In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Le pastoie della mente, Cap. 9: Thetan Operante

La prima analisi/denuncia europea dei metodi e delle credenze di Hubbard e della sua Chiesa di Scientology.

Di Cyril Vosper. Prima edizione, Neville Spearman Limited, 1971 / Seconda Edizione, Granada Publishing Limited, 1973.
© Cyril Vosper. http://xenu.apana.org.au/acsrc/books/vosper/

Traduzione a cura di Martini, 2006.

 
Si potrebbe essere indotti a pensare che dopo il 1966, con la produzione del primo vero Clear - uno stato di abilità mai immaginato fino a quel momento - e con la sistematica certificazione di circa 3.000 di essi per la metà degli anni '70 - Hubbard avrebbe riposato sugli allori.

Questo incommensurabile dono alla razza umana è sicuramente quanto di più alto ci si possa aspettare da un uomo. Sicuramente se avesse deposto le redini del suo sublime magistero sarebbe stato giustificato - non si potrebbe immaginare una carica superiore a quella di salvatore della razza umana - sarebbe stato giustificabile lasciare il resto di noi poveri, tremebondi umani al nostro triste destino.

Ma la sua magnanimità, come qualsiasi altra cosa lo riguardi, è superiore a tutta la magnanimità del mondo messa assieme.

Clear fu un dono grandioso. Esso promette pace, paradiso in terra, creatività, felicità, una fiducia rilassata in ogni verità individuale e uno status di onnipotenza. Esso promette tutto questo a ogni uomo, donna e bambino - e presumibilmente, a tempo debito, a ogni cocker spaniel, formichiere, mollusco, acaro e tubero di dalia; dopo tutto essi sono soltanto thetan degradati. Ma anche Clear purtroppo non rappresenta la perfezione.

Eravamo già tutti Clear trilioni di anni fa, ma grazie alla nostra ben nota perversità rinunciammo a quella vita brillante e felice per divenire persone. E ciò potrebbe ripetersi. Se ogni qualche trilione di anni Hubbard dovesse tornare a salvarci potrebbe veramente irritarsi, spazientirsi e avere un calo di Havingness, e lo perderemmo per l'eternità. Dobbiamo prepararci a diventare Super Clear. Che ci piaccia o no, dobbiamo essere costretti, a forza di urla e calci, ad essere superiori ai Clear quanto essi sono superiori al vecchio e comune essere umano.

Osservato sotto la fredda luce della razionalità, un Clear è semplicemente un Thetan liberato dagli angusti confini della sua Mente Reattiva. Egli galleggia fuori dal suo corpo con una sensazione di benessere e un'aria di divertita condiscendenza verso cose come le forchettine da pesce, i frigoriferi, le montagne, i soli e le galassie, ma nulla può fare a proposito di tali oggetti materiali.

Certo, egli con il suo corpo può causare un qualche tipo di effetto sugli oggetti materiali ma come Thetan è ancora impotente, non può fare nulla. Non può afferrare un ammasso di stelle della Cintura di Orione e scagliarla con un'allegra risata verso la Galassia M31 di Andromeda. Non può risistemare le stelle della Via Lattea a formare la scritta "Scientology è qui per salvarti". Non può nemmeno togliere le pulci dal pelo del suo cane senza usare la Polvere Keating. In verità egli è estremamente inutile. È una parodia del vero Thetan. Perde di brutto quando messo a confronto con ciò che i veri Thetan - i Thetan Operanti - sono.

Thetan Operante: un Clear talmente familiarizzato con il proprio ambiente fino al punto di essere a totale causa su materia, energia, spazio tempo e pensiero, e che non è il proprio corpo.
Un Thetan diventa Clear quando è talmente familiarizzato con la propria mente da poter essere causa su di essa. Comunicando con la sua mente, raggiungendola, egli è in grado di averla. Quando ce l'ha, è in grado di controllarla. Quando ha stabilito il pieno controllo, può amministrarla. Il Clearing riguarda la Quinta Dinamica. Si concentra sulla rimozione degli ostacoli e sulla risoluzione dei problemi per portare l'individuo ad essere il vero se stesso. Aumenta la spinta dinamica alla sopravvivenza in quanto Sé.

