguendo la Policy e la Tech. Se lo stessimo facendo i registri sarebbero pieni di pubblico che progredisce sul Ponte, e per tutti noi i costi sarebbero inferiori. Inoltre, se non stessimo facendo mock up di una causa legale dietro l'altra le risorse finanziarie dell'organizzazione non sarebbero così prosciugate.

Altro esempio: considerate l'edificio di Super Power. LRH mette esplicitamente in guardia contro gli staff member che devono avere prima che lui possa fare. Perché dobbiamo avere un edificio speciale per questo rundown? Perché questo edificio deve essere quel lussuosissimo santuario? Che cosa non va negli attuali edifici, se sono essi che ci aiutano a mettere in uso questa Tech vitale? Ho visto personalmente una policy del 1978 in cui LRH dice chiaramente che Super Power sarebbe stato consegnato quell'anno, che il team di auditor era già stato addestrato ed era pronto per tornare alle rispettive org di tutto il pianeta e consegnare quella Tech. Perché il progetto è rientrato? Perché non può essere consegnato utilizzando le risorse esistenti? Anche questi sono ulteriori outpoint da considerare.

Nonostante tutto l'auditing dei sec check, nessuno ha ancora finito OT VII [1]. Dagli anni '80 è già stato riorganizzato due volte e, mentre si continua a dire che alcuni starebbero per finirlo, il suo completamento richiede anni ad un costo minimo di 20.000 (più realisticamente 40.000) per i sec check obbligatori.

CONCLUSIONI: Int Management non vuole che siano molti quelli che arrivino ai livelli OT superiori, e non vuole Super Power. Tuttavia, una volta che riesci ad arrivare al livello OT più alto (VII), allora non vogliono che lo finisci. I controlli semestrali sono studiati per rallentare il tuo progresso e mantenerti strettamente legato a Flag, e per pagare grossi importi due volte l'anno sotto forma di auditing di sec check.


7. Come scientologist ci viene fatto credere di non poter più applicare Scientology da soli, e che l'unica fonte per la Tech è dentro la Chiesa

OT III è stato reso noto al pubblico anni fa, quando alcuni individui l'hanno trafugato dalla base e l'hanno diffuso in tutto il mondo. successo. Fatto. Non pensiamoci più. Alcuni anni fa, in Danimarca, tutti i livelli da OT I a OT VII sono stati inseriti nei fascicoli di un caso legale. Al giorno d'oggi con meno di 100 dollari è possibile acquistare un CD con il materiale presentato alla corte. Un mio amico (OT VII completato) ha analizzato quel materiale e ne ha verificato l'accuratezza. La Tech segreta è di pubblico dominio. Non siamo più (noi intesi come Chiesa) i soli a poterla usare. Ma continuiamo a lottare e fare causa e a creare antagonismo a tal punto da affermare che siamo i soli ad averne il monopolio. Per ottenere questi servizi i seguaci della Chiesa devono rivolgersi unicamente alla Chiesa. Se si desidera andare da un auditor del campo, quell'auditor deve aver ottenuto una licenza dalla Chiesa. Se si vuole la Scientology targata Chiesa ci si deve rivolgere unicamente a organizzazioni o individui che abbiano pagato una licenza.

In realtà, però, lo scientologist è chi utilizza la Tech per migliorare le proprie condizioni e quelle del suo ambiente (vedi Dizionario Tecnico). La Tech esiste per essere utilizzata. POSSIAMO usare la Tech. Possiamo leggerla, esercitarci e applicarla ma, se vogliamo ottenere risultati, allora è nostra responsabilità essere standard. Ciò che ritengo essere un outpoint è che la Chiesa scoraggia l'uso in proprio della Tech. Mi è stato fatto credere che se redigo le condizioni allora sto usando la LORO Tech per farlo. Senza aver pagato una licenza a WISE non posso dare consulenza imprenditoriale utilizzando la Tech di management che ho appreso. Senza aver pagato una licenza a I HELP non posso audire i miei amici con la benedizione della Chiesa, a cui devo versare anche una parte dei miei guadagni. Mi è stato detto chiaro e tondo che il presunto unico posto in cui posso avere Scientology è nella Chiesa, e che se non accetto le loro regole (sia scritte da LRH che, in particolare, dal loro SPD), allora mi sarà per sempre vietato ricevere servizi, a meno che non chieda perdono e non stia alle loro regole.

