In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Le pastoie della mente, Cap. 4: La Mente

La prima analisi/denuncia europea dei metodi e delle credenze di Hubbard e della sua Chiesa di Scientology.

Di Cyril Vosper. Prima edizione, Neville Spearman Limited, 1971 / Seconda Edizione, Granada Publishing Limited, 1973.
© Cyril Vosper. http://xenu.apana.org.au/acsrc/books/vosper/

Traduzione a cura di Martini, 2006.

 

Platone introdusse l'idea della mente come entità completamente separata dal corpo fisico. Wundt, Freud ed altri psicologi portarono avanti questo comodo concetto. La mente è stata argomento di trattazione di tomi imponenti e sicuramente è diventata la discarica di tutti i fenomeni perversi e inspiegabili della condotta umana.

Nessuno di chi ha parlato di mente si è preso la briga di spiegare dove o cosa fosse. Con Dianetics, e successivamente con Scientology, si è tentato di specificare in astrazioni meno insignificanti i componenti della mente.

La mente esiste come entità misurabile. Essa consiste di energie e masse che sono parte ed obbediscono alle stesse leggi dell'universo fisico. A tali condizioni ideali, essa può anche obbedire alle leggi del Thetan. Si tratta di un compromesso tra il Thetan e il suo corpo. Essa è allo stesso tempo più rozza del Thetan e più fine della grossolana composizione del cervello. Essa occupa uno spazio, ma non necessariamente dentro il cervello o il corpo, poiché si estende da esso fino a circa dieci metri di distanza. È di proprietà del Thetan e non è una estensione del corpo, poiché nella mente il Thetan immagazzina tutti i ricordi delle sue esperienze. Le energie di cui la mente è composta appartengono alla stessa categoria della corrente alternata a 230 volt ed alla luce solare, ma sono di una lunghezza d'onda talmente fine che al momento non è possibile misurarle.

Hubbard ha scoperto quattro bande di energia mentale - Estetica, del Pensiero Analitico, dell'Emozione e dello Sforzo. La lunghezza d'onda estetica è stata stimata in 0,00000000000000000000000002 cm.; il che la rende davvero molto sottile e sicuramente non misurabile accuratamente con i mezzi normali (Hubbard però non specifica il modo in cui egli è stato in grado di misurarla); il Pensiero Analitico è dato a 0.0000002 cm.; l'Emozione a 0.02 cm. e lo Sforzo pare essere sia 0.0 cm. che Infinito, il che è curioso.

La conclusione che si può trarre è che la lunghezza d'onda Estetica (essendo così sottile e quindi più vicina al Thetan), e quella dello Sforzo (ovvia parte della fisicità dell'universo, grossolana e perciò a 0.0 cm. - che non esiste - o Infinito - il che non ha molto senso) sono, per qualche bizzarro capriccio, agli opposti. Per confondere ulteriormente le acque Hubbard afferma: «Quale cosa si avvicina di più a Theta? Dovrebbe essere quella di lunghezza quasi infinita, e si è scoperto che quell'onda è quella Estetica, la lunghezza d'onda delle arti». La lunghezza prossima all'infinito difficilmente sarà la 0,(zero zero zero ecc.)2 cm., oppure sì, secondo la matematica di Hubbard?

Accantonando tali discrepanze, gli Assiomi dicono che l'energia consiste di particelle postulate, e gli oggetti di particelle raggruppate. In questo modo l'energia della mente si condensa in materia o massa, in certe circostanze. La mente è un insieme di masse.

L'energia del Thetan viene usata principalmente per produrre Facsimili (copia mentale della propria percezione dell'universo fisico, a volte nel passato, conosciuta anche come "rappresentazione tramite immagini mentali"). Queste rappresentazioni tramite immagini mentali contengono molto di più di quanto sarebbe normalmente compreso nei ricordi. Sono immagini perfettamente speculari contenenti oltre 60 impressioni sensoriali (Hubbard non elenca quali siano) assieme a emozioni, pensieri e conclusioni del Thetan. Esse vengono registrate ad altissima velocità un po' nello stile delle pellicole cinematografiche e hanno durata illimitata. Presumibilmente i primissimi facsimili risalgono a 320 trilioni di anni fa.

La mente è composta di tre divisioni: Mente Analitica, Mente Reattiva e Mente Somatica.