Quando tale spinta dinamica a sopravvivere viene estesa ad abbracciare una o più delle altre Dinamiche, egli è un Thetan Operante.

Come O.T. egli non acquisisce all'improvviso ascendente divino sull'interezza della creazione. Deve prima e gradatamente familiarizzare con le sue abilità e con il suo potenziale fino ad assumere il controllo sul suo ambiente oltre l'ambito personale e auto creato, cioè la sua mente.

Le Otto Dinamiche sono una scala di espansione dall'individualità all'infinito. L'individuo fissato sulla sopravvivenza del sé tende a trasferire all'ambiente l'altrui-determinismo e a considerare il tutto come ostile al suo scopo di auto sopravvivenza (Prima Dinamica).

Chi invece possiede una visione maggiormente pan-determinata ridurrà, se le circostanze lo richiedono, la sopravvivenza personale a favore del bene generale. Pertanto un genitore rischierà o perderà la vita per salvare la vita del proprio figlio (Seconda Dinamica). Perciò un pilota rischierà la vita portando il suo aereo in fiamme lontano da un'area abitata (Terza Dinamica). Un soldato morirà in battaglia durante la Seconda Guerra Mondiale per salvare l'umanità dall'oppressione del Nazismo (Quarta Dinamica). Come questo esempio possa essere esteso alle restanti dinamiche è difficile da immaginare. Forse il padrone del Super Campione del Concorso Canino Cruft darebbe la vita per la sua bestiola (Quinta Dinamica), ma indipendentemente da quanto si possa essere pan-determinati, sicuramente non si morirebbe per un oggetto inanimato (Sesta Dinamica). Oppure sì?

Tale comportamento non significa che il genitore, il pilota o il soldato siano OT. Non si potrà essere pan-determinati fino a quando non si sia, innanzitutto, auto-determinati. Il solo modo per diventare veramente auto-determinati è diventare Clear. Non si può essere un Thetan Operante fino a che non si sia diventati Clear. Per citare L. Ron Hubbard,

Oggi grazie a Scientology abbiamo un essere diverso dall'essere teorico o dal tentativo teorico di individuo che esisteva all'inizio dell'universo. Quell'individuo era un puro potenziale e non aveva esperienza. Potenzialmente poteva avere tutta l'esperienza possibile, ma non ne aveva alcuna. Potenzialmente poteva conoscere ogni cosa, ma non conosceva nulla. Così si è schiantato verso il basso e alla fine si è spiaccicato.

Quando rimettete qualcuno al livello di Thetan Operante state rimettendo qualcuno che è diverso da qualsiasi essere vi sia mai stato sulla traccia - prima di ora non è mai esistito un OT con esperienza.

Mai prima d'ora nella storia dell'universo è esistito qualcosa di diverso dall'OT liberato, un essere temporaneamente esteriorizzato che si sente molto bene ma che, presto o tardi - che siano minuti o secoli - sarà riacchiappato dal suo bank e andrà giù a capofitto.

La nostra definizione di Thetan Operante è quella di Thetan Operante Clear. Si tratta di un essere messo alla prova, di un essere che non ha più un bank o l'impulso a crearne uno, e che ha esperienza. Si tratta di uno stato completamente stabile - un essere che non scivolerà su una buccia di banana.