So come mi sono sentita in tutti questi anni: come chi non può dire ciò che pensa per timore di perdere l'idoneità ai livelli OT. Sapevo che se avessi espresso a voce troppo alta i miei disaccordi avrei trascorso la maggior parte del mio tempo in Etica per maneggiarli, piuttosto che in session a maneggiare il mio caso. L'unica alternativa era non partecipare, non progredire sul Ponte. E per anni ho scelto di mettere il paraocchi per non vedere ciò che stava accadendo; ho detto sottovoce ciò che stavo osservando, per non sollevare polvere; ho giustificato a me stessa tutti i buoni motivi per cui, dopo tutto, le cose erano come erano. Se non ero disponibile a rinunciare alla mia vita per entrare in Sea Org e migliorare le cose, allora non avevo diritto di lamentarmi, giusto? Ma torniamo alla Tech di pubblico dominio. Sono state sollevate numerose questioni sullo status dei copyright sugli scritti di LRH. Un'analisi delle dichiarazioni giurate pubblicate in Internet (particolarmente interessanti sono quelle di Voughn Young), oltre alle molte cause legali relative a violazione di copyright, raccontano una storia che porta a chiedersi di chi veramente siano i diritti sulle opere di LRH. Si veda il punto 8 per informazioni su come la Tech stia venendo riscritta.

CONCLUSIONI: l'attuale Management, applicando la tech di Etica in modo scorretto, crea un ambiente in cui temiamo di applicare la Tech fuori dalla Chiesa. Dovendo sottostare alle sue regole off-policy, veniamo allontanati dalla libertà spirituale con l'uso della minaccia. In realtà la Tech è disponibile a chiunque desideri usarla. Secondo LRH, chi la usa in modo corretto otterrà grandi risultati. Chi non lo fa non li otterrà. In ogni modo, è plausibile che RTC stia cercando di imbrogliarci e ci faccia credere di avere il monopolio della Tech così che non ci sia possibile scoprire che è nostra, e che la possiamo usare per ottenere la libertà spirituale. plausibile che, per mantenere tale monopolio, in realtà RTC stia riscrivendo la Tech in modo da registrarne i copyrights.


8. RTC è impegnato in una accurata riscrittura di Policy e Tech di LRH

Dal 1986, anno della morte di LRH, pare che ogni libro, nastro, bollettino o policy sia stato rielaborato, ristampato, riemesso con numerosi cambiamenti. La motivazione addotta dalla Chiesa per poterlo fare è che LRH ha lasciato appunti sparsi ed altre istruzioni. Un'altra spiegazione è che, confrontando gli scritti in uso con gli originali di Hubbard, sono emersi molti errori. Si dice che le modifiche siano state fatte per correggere questi errori. Credo si tratti di menzogne e outpoint.

Almeno fino al 1978 LRH era vivo e molto coinvolto nella Chiesa. I volumi tecnici e gli OEC originali, e tutti i libri, sono stati usati estensivamente per tutti gli anni '70. Anche i Livelli OT (fino al vecchio OT VII e nuovo OT III) sono stati usati in modo massiccio, sperticandosi in lodi. Se fossero stati così inadeguati come ci dicono, perché LRH ne permise l'uso? vero, c'erano errori di battitura ed altri errori, cancellazioni ancora presenti nei libri ecc., posso crederci. Ma perché tutto questo materiale è stato così massicciamente riscritto? Vi invito a paragonare i libri fondamentali di 25 anni fa con i libri fondamentali di oggi. Da dove è uscito tutto questo altro materiale che RTC ha aggiunto ai libri? Perché dalle nuove versioni sono stati cancellati interi capitoli? Dove sono gli ordini di LRH in merito a questi massicci cambiamenti? Confrontate alcune delle policy dei vecchi volumi OEC con quelli dei nuovi volumi. Confrontateli attentamente. Qualcuno li ha riscritti. Chi ha avuto l'arroganza di riscrivere LRH? Chi esattamente si è occupato della riscrittura? Come si chiamano queste persone? Qual è il loro livello di auditing e di addestramento? Sono tutti auditor di Classe XII e OT VIII o oltre, come lo era LRH? (Naturalmente no. Secondo la Chiesa nessuno è veramente OT VII. Nessuno ha in realtà terminato il livello VII).