Mente Analitica - Il "calcolatore" o quella parte della mente che percepisce e trattiene i dati, li analizza e utilizza le risposte così ottenute per risolvere i problemi e dirigere l'organismo lungo tutte le dinamiche. La mente analitica, come un calcolatore, è incapace di errori poiché pensa per differenze e similitudini; fornita di dati accurati, ogni conclusione sarà perfetta. Ogni briciolo di informazione raccolto da uno qualsiasi dei sensi è archiviato in banche di memoria, dove resta accessibile alla mente analitica.

La mente analitica esamina tutti questi dati prima di fare il computo di qualsiasi problema, indipendentemente da quanto piccolo possa essere il problema. Quando non aberrata da dati falsi, la mente analitica, che ha la completa sorveglianza delle funzioni dell'organismo, può controllare o modificare istantaneamente il ritmo muscolare e ghiandolare e le funzioni dei fluidi, a beneficio ottimale dell'organismo in esame.

Al contrario della Mente Analitica:
La Mente Reattiva - un tempo veniva chiamata "mente subconscia". È sempre vigile in qualsiasi momento della vita, anche quando dolore o emozione sono così forti da mandare temporaneamente fuori combattimento la mente analitica. La mente analitica ragiona; la mente reattiva reagisce solo su una base di stimolo-risposta. La mente analitica registra il fatto che esiste dolore; la mente reattiva registra il dolore stesso, assieme a tutte le percezioni dell'ambiente.

Quando una persona si trova a un livello inferiore a 2.0 sulla Scala del Tono è il prodotto delle sue aberrazioni, costantemente stimolata dai propri engram e sotto il comando della sua mente reattiva. L'uomo a questo stadio sta operando in base alla decisione di soccombere, perché la sua mente non lo considera più uno strumento adatto per la conquista di Theta dell'Universo Fisico.

La Mente Somatica è quella parte della mente a più stretto contatto con l'organismo fisico. È sottomessa al Thetan e alle altre parti della mente, e al suo interno mantiene meccanismi automatici psico-fisici. Essi possono essere pro o anti sopravvivenza. La Mente Somatica non contiene alcuna capacità di ragionare. Traduce le istruzioni mentali in azioni fisiche.

La mente umana è pertanto paragonabile a un calcolatore elettronico di vaste e specifiche funzioni. Ognuna delle sue tre divisioni ha banche dati di memoria ma l'unica ad avere ricordi accessibili coscientemente è la mente analitica. E sono le memorie inconsce o semi consce quelle che causano tutti i problemi. Esse vengono registrate nella Mente Reattiva e, come per le memorie consce, possono essere restimolate da stimoli analoghi presenti nell'ambiente.

Se si vede un'automobile verde, per farsi un'opinione ci si ricorderà di altre automobili verdi e si faranno paragoni, o differenziazioni, con altre informazioni già immagazzinate sulle automobili verdi. Queste saranno osservazioni coscienti analitiche. Al contempo possono essere restimolate memorie contenute nella Banca Dati della Mente Reattiva, nel momento in cui siamo stati resi incoscienti da un'auto verde. Se la situazione del tempo presente ha sufficienti analogie con la memoria reattiva, cioè ad esempio strade bagnate, odore di gas combusti, umidità atmosferica, rumori del traffico ecc., allora la restimolazione reattiva potrebbe essere talmente forte, benché completamente celata alla consapevolezza analitica, da provocare la ricorrenza del DOLORE dell'incidente. Si potrebbero avere mal di testa o altri dolori che corrispondono alle esperienze dell'incidente., Ma, e questo è più grave, si potrebbe iniziare ad obbedire alle frasi di comando contenute nell'episodio. Chi si accalcava intorno dicendo «È morto», «Non muovetelo», «Adesso fate attenzione». La mente reattiva prende queste frasi in senso letterale, non ha la capacità di comprenderle o analizzarle. Sono informazioni raccolte durante una seria minaccia alla sopravvivenza.

La mente reattiva è essenzialmente un meccanismo di sopravvivenza poiché è stato studiato per contenere dati su situazioni traumatiche al fine di proteggere l'organismo dal ritrovarsi in situazioni analoghe. Grazie alla sua capacità incontrollata di influenzare l'organismo, essa diventa spesso una minaccia alla sopravvivenza. Le sue zone di riferimento sono estremamente estese ed essa sarà indubbiamente in grado di portare a galla dati su qualsiasi situazione, e quindi "allertare" l'organismo su qualsiasi cosa.

