In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Le pastoie della mente, Cap. 8: Clear

La prima analisi/denuncia europea dei metodi e delle credenze di Hubbard e della sua Chiesa di Scientology.

Di Cyril Vosper. Prima edizione, Neville Spearman Limited, 1971 / Seconda Edizione, Granada Publishing Limited, 1973.
© Cyril Vosper. http://xenu.apana.org.au/acsrc/books/vosper/

Traduzione a cura di Martini, 2006.

 
Per lo stato di Clear sono state date diverse definizioni.

Originariamente l'individuo "chiarito" con i procedimenti di Dianetica era libero dalle influenze engramiche. Il suo QI [Quoziente Intellettivo] era notevolmente aumentato, le malattie psicosomatiche curate, nevrosi e psicosi rimosse, il potenziale di sopravvivenza su un ampio spettro era alto ed egli aveva il ricordo totale con piena percezione di tutta la sua vita.

In seguito, con l'avvento di Scientology, furono previsti tre stati diversi di Clear.

Un Chiaro MEST... sarebbe un corpo-più-Thetan relativamente aberrato, probabilmente al di sopra di 4.0 sulla Scala del Tono; un Chiaro THETA è chi può lasciare il corpo a volontà, e probabilmente sarebbe, ma non necessariamente è, molto al di sotto sulla Scala del Tono di un Chiaro MEST; e un Chiaro Theta Chiarito avrebbe rimosso tutti gli episodi più importanti sulla sua traccia del tempo, e avrebbe completa libertà dal suo corpo fisico.
Dal 1965 circa, la definizione di "Clear" si è stabilizzata in: «Un essere che è causa consapevole e volontaria su materia, energia, spazio e tempo mentali per quanto riguarda la prima dinamica (sopravvivenza del sé)».

In altre parole l'individuo, attraverso il processing, ha guadagnato il controllo della sua mente. Essa non influisce più su di lui in modo reattivo, inconsciamente o subconsciamente. Il Clear non conosce necessariamente tutte le parti della sua mente, ma quelle aree che in precedenza potevano influenzarlo non hanno più potere.

Le tecniche per raggiungere lo stato di Clear riguardano ancora, a un certo livello, la rivalutazione del comportamento del passato - in altre parole sono ancora conformi agli assunti della psicoterapia generale - ma, soprattutto, diventare Clear è aumentare la propria abilità oltre il bisogno della sostituzione mentale. Il Thetan ha talmente sviluppato la sua influenza diretta sul suo ambiente mentale da amministrarne con fiducia i meccanismi - quelle parti della sua mente che sono state sostituite dalle azioni davvero stabilite dal Thetan stesso.

Tutti gli individui non chiariti prendono decisioni in base ad esperienze precedenti le quali dirigono atteggiamenti e azioni attuali. Non è così per un Clear. Egli è sempre e con successo in tempo presente e decide il suo comportamento in base ai meriti della situazione attuale. Ammesso che i dati forniti siano sufficienti e corretti, egli deciderà invariabilmente - essendo i Thetan la gran cosa che sono - il corso designato per produrre il maggior bene sul maggior numero di dinamiche, indipendentemente dalla preferenza o dal vantaggio personale.

È certamente uno stato mirabile. È quanto perseguono gli Yogi e i buddisti Zen. Se raggiungono il Nirvana (forse, in termini Scientology, un Thetan privo delle influenze della Mente Reattiva) in quarant'anni di dura contemplazione e allenamento mentale possono considerarsi molto fortunati. Scientology può chiarire chiunque in circa sei mesi di lavoro a tempo pieno al costo di circa 1.500 sterline [questo libro è stato scritto nel 1972 - NdT] . È quel che si dice un vero progresso!