Noi sappiamo che LRH era OT VIII o oltre, visto che si presume sia stato lui a scrivere i livelli. Vi invito a investigare in proprio. I principianti possono esaminare l'ultima versione del libro Introduzione all'Etica di Scientology, o le due precedenti. Ad ogni nuovo libro è stato aggiunto un sacco di materiale, ma non sono state apportate note o reference che ci dicano da dove proviene quel materiale. Chi conosce la Tech di Etica si accorgerà che in diversi casi si tratta di policy e bollettini presenti sui volumi tecnici o volumi OEC. Ma perché non dire da dove provengono? Un'attenta analisi del materiale mostrerà poi che, rispetto agli originali, esso è stato parzialmente parafrasato. Chi ha l'arroganza di presumere di poter scrivere meglio di LRH? E che fine hanno fatto i molti bollettini e policy che citavano le persone che lo hanno aiutato nelle ricerche? Come mai nelle versioni più recenti sono stati eliminati i nomi di chi aveva contribuito?

CONCLUSIONI: Chi vuole avere materiale di LRH puro e non adulterato - o quanto meno ciò che maggiormente gli si avvicina - deve tenersi alla larga dalle versioni più recenti, o almeno deve analizzarle molto attentamente prima di presumere che si tratti di ciò che LRH voleva usassimo come Tech. Inoltre devo concludere che RTC è favorevole all'alterazione della Tech. Forse cerca di mantenere un monopolio registrando i diritti d'autore del materiale modificato. Forse vuole assicurarsi che nessuno diventi veramente libero.


9. La Chiesa ha commercializzato Scientology, e non fornisce più la strada per la libertà spirituale

Negli ultimi dieci anni ho osservato come gli events siano diventati delle rappresentazioni sfarzose piene di propaganda. Ho osservato come le statistiche fornite siano generalizzazioni travestite da grafici che sembrano grandiosi, ma che in realtà non mostrano paragoni significativi. Ho visto con i miei occhi fotografie ritoccate di un auditorio che si diceva pieno di partecipanti, ma che ad un'ispezione attenta rivela persone duplicate fotograficamente in platea e galleria. Ho visto piccole vittorie sul campo spinte in modo assolutamente sproporzionato, e fatte apparire come se avessero cambiato l'universo. Avendo lavorato per OSA (e in precedenza per il Guardian's Office) su molti e numerosi flap accaduti nel corso degli anni, so per esperienza diretta che la Chiesa evita di informare i parrocchiani sulle diverse situazioni, presentando solo il suo lato della medaglia. Se ad un'analisi superficiale tutto ciò può sembrare lodevole, in realtà questo comportamento sabota completamente la capacità di utilizzare il triangolo KRC per creare maggior controllo sull'ambiente.

Sui membri della Chiesa sta venendo applicata una nuova moralità. Veniamo criticati e rimproverati quando non partecipiamo ai suoi event, dove ogni volta viene presentata una nuova edizione di questo o quel vecchio libro o corso, e ci viene fatta forte pressione affinché lo si compri ora, subito! Lo stesso dicasi per le serie di nastri e di cassette, mentre modelli di E-meter che andavano benissimo per audire i livelli OT sono ora relegati al bidone dell'immondizia, in favore di quello che costa quasi il doppio della versione precedente (non riesco a capire perché il Mark VI non va bene, almeno ai livelli inferiori, mentre il Mark V viene ancora pubblicizzato per l'utilizzo sui Gradi inferiori. Se non è buono, perché allora a tutti noi che siamo arrivati a OT III non viene detto di tornare indietro e ri-audire il livello sul Quantum?). Gli event si sono trasformati in spettacoli stile Las Vegas, immersi in un'atmosfera da circo. A Flag e a Los Angeles forse partecipano a migliaia, ma nelle org di Classe V 100 partecipanti vengono considerati un grossissimo successo. Inoltre, fatto per me molto importante, dopo la morte di LRH tutti i film tecnici sono stati corretti e rifilmati. vero che sembrano un po' più moderni, ma che cos'altro è stato cambiato rispetto agli originali? E, senza la presenza di LRH a supervedere il 100% di accuratezza, abbiamo qualcuno che ancora una volta presume di sapere le cose meglio di lui. Ho visto i nuovi film. Ho visto i vecchi (o almeno ne ho visti molti). Come strenua sostenitrice di LRH mi chiedo dove e in che modo i nuovi film maneggino i problemi che potevano avere i vecchi.