Hubbard ritiene che tutta la razza umana sia, a maggiore o minor livello, costantemente sotto l'influenza della Mente Reattiva e sono le frasi di comando come «È morto», «Non muovetelo», «Attenzione adesso» a provocare i maggiori effetti contro sopravvivenza.

Tali suoni vengono portati avanti come parti dell'episodio senza un'analisi accurata del loro significato. Pertanto nel vedere un'automobile verde l'individuo potrebbe inspiegabilmente sentirsi morto e non volersi muovere - potrebbe dire di volersi andare a stendere per un po', potrebbe iniziare a prestare estrema attenzione. Analiticamente razionalizzerà tali sensazioni: «Oggi è così afoso, mi è tornato di nuovo mal di testa e credo mi andrò a stendere per qualche minuto». Inconsapevolmente si sta arrendendo alla restimolazione.

La registrazione del ricordo del momento di incoscienza viene definito Engram - «Una registrazione di ciò che avviene in un periodo di dolore o incoscienza, non disponibile alla mente analitica come esperienza o memoria che possa essere volontariamente contattata e riesaminata. Gli Engram, poiché sono immagazzinati solo nella mente reattiva, agiscono come posti di comando nascosti e costringono l'individuo in modelli di pensiero e comportamento non suggeriti dalla ragione».

Tuttavia per rendere operativo un engram deve esistere anche un Engram Secondario - «rappresentazione tramite immagine mentale contenente emozione negativa (afflizione, rabbia, apatia ecc.) e una perdita vera o immaginaria. Il Secondario non contiene dolore fisico - è un momento di shock e stress che trae la sua forza da un engram precedente che è stato restimolato dalle circostanze del secondario».

Engram primari e secondari formano un nucleo su cui si costruiscono episodi minori. Il lasso di tempo che intercorre tra la formazione di un engram primario e l'aggiunta di un secondario può essere indefinito. Una volta verificatosi il secondario, un "Key-In" [aggancio] può costruire la catena: «La prima volta in cui una similitudine o duplicazione dell'ambiente attiva un periodo di incoscienza provocato da dolore o emozione si chiama Key-In. Un engram non si impone sul corpo fino a quando non sia stato agganciato; perciò si potrebbe vivere una vita intera e non avere mai motivo di sospettare di avere un engram o viceversa, se l'ambiente è sufficientemente restimolativo, si potrebbe vivere una vita in uno stato costante di semi incoscienza (essere "stonato" o "ritardato"). Questa interruzione dell'analizzatore permette agli altri engram di essere agganciati con più facilità, e il declino potrebbe essere così rapido e certo che ci si potrebbe ritrovare seriamente ammalati, morti o istituzionalizzati».

Per ogni Key -In, e in qualsiasi catena di engram se ne potrebbero contare a milioni, si forma un "Lock", una registrazione di memoria reattiva: «Un'esperienza cosciente che approssima le percezioni di un engram può provocare uno dei due tipi di lock: quelli che semplicemente restimolano e spingono l'individuo a drammatizzare l'engram, o quelli che interrompono la drammatizzazione richiesta nell'engram. Il secondo tipo è più grave poiché provoca l'innesco di dolore fisico e ha come risultato una malattia psicosomatica. Un terzo tipo di lock si forma ogni volta che affinità, realtà o comunicazione sono state inibite o forzate.

«I lock possono essere ricevuti solo quando ci si trova in condizioni non ottimali, come l'essere esausti o turbati da rovesci o emozione. Nel corso della vita si acquisiscono migliaia di questi lock che in sé non sono aberrativi; di solito soltanto quando incistano gli engram retrostanti è necessario rimuovere un po' di questo incistamento prima di poter contattare l'engram stesso, ma su una persona di tono davvero basso bisogna percorrere il lock come se fosse un engram».

I lock diversificano la portata dell'engram sottostante. Laddove l'engram originale contiene un numero specifico di elementi che possono provocare restimolazione, ad esempio Macchina Verde, Strada Bagnata, Odore di Gas, Umidità Atmosferica, Rumori del Traffico ecc., i lock possono essere creati da solo uno o due elementi e possono anche introdurne altri che non erano presenti nell'episodio originale, ampliando perciò la portata generale. Per esempio in una giornata in cui le strade sono bagnate e c'è un forte odore di gas di scarico si possono vedere un autobus rosso e una bella bionda. La bella bionda potrebbe essere inglobata nell'engram.

