In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Il Re Hubbard è Nudo - Cap. 4: Le fonti di Hubbard

La "scienza" Dianetics e le fonti di Hubbard: un'analisi della "psicoterapia" commercializzata dall'organizzazione e dei prestiti culturali di Scientology.
Di Jeff Jacobsen, 1992.

Traduzione a cura di Martini

«Il progresso non si ottiene citando lavori e pensieri formulati nel passato, ma facendo domande di ogni natura a mente aperta»
L. Ron Hubbard - [1]

Sicuramente non esiste un altro libro che come Dianetics faccia affermazioni scientifiche così sfrenate, presentando argomentazioni così prive di fondamento. 

Si sostiene che Dianetics è una teoria della mente assolutamente unica, elaborata dopo "molti anni di ricerca esatta e accurati test" [2] di Hubbard. Non potrebbe invece trattarsi di un'ampia raccolta di teorie già esistenti, mescolate a concetti bizzarri e non dimostrabili? A dispetto di quanto affermava Hubbard sulla sua originalità, molte delle idee di Dianetics esistevano ed erano in voga già prima della sua apparizione. Pertanto, o prima di scrivere Dianetics Hubbard aveva veramente studiato (senza citarli) i lavori di altri, oppure ha sprecato anni del suo tempo a reinventare la ruota. 

Nonostante in Dianetics non esistano riferimenti che ci dicano quali idee sono originali e quali Hubbard abbia preso a prestito da altri, possiamo prontamente eliminare l'ipotesi che Dianetics sia apparsa "dal nulla", come lo stesso Hubbard sosteneva. In Dianetics si afferma che "Dopo la postulazione della filosofia fondamentale di Dianetics, sono state studiate molte scuole di cura mentale dall'Esculapiana agli ipnotisti moderni". [3] In Dianetics si citano fonti come Alfred Korzybski, Emil Kraepelin, Franz Mesmer, Ivan Pavlov, Herbert Spencer e altri; dobbiamo quindi dedurre che Hubbard li stesse in qualche modo accreditando. Doveva perciò certamente conoscere almeno alcune delle ricerche dell'epoca che menzionerò in questo articolo. In altri scritti Hubbard concede riconoscimenti a Sigmund Freud (in modo particolare attraverso il Comandante "Snake" Thomson), [4] al Conte Alfred Korzybski, [5] e ad Aleister Crowley [6] per aver contribuito alle sue idee sulla mente umana. In una conferenza del 1958 Hubbard sostenne che, durante il ricovero per ulcera del 1945, aveva trascorso molto tempo nella biblioteca medica del Oak Knoll Hospital, dove "Riuscii a recuperare anni di studio." [7]

In realtà si possono trovare molti dei concetti e teorie di Dianetics nella letteratura scientifica e filosofica precedente alla prima pubblicazione del lavoro di Hubbard. Parti di Dianetics, ad esempio, manifestano una stretta somiglianza con due articoli trovati nel Volume 28 (1941) di Psychoanalytic Review

La teoria di Dianetics postula l'esistenza degli engram. Si tratta della memoria di eventi che accadono nei momenti di incoscienza della mente analitica, memoria che viene registrata in una zona separata della mente, la mente reattiva. Un'altra teoria di Dianetics apparentemente originale è che i ricordi iniziano ad essere registrati "nelle cellule dello zigote - come dire con il concepimento." [8] Tali engram potranno creare problemi per tutta la vita se non vengono trattati con l'auditing di Dianetics. 

Il Dott. J. Sadger, nove anni prima della presentazione di Dianetics nel 1950, aveva scritto che diversi suoi pazienti erano guariti dai loro problemi psicologici solo quando li aveva fatti tornare con la memoria al periodo in cui erano spermatozoi o ovuli. Dichiarò che "Certamente esiste, anche se non a livello cosciente, una memoria dello stato embrionale che ci segue per tutta la vita e può continuamente influenzarne il comportamento." [9]

Sadger spiega accuratamente come i ricordi del periodo in cui i suoi pazienti erano zigoti, o addirittura spermatozoi o ovuli, avessero influito sui loro comportamenti adulti, notando che "deve essere rimasta, da quei giorni di embrione, una persistente memoria inconscia." [10] C'erano "sogni inequivocabili" di quando erano sperma nel testicolo del padre. 