CONCLUSIONI: le persone fermamente intenzionate che desiderano unicamente progredire sul Ponte si sono perse tra ostentazione e lustrini. "Pompiamo le masse, raccattiamo quattrini e mandiamoli di nuovo su di giri al prossimo event!". Billy Graham perfezionò questo metodo decenni fa. Ed esso viene sempre più usato su di noi per darci la falsa speranza che la libertà spirituale sia veramente raggiungibile: "Continuate a devolvere il vostro tempo e il vostro denaro, e alla fine il vostro buon lavoro sarà adeguatamente premiato!". Inoltre, con la propaganda e lo sfarzo ci vengono propinate le nuove versioni di qualsiasi cosa Hubbard abbia scritto o prodotto. Qualcuno, nel farlo, ha avuto la presunzione di saperne di più di LRH.


10. In quanto membro della Chiesa non sono autorizzata a leggere e discutere liberamente argomenti che la riguardano

La Chiesa esige che i parrocchiani NON cerchino informazioni anti-Chiesa, pena perdere un sacco di tempo in Etica per maneggiare i motivi per cui qualcuno vorrebbe voler leggere cose anti-Chiesa. La Chiesa ha distribuito un programma Net Nanny che filtra qualsiasi sito contenga ciò che essa ritiene sentimenti anti-Scientology. Mi è stato detto personalmente che certi libri sono banditi, in particolare The Gods of Eden e certi libri scritti da Paulette Cooper, L. Ron Hubbard Jr., Bent Corydon e altri. Amici mi hanno detto di stare attenta a non leggere certi articoli sulla stampa perché potrebbero contenere materiali OT, e mi è stato detto che di certo non desidero esplorare certi siti Internet, vero? Molto di tutto questo viene detto e fatto con un senso di paura per il timore di incorrere involontariamente nei materiali OT confidenziali, ma non viene tenuta in alcuna considerazione la capacità personale di leggere qualcosa ed evitare qualcos'altro che non sembra adatto, indipendentemente dal Codice d'Onore (in particolare, ricevere o dare le comunicazioni che si desiderano). Un tempo temevo addirittura la discussione di idee anti-Chiesa, convinta com'ero che avrei finito per passare ore in session per maneggiare questi pensieri e discussioni. In effetti ho speso diverso del mio auditing di idoneità [eligibility] alla ricerca di parole o pensieri negativi su Int Management, David Miscavige o RTC, comprese domande relative a ciò che altri potevano avermi detto. All'epoca non avevo mai avuto pensieri negativi, ma su queste domande venne comunque speso un sacco di tempo e vi assicuro che sono certa al 100% che ora, dopo aver esplorato tutto questo in profondità, non sarei autorizzata a procedere sul Ponte senza essermi prima sottoposta a pesanti maneggiamenti di etica e aver speso molte ore in verifiche di sicurezza [seck checking].

Ritengo poi che i membri della Chiesa vengano scoraggiati dall'avere un ruolo attivo nella società, salvo nei campi in cui la Chiesa può trarre beneficio. Certo, avere un lavoro ben pagato va bene perché si hanno risorse da girare alla Chiesa. Ma a parte questo, utilizzare il proprio tempo per prendere parte alla vita di club, associazioni, politica ecc. viene visto come dilettantismo, quando non come una vera e propria perdita di tempo, tempo rubato ai corsi o alla poltrona di auditing. Ma la policy Special Zone Plan fa notare specificamente l'importanza della partecipazione dello scientologist a tutti gli aspetti della società. Anche La Via della Felicità parla del sostegno che bisogna dare a gruppi ed attività benefiche.