Il gruppo engramatico diventa energia incistata - materia o massa di effettiva energia potenziale, minuscola ma capace di provocate un forte effetto psicologico e/o psico-fisico sull'organismo. Nella mente esistono molti milioni di tali gruppi. Alcuni di essi sono in restimolazione costante e provocano gli effetti avversi di quasi tutte le malattie umane e, in generale, uno stato di consapevolezza ed emotività bassa ma anche nevrosi, psicosi, fallimenti matrimoniali, malcontento, guerre e incidenti. Chi viene classificato come incline all'incidente, e persone del genere esistono, nega ed è assolutamente inconsapevole di essere egli stesso la causa di quegli incidenti perché non è consapevole di essere lui a causarli, essi scaturiscono dalla sua Mente Reattiva.

Le malattie psicosomatiche croniche sono provocate dall'incessante restimolazione di un engram. Le malattie psicosomatiche acute sono causate da una pesante e improvvisa restimolazione di un engram.

L'auditing di Dianetics e Scientology cerca di liberare l'individuo da queste influenze stimolo-risposta. Tutte le azioni contro sopravvivenza, indipendentemente da quanto possano essere ragionevoli le loro giustificazioni, sono da ascrivere direttamente al contenuto e alla natura occulta della Mente Reattiva. Una volta che tutto il contenuto della mente reattiva sarà stato esaminato e quindi trasferito dalla mente reattiva a quella analitica, allora l'individuo sarà sempre razionale e libero da limitazioni auto generate.

Poiché Hubbard ha scoperto che gli engram possono essere prodotti fin dal momento del concepimento, molte delle frasi più distruttive hanno riferimenti al rapporto sessuale, allo stupro, a deviazioni sessuali o tentati aborti. La madre che rutta, che soffre di costipazione o che sbatte contro un mobile provocherà al feto dolore, incoscienza e stress in generale. Secondo Hubbard un feto di appena poche settimane ha straordinari poteri visivi e uditivi. Pare che dal ventre materno veda e senta le avance poco gradite del padre, e percepisca la repulsione della madre. Le idee di Hubbard in materia sembrano scaturire direttamente da Sexual Behaviour in the Human Male del Dott. Alfred C. Kinsey.

Per un certo tempo l'engram della nascita fu considerato il basic-basic - la risoluzione del quale avrebbe risolto l'intera struttura del bank reattivo. Ogni dianeticista ha cercato di "percorrere la nascita" - espressione scientologist per la cancellazione delle memorie del parto.

Una frase engramatica come «non guardarmi» potrebbe rendere molto difficile il contatto e l'analisi dell'engram. «Sei proprio come tuo padre (madre, fratello, zia Cinzia, un elefante ecc. ecc.)» potrebbe provocare una "Valenza" - «l'assunzione involontaria delle caratteristiche di un altro individuo». Tali frasi sono conosciute come "scambiatori di valenza" - spostano l'individuo dalla sua propria identità o valenza a quella di un altro.

Fino al 1952 lo scopo di Dianetics era cercare di risolvere la mente reattiva e le sue registrazioni di questa vita. Con l'avvento di Scientology e la scoperta che tutti noi abbiamo un flusso infinito di vite che risalgono all'inizio dell'universo fisico, il problema si è enormemente espanso. E poiché sfortunatamente ci riamo portati dietro i nostri bank reattivi vita dopo vita, il numero totale di engram e l'impossibilità di esaminarli tutti rese necessario lo sviluppo di altre tecniche. Ora si era in presenza di incalcolabili milioni di vite incarnate o in veste di robot, bambole, ragni, gatti, serpenti e altri corpi misteriosi e bizzarri. Alla fine gli episodi banali di questa vita erano nulla rispetto all'impatto sulla nostra personalità di tutte quelle vite che, secondo Hubbard, erano una specie di avventura fantascientifica con pistole a raggi, Quinta Forza di Invasione, cavernicoli, Federazioni Galattiche, dischi volanti, guerre spaziali e tutto quanto concepibile da una mente senza freni.