Hubbard afferma che gli engram, quei ricordi inconsci di Dianetics, vengono immagazzinati nelle cellule del corpo e passati avanti alle cellule clone fino ad arrivare alla vita adulta. Sosteneva di aver scoperto che "a volte i pazienti hanno la sensazione di essere spermatozoi o ovuli... e questo si chiama sogno spermatico." [11] Era impossibile, diceva, negare che un pre-clear potesse ricordare di essere stato sperma. Ma Sadger l'aveva già detto prima di lui, e Hubbard potrebbe averlo letto nei suoi "anni di studio" all'Oak Knoll Hospital

Un'altra "scoperta" che coincide nei lavori di Hubbard e Sadger è che spesso le madri cercano di interrompere la gravidanza. Sadger afferma che "tante volte le cadute o altri incidenti della donna incinta non sono altro che il tentativo inconscio di abortire, per non parlare di quei casi in cui la madre cerca di liberarsi più o meno forzosamente del figlio non voluto." [12] 

Hubbard concorda: "il tentato aborto è molto comune," [13] e difatti " venti o trenta tentati aborti non sono insoliti nell'aberrata." [14] Di nuovo, non un'idea "sbucata dal nulla." 

Secondo uno dei pazienti di Sadger la vita nel grembo materno non era semplice: "forse quando babbo e mamma facevano l'amore, durante la gravidanza, venivo molto sballottato. Che sia per questo che da sempre soffro di giramenti di testa, e anche da bambino non sopportavo le altalene e le giostre?" [15] Hubbard, in un contesto simile, insiste che la madre "non dovrebbe essere forzata ad avere rapporti sessuali, perché durante la gravidanza ogni esperienza coitale è un engram per il bambino." [16] "Babbo si appassiona, e il bambino ha la sensazione di star dentro una lavatrice in funzione." [17] 

Esistono almeno altre tre similitudini oltre ai "sogni spermatici", la diffusione di tentati aborti e il disagio del feto durante i rapporti sessuali dei genitori. Sembrerebbe una coincidenza, ma non sappiamo se Hubbard avesse letto o no l'articolo di Sadger. È sufficiente dire che in Dianetics sono concetti rilevanti, ma non si tratta di concetti nuovi. 

Il secondo articolo in discussione è quello di Psychoanalytic Review che parla dell'insopportabile sofferenza della nascita e dei suoi effetti sulla vita. In questo articolo del 1941 la dottoressa Grace W. Pailthorpe, scrisse che i pazienti dovrebbero essere psicanalizzati più accuratamente sul periodo dell'infanzia, o almeno sul "trauma della nascita", altrimenti non ci si può aspettare effetti terapeutici duraturi. La nascita ha traumatizzato tutti, dichiara, e questi ricordi inconsci ci guidano nella vita adulta. "Solamente quando l'analisi profonda ha finalmente portato alla luce le deviazioni inconsce della nostra forza vitale" [18] possiamo guarire e goderci la vita. 

Hubbard scriveva che "Quanto ha portato alla scoperta dell'esatto ruolo che l'esperienza prenatale e della nascita giocano nelle aberrazioni e nelle malattie psicosomatiche non è una teoria nebulosa." Comunque, guarda caso, si trova d'accordo con la nebulosa teoria della Paithorpe. 

Nell'articolo della Pailthorpe possiamo anche notare le incredibili similitudini tra Dianetics e la psicanalisi freudiana semplice. In entrambe c'è il ritorno alla vita passata del paziente per cercare la fonte dei suoi problemi attuali. Una volta scoperti e curati questi ricordi difficili, i problemi scompariranno. Nell'articolo della Pailthorpe leggiamo di un uomo irrimediabilmente traumatizzato dall'episodio della nascita. Era stato crudelmente cacciato dalla sua "casa" nel ventre materno, e la resistenza opposta fu presa come causa dei traumi provocatigli delle attenzioni della madre e dell'ostetrica (che "avevano fatto male al corpo sensibile del bambino" [19]). Nella vita adulta questi traumi gli causavano mal di testa e disordini sociali. La psicoanalisi aveva scoperto i motivi (trauma della nascita) che, riportati a livello conscio e spiegati nel significato, avevano alleviato i mal di testa e le disfunzioni sociali. 