CONCLUSIONI: La Chiesa si avvantaggia del fatto che trascorriamo ogni momento libero a pensare in che modo possiamo portare avanti i suoi scopi. L'attività si è incentrata su ciò che è buono per le dinamiche della Chiesa, non per le dinamiche individuali. Inoltre, secondo il codice morale del gruppo, spendere le proprie risorse in attività esterne alla Chiesa è diventato egoistico e, di per sé, un overt. La parola d'ordine delle verifiche di idoneità è diventata "Che cosa hai fatto per me ultimamente?". Per lo più ci si dimentica in fretta le cose buone fatte nel passato.


11. In realtà nella Chiesa nessuno raggiunge la libertà

Vedo che da molti anni nessuno finisce OT VII. Chi l'aveva terminato si è sentito dire che non era vero, ci è dovuto tornare su oppure ci dovrà tornare su. Per quanto posso vedere, la Chiesa sta bistrattando questo livello che si sta rivelando un fallimento, e forse sta danneggiando molte persone. Vedo gente che, in alcuni casi, trascorre settimane e settimane sulla verifica semestrale e questo è molto strano, per non parlare dei costi e della destabilizzazione che porta nella loro vita. Più d'uno mi ha detto che non capisce come mai se mentre faceva il livello il suo grado di responsabilità è in qualche modo cresciuto, adesso nelle verifiche di sicurezza deve maneggiare così tanti overt in più. Ed è davvero molto strano, poiché anche io ho osservato che per restare sul livello molte di queste persone si indebitano seriamente o, per poterselo permettere, devono vivere quasi da indigenti. Più d'uno mi ha detto chiaro e tondo che non inizierà mai il livello fino a quando non vedrà gente che l'ha terminato in un tempo ragionevole.

CONCLUSIONI: Osservo che per salire sul Ponte stiamo diventando sempre più schiavi del denaro e del MEST. Passiamo sempre più tempo agli ordini della Chiesa per fare ciò che è buono per le sue dinamiche, e facciamo sempre meno per noi, di nostro autodeterminismo. E l'autodeterminismo, quando applicato, creerà, conserverà, modificherà e forse distruggerà universi. Allora in che modo la Chiesa ci sta consegnando quell'autodeterminismo promessoci dal Ponte? Vedo che la gente diventa sempre più altrui-determinata, e la controparte è la Chiesa stessa o chi essa ha designato come responsabile di questo o quel gruppo. Vedo che io sono incredibilmente PTS di tutto questo, perché sono sicura che se non faccio ciò che la Chiesa vuole che faccia non diventerò mai libera. Ma che tipo di libertà è mai questa?

Admin Scale

Qualsiasi attività può essere rilevata su una Admin Scale (se non conoscete questo pezzo della policy amministrativa ve lo raccomando caldamente. L'ho trovato molto utile su tutte le mie dinamiche. Per una spiegazione veloce consultate il Dizionario Amministrativo. La reference per la spiegazione totale è la Policy Letter intitolata "Third Dynamic De-Aberration"). La Chiesa e RTC hanno le loro Admin Scale: lo scopo è chiarire il Pianeta e, per la Sea Org, portare l'etica in questo settore dell'universo e così via. Ma cosa succede se il prodotto finale di valore che si danno come obiettivo è evidentemente carente, o manca del tutto? La cosa mi ha fatto pensare. Ho iniziato a prendere tutti i dati esposti sopra e li ho inseriti in una Admin Scale. Per trovare lo scopo sono dovuta risalire molto indietro nel tempo. Quando prendo tutte le mie esperienze e le elaboro in questo modo, concludo che lo scopo dichiarato di RTC e della Chiesa è un falso scopo. Concludo che il vero scopo di RTC è impedire alle persone di diventare spiritualmente libere. Lo scopo sembra essere l'intrappolamento.

Indipendentemente da ciò che uno dice, è il prodotto a raccontare la storia. Una volta LRH disse che chi protesta troppo è pieno di overt. E per conto mio la Chiesa sta protestando troppo.