Presumendo che il preclear inizi Scientology e vada direttamente a Clear, il prezzo di circa 1.500 sterline è così composto:


Libri vari (da 30 centesimi e 2,5 sterline ognuno)     15.00
Corso Hubbard di scientologist Apprendista
(corso di comunicazione)
      5.00
Corso Hubbard di scientologist qualificato     15.00
Corso Hubbard di Auditor di Dianetica (HDA)   156.00
E-Meter (contatore Tone-Arm e custodia sono
opzionali ed extra)
    50.00
Gradi di Release - sotto zero (Dianetica) fino
a Flusso triplo - in totale sette gradi
  210.00
Procedimenti di Potere fino a Release di Grado V   360.00
Procedimenti di Potere fino a Release di Grado VA     72.00
Corso di Solo audit fino a Release di Grado VI   275.00
Corso di Chiarimento   275.00

Presumendo che siano necessarie cinque ore di Auditing di Revisione a 5 sterline l'ora, e una S&D [Ricerca e Scoperta] a 36 sterline, il costo per arrivare a Clear è di circa 1.500 sterline [attualmente, 2006, il costo varia tra i 14.000 e i 22.000 euro - NdT]

Mi auguro che non troppi preclear sulla strada verso Clear leggano questo libro, perché dopo dovrebbero sottoporsi ad una S&D , al prezzo di 36 sterline...!

Questi gradini e voci sono note come Strada del Preclear (o Non Professionale) verso Clear. L'accento viene posto sull'attenzione al caso dell'individuo e, salvo per i corsi HAS, HQS, HDA e Solo Audit, solo pochissima attenzione viene posta sulla teoria. Sui Corsi di Solo Audit e di Chiarimento lo studente si audisce da solo, perciò deve sapere come farlo e perché. Non è qualificato ad audire nessun altro.

La Strada Professionale verso Clear è molto più accurata. Oltre ai gradini già elencati, per qualificarsi ad audire su Classe 0-IV e sul Corso di Istruzione Speciale di Saint Hill vanno studiati i Corsi dell'Accademia. Tali corsi costano ulteriori 550 sterline; il Corso di Solo Audit è incluso nel Corso di Istruzione Speciale di Saint Hill e come diplomato di tale corso si ha diritto ad avere i procedimenti di Potere V e VA a metà prezzo. Il costo reale della Strada Professionale è perciò di circa 1.700 sterline. Il suo completamento richiede dai dodici ai diciotto mesi.

Questi prezzi potrebbero sembrare esorbitanti. Il Processing di Potere a 432 sterline, ad esempio, potrebbe richiedere soltanto cinque ore di auditing effettivo, vale a dire 86,20 sterline l'ora il che è una grossa cifra sotto ogni profilo. Gli scientologist giustificano tali prezzi sostenendo che (a) i benefici non hanno prezzo; (b) lo studente che si iscrive all'università costa al paese 2000 sterline l'anno; (c) una Rolls Royce Silver Shadow costa tre le 8.000 e le 12.000 sterline ed è soltanto una macchina su quattro ruote priva di cervello; (d) negli ultimi venti anni i costi organizzativi e di ricerca sono stati enormi e la gente dovrebbe essere pagata per tutto il lavoro che ha fatto.

Sicuramente è vero, ma 86,20 sterline restano una bella somma.

Pare che i Clear che Hubbard ha prodotto prima e durante il 1950 siano oggi dimenticati e ignorati.