Dianetics segue molto fedelmente questa linea di pensiero. Secondo Hubbard, scoprendo gli engram (precedenti traumi) nel passato del pre-clear e riportandoli alla coscienza (dalla mente reattiva alla mente analitica) si alleviano i disordini. Hubbard afferma che il preclear (che faceva stendere su un divano, a imitazione freudiana) dopo essere stato audito "a mezzo della tecnica di Dianetics... aveva eliminato completamente le malattie psicosomatiche, in tutti i casi trattati." [20] 

Dianetics lascia intendere al lettore che l'idea della nascita e di ricordi e traumi prenatali, tentati aborti multipli e disagio del feto fossero scoperte nuove. Come abbiamo visto non è vero. E ci sono molte altre impressioni di "nuovo" e "originale" ugualmente scorrette. 


Thomas Hobbes 

Un'altra delle importanti "scoperte" di Hubbard è che "si può dimostrare che l'Uomo, come forma vivente, in tutte le sue azioni e scopi obbedisce al solo comando 'Sopravvivi!'" [21]. Le quattro "dinamiche" di Hubbard del sé, sesso (nel senso di procreazione), gruppo e umanità parlano tutte della sopravvivenza dell'uomo. Nonostante Hubbard affermi in modo grandioso di aver scoperto che il fine ultimo dell'uomo è la sopravvivenza, questo concetto può essere fatto risalire a Thomas Hobbes, filosofo inglese del 1600. Nella sua famosa opera Leviatano, Hobbes scriveva: "Il Diritto della Natura... è la Libertà che ogni uomo ha di usare i propri poteri, e lo farà per la conservazione della sua stessa Natura; cioè della sua stessa Vita; di conseguenza, nel fare qualsiasi cosa cioè a suo Giudizio e Ragione, dovrà pensare di esserne più che capace." [22] 

Questa, secondo la terminologia di Hubbard, è la prima dinamica o sopravvivenza personale. Il Leviatano è diviso in tre parti, L'Uomo, Il Bene Comune e l'Oscurità. La prima, secondo la terminologia di Hubbard, parla della prima dinamica (auto sopravvivenza) e la seconda parla della terza dinamica (sopravvivenza del gruppo). "La Causa finale, Fine o Disegno degli uomini... è l'introduzione del controllo su sé stessi (dove li vediamo vivere il Bene Comune); è il prevedere la loro stessa preservazione." [23] Di nuovo, abbiamo trovato un concetto già scritto da qualcun altro parecchi anni prima che Hubbard affermasse di averlo scoperto per primo. 

Per pura coincidenza (?) Hobbes ha qualche altro concetto in comune con Hubbard. 

All'inizio di ogni libro di Dianetics e Scientology compare l'avvertenza: "Nel leggere questo libro assicuratevi di non oltrepassare parole di cui non conoscete il significato." [24] La nozione che le parole debbano essere chiaramente comprese prima che il corso di studi possa continuare è presente a tutti i livelli di addestramento di Dianetics e Scientology. Si tratta sicuramente di un suggerimento utile, e molti scientologist possono pensare che questo concetto sia stato "scoperto" da Hubbard; ma Hobbes lo evidenziava già 300 anni prima di lui. Nel Leviatano, infatti, egli derideva coloro di cui osteggiava le idee: "La prima causa delle conclusioni Assurde la ascrivo al Metodo; in quel modo non iniziano il Raziocinio dalle Definizioni; cioè non danno il significato delle loro parole." [25] Hobbes torna su questo concetto parecchie volte insistendo che "L'uso primario del Discorso risiede nella corretta Definizione dei Nomi; cioè nell'Acquisizione della Scienza: e nell'errore, o non-Definizione, risiede il primo abuso; da cui derivano tutti i Dogmi falsi e privi di senso." [26] 

Lascio scoprire al lettore altre similitudini tra i concetti espressi da Hobbes e quelli di Hubbard, e lascio aperta la domanda se Hubbard li abbia presi a prestito o scoperti, visto che ancora non esiste un elenco completo dei libri che aveva letto. 


Aleister Crowley 

Hubbard ebbe anche precisi collegamenti con l'occulto. Anche nella prima pubblicazione di Dianetics su Astounding Science Ficton [rivista di fantascienza dove Dianetics venne presentata per la prima volta] Hubbard, spiegando i suoi metodi di "ricerca" sul modo di agire della mente e su come scoprire ciò che i blocchi di ricordi causavano, sosteneva di aver usato "scrittura e conversazione automatica, e chiaroveggenza." [27] La scrittura automatica è un metodo occulto di comunicazione col mondo degli spiriti, anche se gli psicologi pensano si tratti di cose che scaturiscono dai pensieri inconsci di chi scrive. Di qualsiasi cosa si tratti, è un metodo che difficilmente verrà usato da ricercatori scientifici competenti. 