C'erano Stazioni di Impianto (in cui venivano inculcati comandi ipnotici), Stazioni tuttora esistenti - una di esse è sui Pirenei, un'altra nella Svezia settentrionale e un'altra ancora su Venere. Tali stazioni sono dirette da Thetan talmente degradati e infidi da essere ormai incapaci di governare un corpo. Quando il corpo muore il Thetan viene spesso attirato da queste Stazioni di Impianto tra le Vite in cui viene bombardato con forme molto brutali di condizionamento mentale. Gli Impiantatori prendono le rappresentazioni tramite immagini mentali della vita appena conclusa e le mescolano assieme facendole apparire peggiori di quanto in realtà siano. Al loro posto vengono messe immagini di angeli provvisti di ali e arpe celtiche, colonne ateniesi che reggono soffitti di saloni di marmo, cori di osanna e il simbolismo completo dei cristiani delle origini. Tali immagini impartiscono la credenza in un Dio benevolo con l'aggravante che l'individuo, non essendo abbastanza obbediente per essere bene accolto dal virtuoso ospite, deve tornare alla valle di lacrime terrestre da cui proviene per portare a termine la propria salvazione. Aleister Crowley fu il primo a immaginare una teoria molto simile.

Il Thetan torna sulla terra e si impossessa del corpo di un neonato che sta nascendo, e solitamente si ritiene che quanto prima egli dimenticherà di pensare a se stesso come a un essere immortale, meglio sarà per tutti. Questa è una delle ragioni per cui l'argomento reincarnazione è tabù. Non viene però spiegato se i miliardi di induisti e buddisti che credono alla reincarnazione si rechino o meno nelle Stazioni di Impianto. E non si spiega neppure con precisione perché esistano tali stazioni e perché i Thetan, indipendentemente da quanto siano degradati, debbano preoccuparsi di dirigerle.

Per quanto tremendi possano sembrare questi Impiantatori essi sono teneri orsacchiotti se paragonati ad alcuni dei personaggi demoniaci rinvenibili "lungo la traccia" («Traccia del Tempo - le rappresentazioni tramite immagini mentali consecutive o i facsimili che registrano i momenti consecutivi di "ora" che l'individuo ha vissuto»). Tali scherzosi individui mandano in pappa la mente intera e la distruggono portando a contatto con essa oggetti super freddi. Il freddo intenso - assenza di calore e di energia - succhierà via tutta l'energia mentale lasciandolo il Thetan come uno zombie irrazionale e ripetitivo che può essere manipolato per fini nascosti. Solo con l'aiuto di Scientology si possono vincere queste esperienze traumatiche e riconquistare le memorie veramente nostre; però è difficile capire in che modo ciò avvenga se tutta l'energia è scomparsa in un oggetto super freddo. Comunque con Scientology pare sia possibile. Hubbard si giustifica dicendo che il Thetan è superiore alla mente ed è capace di imprese meravigliose, indipendentemente da quanto ciò entri in contraddizione con altre sue affermazioni.

Tuttavia di impatto sicuramente maggiore è la causa principale per cui il Thetan si è ritrovato in uno stato tale da poter essere "implantato", ricevere engram e qualsiasi altra cosa truce lo abbia fatto involvere dal brillante essere sovrumano che era, al suo attuale livello di inabilità.

Il Thetan iniziò la sua carriera nell'universo fisico avendo traguardi fondamentali ben precisi. Tali mete erano creative e piene di buone intenzioni. Le buone intenzioni sono una caratteristica del Thetan e diventano cattive soltanto grazie all'influenza negativa della Mente Reattiva. Analiticamente il Thetan giustificherà le sue azioni cattive e reattive nel tentativo di renderle buone. I perpetuatori dei crimini più odiosi giustificano le loro azioni, se non altro a se stessi. Agli occhi dei suoi seguaci, l'ideologia nazista era giustificata dal fatto che la purezza della razza ariana poteva essere preservata soltanto con la "Soluzione Finale del problema giudaico" in campi come quello di Auschwitz. La strada verso l'inferno è lastricata dalle migliori intenzioni.

Il Thetan all'inizio della sua carriera nell'universo era pieno di felicità e scopi ottimistici, e potenzialmente in grado di raggiungere tali scopi; ma non aveva esperienza dei trabocchetti che avrebbe incontrato. Come esempio di scopi Hubbard usava «acchiappare un pesce gatto», non perché fosse uno dei traguardi fondamentali ma perché è un argomento non restimolativo. Gli scopi reali ovviamente erano di portata più vasta, ma se se ne fosse parlato con i profani il livello di restimolazione sarebbe stato talmente elevato da provocare malattie improvvise e violente, forse pazzia in molti casi, tanto erano "scottanti".