Se si vuole evitare di "scivolare sulla buccia di banana" ci si può iscrivere a otto Corsi OT ad un costo complessivo di 1.470 sterline. Per elevarsi allo stato di Scientologist Completo si deve aggiungere il Corso di Auditor di Classe VIII del costo di 625 sterline («Arriva sul corso e alcune settimane più tardi è un Auditor di classe VIII...», Merrill Mayo, Clear N. 179, Supervisore di Classe VIII) e il Corso di Executive Organizzativo del costo di 275 sterline («Scoprite i segreti di come gestire un'organizzazione. Liberate dall'ulcera un milione di persone. Fate l'Org. Exec. Course»), e, per il ragionevole prezzo totale di 3500 sterline, si viene trasformati da disperato essere umano a Auditor di Classe VIII e Thetan Operante VIII [1].

Non occorre nemmeno pensare troppo, usare troppo il cervello. Bastano 3.500 sterline (se le pagate in anticipo avrete uno sconto del 5%), due anni di tempo da dedicare allo studio per diventare superman e un'infinita quanto indivisibile credulità.

Un OT VIII è un superman. Più che un superman. Egli in realtà è un dio. Egli è «... causa totale su materia, energia, spazio, tempo e pensiero...» e se questo non significa essere un dio, una causa totale sull'universo fisico, in grado di lanciare allegramente galassie per l'universo, allora da qualche parte c'è qualcosa di sbagliato.

Naturalmente Hubbard è il capo degli dei e, in quanto tale, si prende paternalistica responsabilità su tutti gli altri. Dice loro che cosa fare e rende la loro vita genericamente molto più facile, ciò che chiede in cambio è solo e semplicemente obbedienza totale. Nel momento in cui si raggiunge OT VIII si è talmente indottrinati all'idea di essere un dio (e l'aver pagato 3500 sterline è uno degli argomenti più convincenti) che l'obbedienza ai desideri di L. Ron Hubbard non è tanto difficile. Le sue istruzioni vengono quasi sempre servite in tono simile a quello delle citazioni fornite in questo capitolo. Uno stile leggero, scherzoso e iperbolico incomprensibilmente confuso. Ma per gli scientologist si tratta di perle di saggezza. Esso "comunica" con loro. È la Parola del Maestro. Per loro non si tratta dei deliri di un megalomane paranoico. Si tratta piuttosto di «Il vecchio Ron comunica di nuovo con noi». Se non fosse così triste ci sarebbe da ridere.

I regni di Clear e, in particolare, quelli degli otto livelli di Thetan Operante sono segreti. Il materiale che porta l'individuo a Clear e poi lo espande alle vertiginose altezze di OT è così "scottante", così pericoloso per i comuni mortali che non siano sintonizzati sulla lunghezza d'onda di Scientology che bisogna veramente fare di tutto affinché venga mantenuto segreto. Renderlo segreto, parlarne solo in bisbigli soffocati di reverenza lo rende attraente - «non appena avrò fatto tutti i corsi e risparmiato a sufficienza sarò in grado di salire sui corsi OT e allora saprò veramente tutto di tutto». Altri scientologist potrebbero pensare: «Non è che nei corsi che ho fatto fino ad ora abbia trovato molto di esaltante, ma forse troverò la risposta nei livelli OT». Tutte le organizzazioni di Scientology devono mantenere, per politica, un'aria di magico mistero attorno ai livelli OT e alla Sea Org. Tale aria di mistero si estende a quasi tutta Scientology. È quasi impossibile, per un esterno, scoprire che cosa sia davvero Scientology e soprattutto quale sia l'enigma degli scientologist. Hubbard coltiva l'immagine dell'Organizzazione Segreta - esistono interni ed esterni. All'opinione pubblica e ai media devono essere fornite soltanto informazioni di natura molto semplice e generica. Ciò in un certo senso spiega il disorientamento di giornali e giornalisti televisivi. Arrivano per esempio al castello di Saint Hill e vedono tutta questa gente che sgobba, spinta dal sacro fuoco della convinzione più profonda e dello scopo più implacabile. Parlano con l'Ufficio Stampa e con l'ufficio delle Pubbliche Relazioni e scoprono che tutta questa grande attività riguarda unicamente il cercare di portare le persone a comunicare tra di loro. Effettivamente c'è qualcosa che non torna.