Considerando il regalo incommensurabile che Hubbard ha loro concesso, la loro scomparsa dimostra una decisa ingratitudine - ma di gente così è pieno il mondo. Nel 1958 vi fu anche un breve periodo, durato circa otto mesi, in cui un certo numero di persone venne chiarito con un procedimento di gruppo chiamato colloquialmente "Aiuto e Fase Sei". Sul preclear veniva percorsa una "forcella" di Aiuto, poiché si presumeva che la sua maggiore inibizione fosse sull'abilità di riconoscere, ricevere e dare aiuto. Il termine "forcella" è abbastanza comune nell'auditing di Scientology ed è un adattamento del suo uso militare: l'intervallo tra il tiro tra due colpi di artiglieria, uno sopra e l'altro dritto al bersaglio, usato per trovare e correggere il tiro. La forcella dell'Aiuto veniva percorsa come segue: «In che modo potresti aiutarmi?», «In che modo potrei aiutare te?», «In che modo potresti aiutare qualcun altro?», «In che modo qualcun altro potrebbe aiutarti?», «In che modo qualcuno potrebbe aiutare qualcun altro?». Le domande venivano poste una dopo l'altra, in cicli interi, fino a quando il preclear non avesse accuratamente ispezionato l'intero soggetto dell'aiuto e fosse libero da compulsioni o inibizioni su di esso. Quanto sopra veniva seguito dalla Fase Sei, «Fai mock-up (immagina) un/a... (madre, esattore delle tasse, ippocastano, qualsiasi cosa su cui il preclear avesse una reazione all'E-Meter), ora rendilo più solido». La teoria alla base di tale procedimento sembrava avere senso. Se si fosse riusciti a fare in modo che il preclear provocasse un effetto sul suo immaginario mentale, egli avrebbe potuto guadagnare ascendente su di esso e non essere perciò più alla sua mercé. Ciò che però succedeva in realtà era che i "mock-up" non erano immaginati, ma si trattava di rappresentazioni tramite immagini mentali della Mente Reattiva e, quando le si rendevano solide, rimpolpavano tutto il potere del bank. Questa forma di chiarimento produsse alcuni risultati molto sfortunati.

Il primo dell'informata attuale di Clear fu John McMaster, sudafricano, certificato Clear nel febbraio del 1966 al Castello di Saint Hill. Nei mesi successivi vennero creati altri Clear e, per l'autunno di quell'anno, dalle linee produttive ne uscivano dai cinque ai dieci ogni settimana. Hubbard stesso divenne Clear solo qualche mese dopo McMaster. Conversando con Hubbard a Saint Hill mi disse di non essere sicuro al 100% che gli attuali Clear non avrebbero abbandonato Scientology per cercare di raggiungere gli scopi precedentemente frustrati. Prima di diventare Clear egli stesso voleva essere assolutamente sicuro che si trattasse davvero di uno stato stabile, privo delle influenze del passato. Poiché la frustrazione degli scopi è la cosa più importante che tiene schiacciato il Thetan, era essenziale stabilire che la rimozione di tale frustrazione non fosse accompagnata dal desiderio di raggiungere lo scopo. Hubbard ricevette il certificato di Clear Numero 54.

Al raggiungimento di Clear viene consegnato un bel certificato stampato che dichiara che la persona è "Clear N...." - si ha il permesso di indossare un braccialetto d'argento sulla cui piastrina è inciso "Mario Rossi, Clear N. 1234" o qualcosa del genere, e gli viene dato un riconoscimento.

Così come succede ai preclear che raggiungono ogni livello di Release, anche ai Clear viene dato un caloroso riconoscimento. A Saint Hill il venerdì pomeriggio quasi tutti gli staff e gli studenti, a volte 300 persone, si radunano nella Cappella (il Clearing adesso viene fatto anche alle Organizzazioni Avanzate di Edimburgo, Scozia; Los Angeles, California; e Sjaelland, Danimarca, e la forma è la stessa).

I Clear della settimana salgono sul palco a uno a uno, viene loro consegnato il certificato di Clear, di solito dal Segretario Tecnico, e tengono un discorso. A volte si tratta di discorsi profondi, a volte commoventi, a volte ridicoli ma, più spesso di quanto avessi voluto, li trovavo confusi e, pertanto, tristemente sinistri.

Generalmente i discorsi consistevano di un esuberante elogio delle meraviglie di Scientology e di L. Ron Hubbard. Non ho mai sentito un Clear parlare in termini concreti dei suoi avanzamenti nella vita reale. Parlavano invece di denaro e di dedicare la vita a Scientology, e di come fossero sicuri che non sarebbero mai più tornati ai vecchi tempi del dubbio auto generato. Ma sembrava sempre che da quei volti sorridenti uscisse una formula prestabilita. I discorsi sembravano forzati, artificiosi: «Adesso che sono Clear devo essere entusiasta, felice, grato e, soprattutto, un vero scientologist tutto d'un pezzo». Mi sembrava che quei Clear si fossero autoconvinti prima di tenere il loro discorso. Molto triste.