Perciò il nostro Thetan inizia la sua esperienza nell'universo fisico come pescatore di pesci gatto. Tale ruolo è noto con il nome di Terminale - «qualsiasi cosa possa ricevere, ritrasmettere o inviare una comunicazione (uso più comune); anche qualsiasi cosa con massa e significato». Alla fine, in qualche modo il Thetan non riesce ad essere all'altezza delle sue aspettative di pescatore di pesci gatto e, a causa della quantità di energia incistata che ha costruito intorno al suo scopo, - sotto forma di engram e opposizione - trova che sia più vantaggioso passare dalla parte dell'opposizione. A questo punto diviene un terminale di opposizione o, in scientologese, un OpTerm, e magari assume il ruolo di protettore di pesci gatto. Dopo un po' non è all'altezza nemmeno di questo nuovo ruolo e adotta quello di oppositore dei protettori dei pesci gatto, senza però tornare a quello originale di pescatore in quanto su quello scopo originale restano massa e/o aberrazione che gli impediscono di riutilizzarlo. Forse allora diventa un costruttore di ami per pescatori; lo scopo è simile ma molto inferiore a quello originale. Forse fallisce anche come costruttore di ami e di nuovo si oppone diventando forse uno che taglia le lenze altrui e così via. Ogni passaggio da Terminale a OpTerm riduce la forza dello scopo. Si potrebbe fare il paragone con una spirale discendente.

Le masse acquisite in modo reattivo nel cercare di raggiungere gli scopi sono chiamate GPM - «Significa Massa da Problema sugli Scopi. Una GPM di masse e significanze mentali che hanno un modello esatto, invariato da persona a persona, le cui significanze dettano un certo tipo di comportamento e le cui masse, quando attirate sull'individuo, provocano effetti psicosomatici come malattie, dolore o sensazioni di pesantezza e stanchezza».

Perciò, in Scientology, l'engram originale di Dianetics si è espanso fino a diventare GPM, che è più grande e ha a che fare con molteplici episodi su un lasso di tempo molto lungo. La vera differenza risiede nello scopo stesso. Per il Thetan questo scopo è di valore immenso e quando viene invalidato il colpo subito ha un impatto molto forte. Così come lo scopo si ritira in termini di importanza e vitalità, così si ritira la fiducia del Thetan nel suo approccio all'universo. Inizia a perdere al gioco della vita. Attualmente siamo tutti impegnati in una qualche catena di scopi - cerchiamo di raggiungere qualcosa di cui al momento non abbiamo consapevolezza cosciente.

Questa teoria è ovviamente basata sull'osservazione, sebbene affrettata, dei bambini che si danno degli obiettivi, ad esempio diventare un pompiere o un'infermiera, e che poi, grazie all'invalidazione degli adulti e dell'ambiente, li trasformano in obiettivi di minor conto. Non è che una trasformazione in senso di anti pompiere o di anti infermiera sia frequente, ma essi sicuramente modificano gli scopi e finiscono spesso per fare cose meno soddisfacenti. Il bambino sviluppa la sua tragica vita in una micro esistenza che si esaurisce nel giro di qualche decina d'anni, una parte insignificante dell'intera esistenza del Thetan che si prolunga per centinaia di trilioni di anni.

Nonostante nessuno abbia mai avuto la possibilità di dubitare di questa o di altre sue teorie, Hubbard spiegò il fatto che alcune persone di grande successo, felici e stabili vengono comunque prese in questa spirale depressiva discendente; mancano infatti dell'arguzia e della consapevolezza per rendersi conto che successo, felicità e stabilità sono solo illusioni e praticamente impossibili da ottenere senza essere state prima liberate con l'uso di Scientology.

L'idea che Hubbard aveva della mente partì in modo non molto diverso dalla psicologia standard - egli infatti descrisse originariamente Dianetics come una forma di psicoterapia. Ma con il progredire di Scientology il suo punto di vista cambiò in modo radicale. Di sicuro i risultati ottenuti da scienze mentali più comuni e accettabili - psicanalisi, altre pratiche psico terapiche e psichiatria - non suscitano molta fiducia sulla validità del loro modo di considerare la mente.

Se si adotta un punto di vista obiettivo sugli esseri umani, sulla vita, sull'universo e su tutte le altre incredibilità, si è costretti a concludere che per essi devono esistere spiegazioni al momento talmente "inaccettabili" che forse un'immaginazione fertile è il modo migliore per giungere a un qualche tipo di risposta. Hubbard non manca di immaginazione, ma le sue affermazioni di conoscere l'interezza della mente umana e la posizione della vita senziente nell'intero universo avrebbero più validità se spiegasse COME è giunto alle sue conclusioni.

 
 
 
INDIETRO INDICE AVANTI
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it