Mentre questo aspetto ha sollevato molti commenti derisori sulla stampa, esso dà anche l'impressione che Scientology abbia veramente valore, che sia talmente esoterica da non poter essere comunicata al non iniziato. Anche gli scientologist ne sono in parte convinti. Hubbard una volta disse di aver sviluppato una sua particolare super-matematica le cui formule, quando applicate a qualsiasi problema emergesse nell'elaborazione dei nuovi procedimenti di Scientology, li risolveva. Si sussurra anche che, basandosi ovviamente sui ricordi della Traccia del Tempo, Hubbard abbia costruito un'astronave e una pistola a raggi, ma visto il suo grande amore per l'umanità egli non divulgherà tale avanzatissima tecnologia fino a quando non saranno tutti Clear, e pertanto in grado di utilizzarla in modo benefico piuttosto che in modo distruttivo. Opere come Excalibur e Storia dell'Uomo sono ovviamente studiate per dare l'impressione che nella testa di L. Ron Hubbard sia immagazzinata una grande quantità di conoscenza; tale conoscenza sarà gradualmente trasferita agli scientologist via via che diventano sufficientemente responsabili - e che pagheranno per riceverla.

Il corso di OT III (365 sterline) vede lo studente attraversare quanto viene chiamato "Muro del Fuoco". In una incredibile conferenza registrata intitolata Ron's Journal '68 Hubbard, parlando da una delle sue navi che incrociavano nel Mediterraneo, descrive il "Muro del Fuoco" come l'episodio o considerazione principale che mantiene i Thetan a livello "umano". Pare che qualche trilione di anni fa si sia verificato un evento particolarmente cruento che indusse tutti alla convinzione di essere quello che attualmente siamo, degli incapaci senza speranza. [2]

In Ron's Journal '68 Hubbard spiega come egli abbia quasi perso la vita e la sanità mentale nella sua coraggiosa battaglia per risolvere il "Muro del Fuoco". Egli ha attraversato il "Muro" munito soltanto di una truce determinazione. Si era reso conto che l'interezza di Scientology e del suo lavoro di una vita intera sarebbero stati nulli se non fosse riuscito a scoprire il modo di rendere confrontabile tale episodio al Thetan Operante comune. Nel suo "Diario" Hubbard annuncia al mondo lo sviluppo di tale tecnica. Gli scientologist ascoltano con estasiata gratitudine questa straordinaria leggenda di eroismo, una battaglia intrapresa unicamente a loro beneficio, e a beneficio di ogni altra cosa vivente esista in tutti i possibili cosmi, noti e sconosciuti. L'apprezzamento di Hubbard per il suo stesso altruismo è talmente untuoso che ci si aspetterebbe che gli scientologist sviluppassero un minimo di scetticismo, ma non lo fanno. Lo scetticismo è segno di un'aberrazione psicotica molto profondamente radicata ed è, molto comprensibilmente, disapprovato sia da Hubbard che da tutti gli scientologist, che invece sanno con tutta certezza con cosa hanno a che fare. Essere scettici in merito alla politica, agli affari, alle religioni, alle scienze, all'industria dei vetri soffiati di Murano, ai sindacati, al sesso e la pillola, al Distretto Urbano di East Grinstead, alla polizia, alle dimostrazioni degli studenti, ai fagioli al forno e alla General Motors è segnale di salutare incredulità, dimostra un freddo apprezzamento della realtà.