Il costo della libertà spirituale

LRH ha scritto che il prezzo della libertà è allerta costante, disponibilità costante a contrattaccare. Non c'è altro prezzo. Ed è certamente vero per me. Un'altra cosa vera è che ho la responsabilità di assicurarmi di raggiungere qualsiasi livello di libertà spirituale io desideri per me. Posso giocare questo gioco fino a quando ho la volontà di giocarlo. Fortunatamente fuori dai confini della Chiesa esiste un crescente numero di persone disponibili e capaci, che applicano realmente la Tech a se stessi e agli altri. Non è un gruppo organizzato, quanto piuttosto individui che talvolta collaborano e a volte comunicano i loro progressi. La buona notizia è che queste persone esistono. La Tech esiste nella sua interezza per chiunque abbia voglia di cercarla e usarla. Sì, esistono anche i livelli superiori.

Sicuramente esistono anche squirrel che fanno cose squirrel. Ma c'è anche chi rimane fedele alla versione della Tech scritta da LRH, ed evita chi non lo fa, chi non vuole fare gradi e livelli onestamente.

Da quando mi sono messa in cerca di queste persone ho iniziato a riempire i vuoti del Ponte (materiali alterati o rimossi) causati da RTC. Ho progredito oltre il livello di OT IV che avevo raggiunto anni fa nella Chiesa. Attualmente sto facendo gli Ls in attesa di iniziare il Solo Auditing da OT VII a OT 16.

Vedo un tunnel, vedo che ci sono dentro e che tra un paio di curve vedrò la luce alla fine di quel tunnel che è il mio caso. Ho la dimostrazione che altri ce l'hanno fatta prima di me, ed essi sono lì per aiutarmi ad uscire da questa trappola. Sulle prime è stata dura. Ma quando ho applicato le condizioni e ho davvero ricercato me stessa, mi sono lentamente ritrovata. Ora permetterò a me stessa di usufruire di questa preziosa Tech e sono finalmente nella posizione di incoraggiare altri a fare altrettanto.

Se volete giocare questo gioco, potete farlo. Ma sono necessari integrità, disponibilità a guardare, e poi essere in grado di dire pane al pane e vino al vino. Come un saggio una volta disse, se sembra un'anatra, se si muove come un'anatra e se starnazza come un'anatra allora è un'anatra. Lo stesso si può dire per la Chiesa e per la Tech. Se sembra che la Chiesa stia alterando la Tech, se si comporta come se stesse alterando la Tech (poiché non ha risultati, o i risultati sono scadenti) e nessuno diventa libero, allora la loro versione non è la Tech che vi hanno fatto credere che fosse.

Applicate la vera Tech - quella di LRH. Non accontentatevi di un povero sostituto che vi intrappolerà invece che liberarvi.

Per quanto riguarda il mio annuncio pubblico di completare la Condizione di Dubbio in riferimento all'organizzazione chiamata Chiesa di Scientology (non la Tech): qui annuncio di non fare più parte del gruppo diretto da RTC che sta alterando e facendo squirrel della Tech di libertà spirituale di LRH. Mi sono unita al gruppo degli scientologist che CONOSCONO la Tech di Scientology così come ricercata, compilata e scritta da L. Ron Hubbard; che APPLICANO la Tech in modo standard con buone intenzioni per raggiungere il più alto livello possibile di libertà spirituale; e che ripudiano chiunque la saboti o la usi per danneggiare od ostacolare la libertà altrui.

Susan Q. MacDonald

Scritto con la consapevolezza che alcuni amici e familiari potrebbero essere costretti a troncare i loro legami con me. Possa venire il giorno in cui tutti potremo parlare liberamente ed associarci liberamente, senza l'influenza di RTC o intimiditi dalla possibilità di perdere le nostre linee di comunicazione.


Note:

1. Questo scritto è del 2000. Dopo la rivoluzione portata nel 1996 dall'avvento della cosiddetta Golden Age of Technology, chi aveva precedentemente completato OT VII e OT VIII ha dovuto rifare tali livelli (ovviamente a proprie spese). All'epoca di questo scritto non erano ancora stati completati i primi OT VII del "nuovo corso". I primi "nuovi" OT VIII usciranno addirittura nel 2001, dopo un black out totale durato 4 anni. Si veda: Statistiche basate sulle riviste edite della Chiesa di Scientology.

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it