C'era umiltà - nei confronti di L. Ron Hubbard - ma mai vera umiltà. Uno scientologist umile non esiste. L'umiltà viene paragonata alla debolezza, alla mediocrità e all'umiliazione. Non sembravano persone umane. Sembravano computer programmati.

Per diventare Clear è essenziale essere in grado di audire se stessi. Sul Corso di Solo-Audit, o sulla sezione Classe VI del Corso di Istruzione Speciale di Saint Hill, si apprende la teoria della Massa da Problemi sugli Scopi, come smembrare tale massa estraendo ed esaminando gli scopi sottostanti, e come audire se stessi. La G.P.M. è costruita in modo talmente ingannevole che si riesce a raggiungere sufficiente accuratezza e velocità soltanto con il self-auditing.

Dentro ogni meccanismo della mente vi è un fattore di auto conservazione. Si riesce a bypassarlo soltanto con azioni ben precise, da qui la precisione di tutto l'auditing. Quando si trattano gli scopi alla base dell'aberrazione mentale l'auditor non riesce a individuarli con sufficiente accuratezza o rapidità, anche il minuto fa la differenza e non rende più possibile distinguere tra "maneggiamento" corretto o scorretto. Solo l'individuo a diretto contatto con la propria mente li può individuare e così intraprendere sufficientemente in fretta le azioni richieste. Non possono esistere dubbi interiori o incertezza. Hubbard ha descritto l'atteggiamento del preclear sul clearing di successo come un treno espresso che viaggia ai 130 km/h. È impossibile fermarlo ed è assolutamente non reticente.

Il Solo-Audit viene completato con il primo attacco diretto alla Massa da Problemi sugli Scopi. Le Parole Finali della serie di scopi che compongono la G.P.M. vengono estratte ed esaminate. Tutta la G.P.M. e il suo complesso di scopi sono gli stessi per ogni individuo. Ad esempio, se "prendere un pesce gatto" fosse veramente un componente della G.P.M., esso sarebbe comune a tutti. La sua Parola Finale sarebbe "pesce gatto". Nel primo auditing che si somministra a se stessi per frantumare la propria G.P.M. si "chiamano" le Parole Finali come "pesce gatto". Si usa una lista pre-compilata di tali Parole Finali.

La Parola Finale viene "chiamata" verbalmente, dicendola a voce alta. Nel localizzare ogni Parola Finale si ha una reazione immediata, per quanto leggera, dell'E-Meter. Se si percorre l'intera lista con la corretta reazione su ogni parola si inizia a indebolire la solidità della G.P.M. Se quando si "chiama" la Parola Finale si incappa in un blocco, in una non-lettura, allora bisogna analizzare l'auditing appena precedente la non-lettura. Si scoprirà che si è insinuata qualche auto invalidazione, qualche dubbio auto generato o qualche incertezza che rendono imperfetto l'auditing. Se non si riesce a localizzare dove o come si è sbagliato sarà necessaria una seduta di Revisione con un altro auditor.

Dopo aver rimosso la carica delle Parole Finali si passa a "chiamare" l'intera enunciazione di ognuno degli scopi per scaricare l'energia collante che tiene assieme la G.P.M. Questo viene fatto nel Corso di Chiarimento. Una volta completatolo, e se lo studente percorre bene gli occorreranno soltanto un'ora o due, la G.P.M. non avrà più il potere di influenzarlo. Le fondamenta della Mente Reattiva saranno così crollate, facendo collassare l'intera struttura. Il Thetan, a quel punto, non subirà più l'influenza della Mente Reattiva.