Ma per quanto riguarda Scientology non è concessa alcuna incredulità. È contraddittorio addirittura pensare che l'incredulità possa essere applicata a una materia che si basa in modo così puro e disinteressato su verità lampanti. Se uno scientologist dovesse diventare scettico, il che sorprendentemente accade molto di rado, verrebbe buttato fuori o sottoposto a procedimenti al punto tale da cancellare quella contagiosa malattia, l'incredulità. Secondo il ragionamento ambivalente di Hubbard, il fatto che lo scetticismo verso Scientology possa essere sottoposto a procedimento e cancellato dimostra che tale scetticismo si basa su una aberrazione reattiva. Essere critici di Scientology è la prova che si sta negando la vera ed essenziale bontà insita in tutti noi. Tale comportamento contraddittorio, insano ed auto distruttivo deve naturalmente essere corretto con la massima efficienza e velocità. Se l'individuo si è spinto al punto di rifiutare i procedimenti, vale a dire di essere liberato da se stesso, allora, pur con tutto il dispiacere possibile, egli rappresenta un pericolo per il solo movimento sulla Terra capace di essere una valida risposta alla Bomba Atomica, all'Esplosione Demografica, alle Guerre, alla Marcia Inarrestabile della Tecnologia, a Dandruff e a tutte le altre minacce che si palesano all'orizzonte. Deve essere espulso.

Hubbard però incoraggia il sospetto tra gli scientologist. È nel suo interesse avere soltanto una fonte di saggezza e di verità veramente credibile - lui stesso. Se un altro scientologist conquistasse influenza e rispetto grazie alla sua originalità Hubbard perderebbe la sua influenza. All'inizio di Scientology, negli anni '60, alcuni scientologist cercarono di contribuire con un lavoro originale. Alcuni cercarono di scrivere libri - "This is Life" di Reg Sharpe; "Creative Education" di Muriel Payne; "Scientology: Its Contribution to Knowledge" di U. Keith Gerry; "This is Scientology" di Jack Horner - cercarono di fornire la loro interpretazione, senza la più pallida ombra di critica, all'opera di Hubbard. Tutti quei libri, ad eccezione di "Creative Education", vennero pubblicati dall'organizzazione di Scientology, ma vennero poi prontamente ritirati quando i loro autori iniziarono a ricevere troppa attenzione o superarono la linea tracciata dalla direttive mutevoli e perverse di Hubbard.

La storia di "Creative Education" di Muriel Payne è un esempio della riluttanza di Hubbard a permettere ad altri di conquistarsi approvazione. Muriel Payne è una pedagogista molto rispettata che ha collaborato con le autorità di India e Israele. Si interessò a Scientology come mezzo per migliorare l'efficacia dei metodi di insegnamento e scrisse "Creative Education" per promuoverli e descriverli. Sfruttando la sua influenza Scientology avrebbe avuto una buona possibilità di guadagnarsi accettazione, MA la Payne aveva inglobato idee e tecniche che, sebbene non fossero critiche o contrarie a Scientology, non erano originali di Scientology. Agli occhi di Hubbard qualsiasi idea non sua è malvagia. Viene definita "mescolare pratiche" - qualcosa che, mischiato con Scientology, ne macchia la purezza.

In anni più recenti gli scientologist si sono fatti più "on policy" [strettamente conformi alle direttive - NdT]. Hubbard ha chiarito oltre ogni ragionevole dubbio di essere l'unico che sa che cosa succede veramente, e che nessuno si azzardi ad apportare il suo contributo originale. Una delle maggiori e più astute aberrazioni della gente è che nessuno ama sentirsi dire che cosa deve fare. Per vincere tale ovvia debolezza esistono procedimenti appositi (per esempio i CCH menzionati in precedenza) e direttive organizzative che mettono bene in evidenza che un seguace o un membro dello staff servono a Hubbard solo nella misura in cui riescono a seguire il suo verbo con servile devozione. Hubbard vuole sentirsi dire che, con Scientology, la gente ha miglioramenti. Se non si migliora nel modo corretto, approvato dalla casa, allora si sta maliziosamente deviando per prendere in giro Hubbard e gli scientologist. Si viene rigettati come essere talmente stupidi da non rendersi conto di dove stia la Strada verso la Libertà Totale.

Chiunque sia dotato anche solo di un briciolo di buonsenso vorrebbe intraprendere la Strada verso la Libertà Totale, non è vero?

Anche se assomiglia alla strada del più totale asservimento, un tipo di schiavitù che abbiamo già visto.

I corsi OT vengono auto auditi, al pari del Corso di Chiarimento. Basandosi sull'osservazione dei ragionamenti di Hubbard, il Corso OT I consisterebbe della ripetizione del materiale del Corso di Chiarimento. I livelli successivi si basano sulla serie di procedimenti definiti "Route 1" [3].

Si tratta di procedimenti di esteriorizzazione che iniziano con la R1-4: «Sii un metro dietro la tua testa». Probabilmente tale comando viene audito in modo leggermente diverso, poiché è indirizzato a se stessi. L'ordine che si dà a se stessi, naturalmente a voce alta, potrebbe essere «Ora devo essere un metro dietro la testa del mio corpo». R1-5: «Qualsiasi cosa il preclear stia analizzando (non dirigete la sua attenzione su niente) fategliela copiare una alla volta, molte molte volte. Poi fategli localizzare un niente e copiatelo molte, molte volte». R1-6: «Localizza i due angoli posteriori di una stanza, aggrappati ad essi e non pensare». R1-7: «Ora trova un luogo in cui non sei». R1-8: «Che cosa ti andrebbe bene osservare qui in questa stanza?». Lo si fa con gli occhi del corpo chiusi (per davvero!) e poi «Ora trova qualcosa che sia sicuro guardare fuori da questa stanza». R1-9: «Sii vicino alla Terra»; «Sii vicino alla Luna»; «Sii vicino al Sole»; «Sii vicino alla Terra»; «Luna»; «Sole»; «Terra»; e così via. Quest'ultimo viene chiamato Grand Tour. «Sii vicino a Marte»; «Sii al centro di Marte» e via in questo modo.

Un Thetan esteriorizzato, essendo composto di nulla, non ha molta difficoltà a eseguire questi esotici comandi, salvo soltanto quando egli si consideri un corpo o un oggetto localizzabile.

Pertanto con questi procedimenti si dà al Thetan esteriorizzato grande fiducia, stabilizzata fuori dal suo corpo. Il Thetan acquisisce poi quell'essenziale Ampia Visione della vita, dell'universo in cui si gioca il gioco della vita e la suprema importanza di Scientology nel dare ad ognuno questa Ampia Visione. Solo con questo approccio si sarà in grado di riconquistare il vero posto operativo nella vita. Ci si farà meno coinvolgere dalle banalità della vita quotidiana. Si apprenderà il pan-determinismo. Formiche, api e termiti sono pan-determinate. Lavorano assieme con ammirabile abnegazione per il bene generale della loro colonia.

L'ape regina deve essere protetta. Tutte le altre api non sono indispensabili, possono essere sacrificate. Esiste una stupefacente similitudine tra queste colonie di insetti e Scientology.

Hubbard non è forse l'Ape Regina di Scientology?


Note di Martini:

1. All'epoca della stesura di questo libro (1971/73) il livello di OT VIII come lo conosciamo ora non veniva ancora consegnato, essendo stato reso disponibile soltanto nel 1989. Nel corso degli anni si è raggiunto il livello di Auditor di Classe XII.

2. Il contenuto dei livelli OT può essere letto qui, qui, e qui.

3. Non so se all'epoca in cui fu scritto il libro i livelli OT seguissero anche la "Route 1", come sostiene Vosper. Nel corso del tempo i livelli sono stati rimaneggiati più volte. Attualmente seguono una direzione del tutto diversa che ha a che fare con i "body thetan", cioè spiriti alieni disincarnati che, singolarmente o in ammassi, si appiccicano a noi prendono il controllo della nostra auto-determinazione e ci asserviscono al loro volere. I livelli OT attuali dovrebbero liberarci dalla loro cattiva influenza e permetterci di riconquistare auto e pan-determinazione native.

 
 
 
INDIETRO INDICE AVANTI
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it