Potrebbero comunque continuare ad esistere modelli di comportamento abituale, ma essi non saranno più sostenuti dall'aberrazione. Raggiungere lo stato di Clear non sostituisce il valore dell'esperienza. Un Clear sarà più abile nell'apprendere il francese, ma non diventerà immediatamente fluente nella lingua francese. Come dice Hubbard, «uno spazzino chiarito è uno spazzino Clear, non Beethoven».

Vista la natura restimolativa dei materiali contenuti nei corsi di Solo-Audit e di Chiarimento, intorno ad essi esiste una forte cintura di sicurezza. Quando ci si iscrive a tali corsi ci si impegna per iscritto a non divulgare ai non-Clear i dati che si ricevono. Chiunque non sia pronto a riceverli potrebbe impazzire, ammalarsi e forse morire, e potrebbe succedere anche solo con una singola occhiata ai fogli di lavoro dei corsi di Solo-Audit e di Chiarimento.

Incredibilmente, alla data attuale vi è stata una sola grave infrazione a tale regola. Peter Goodwin, un Clear dell'Hampshire, Inghilterra, ritenendo che il Corso di Chiarimento non contenesse informazioni che potessero valere le 250 sterline pagate, iniziò ad offrirle a 50 sterline a chiunque fosse interessato. Una copie di esso venne mostrato a scientologist inesperti, non scientologist e addirittura a bambini, i quali, senza eccezione e con qualche disappunto, continuarono a vivere in ottima salute, sia fisica che mentale. Forse la sua versione non conteneva la vera essenza del Verbo del Maestro.

Scoperto il misfatto, contro Peter Goodwin fu emesso uno degli "Ordini di Etica" più crudelmente distruttivi mai scritti. L'ordine fu compilato da L. Ron Hubbard in persona, il che è sufficiente a far coprire di un tremebondo alone rosso porpora qualsiasi scientologist rispettoso e timorato di Dio. Il caro, vecchio Ron, l'auto proclamato amante dell'umanità, ritirò qualsiasi forma futura di aiuto sia a Goodwin che ai suoi amici (presumibilmente per la durata dell'eternità), minacciando le ritorsioni più terribili. Se in questo universo ci fosse qualche giustizia, nel leggere tale "Ordine di Etica" Peter Goodwin sarebbe dovuto morire nella peggiore agonia, pregando per il perdono. Ma non successe. In retrospettiva, sembra come se qualcuno fosse riuscito a restimolare con successo Hubbard, giocando il suo stesso gioco. Per il più grande essere vivente dell'intero universo scadere a tale teatralità da quattro soldi è preoccupante. Che cosa dovremmo fare noi poveri esseri inferiori quando ci viene mostrata la nostra fallibilità?

È molto difficile stabilire precisamente che cosa sia lo stato di Clear. Si tratta quasi totalmente di un'esperienza soggettiva. Testare in modo oggettivo uno stato soggettivo è molto difficile, sempre esposto alle interpretazioni personali. L'immagine di Scientology, agli occhi delle psicoterapie rivali, è talmente ossidata e offuscata che per un investigatore non scientologist è molto difficile raggiungere un punto di vista obiettivo. È anche estremamente difficile convincere chi appartiene a una scuola di pensiero diversa a prendere in esame argomentazioni, teorie e risultati di Scientology. Il che è estremamente interessante, poiché sottintende che questi altri, così risoluti nel condannare Hubbard per il suo atteggiamento mentale ristretto, si macchiano a loro volta della medesima colpa.

Durante l'auditing di Scientology qualcosa succede davvero.

Quando si diventa Clear succede qualcosa al proprio modo di vedere le cose.

Probabilmente non si tratta delle magie pseudo scientifiche proclamate da Hubbard. Qualsiasi cosa succeda richiederebbe un'indagine. Non perché potrebbe contenere la Strada verso la Libertà Totale o qualsiasi altra promessa pomposa del linguaggio scientologico, ma perché Scientology nel mondo è una potenza. Il suo risultato finale, Clear, produce persone che vengono cresimate come "Credenti al seguito della Spada Fiammeggiante" verso un destino ignoto.

 
 
 
INDIETRO INDICE AVANTI
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it