I rapporti di Hubbard con Aleister Crowley sono piuttosto chiari e sono meritevoli di nota. Crowley si definiva l'Anti-Cristo, la Bestia delle Rivelazioni e 666. Russell Miller ha fatto una cronaca accurata dei contatti che, nel 1945, Hubbard aveva tenuto con John Parsons, allora direttore della branca di Los Angeles dell'Ordo Templi Orientis di Crowley. [28] Per parecchi mesi Hubbard fu membro attivo di questo gruppo e vi incontrò la seconda moglie. La Chiesa di Scientology sostiene che in verità Hubbard si stava infiltrando nel gruppo per distruggerlo, ma quanto segue dovrebbe bastare per liquidare quell'affermazione: nelle conferenze del 1952 che compongono il Philadelphia Doctorate Course, Hubbard discute la magia occulta del medio evo e raccomanda un libro - "in se è un'opera affascinante ed è stata scritta da Aleister Crowley, il defunto Aleister Crowley, mio carissimo amico." [29] Il libro raccomandato era The Master Therion (pubblicato a Londra nel 1929), successivamente ripubblicato come Magick in Theory and Practice. L. Ron Hubbard junior ha dichiarato che all'epoca del corso di Philadelfia suo padre leggeva i lavori di Crowley "per preparare la lezione del giorno seguente..." [30] 

Esistono similitudini interessanti tra gli scritti di Crowley e gli insegnamenti di Hubbard. La Traccia del Tempo di Dianetics, dove vengono registrati per intero e in ordine cronologico tutti gli avvenimenti della vita personale, è molto simile alla Memoria Magica di Crowley. La Memoria Magica può venire addestrata nel tempo fino a "risvegliare i ricordi dell'infanzia" [31] precedentemente dimenticati, e si richiamano alla memoria anche i ricordi delle precedenti incarnazioni. Nel Philadelphia Doctorate Course Hubbard porta gli esempi di parecchie persone che ricordavano le loro precedenti vite sulla terra, alcune fino a milioni di anni prima. La similitudine tra la Memoria Magica e la Traccia del Tempo, quindi, è che entrambe possono ricordare ogni avvenimento della vita passata, entrambe possono ricordare avvenimenti delle vite precedenti, ambedue, per essere usate, devono essere sviluppate con certe tecniche. 

Sia Hubbard che Crowley considerano importante fare ricordar il momento della nascita. "Si deve permettere alla mente di tornare per centinaia di volte all'ora della nascita, bisogna incoraggiare gli sforzi per penetrare oltre quel periodo" [32] (Crowley). "Dopo aver ripercorso la nascita per una ventina di volte, il paziente ha provato una recessione di tutti i somatici, "non-consapevolezza" e contenuti aberranti." "Quindi non esistevano più inibizioni nel cercare prima della nascita quello che Dianetics ha iniziato a chiamare base-base." [33] (Hubbard). 

Sia Hubbard che Crowley sono dichiaratamente contrari alla psichiatria. "Si continua ad usare la psicoanalisi ufficiale per sostenere una frode... gli psicoanalisti hanno frainteso la vita e affermano l'assurdità che ogni essere umano è essenzialmente un animale antisociale, criminale e pazzo." [34] (Crowley). Hubbard pensava che la psichiatria controllasse gran parte della società e stesse cercando di creare un mondo degno di "1984" di Orwell. [35] 

Sia Hubbard [36] che Crowley postulano la capacità dell'uomo di lasciare a volte il corpo. Crowley afferma che il modo per imparare a lasciarlo è di immaginare un corpo simile al vostro di fronte al corpo fisico reale. Alla fine si imparerà a lasciare il corpo fisico con il vostro "corpo astrale", a muovervi e a vedere secondo la vostra volontà, senza restrizioni fisiche. [37] Hubbard insegna la stessa cosa, e il suo metodo di "esteriorizzazione" è dire "fate in modo che il preclear immagini il proprio corpo", [38] il che lo manderà fuori dal corpo. 

Sia Crowley [39] che Hubbard [40], tra i simboli dei rispettivi gruppi, usano un cerchio contenente un triangolo equilatero evidenziato. Entrambi, per numerare i loro lavori, partono dal Volume 0 invece che dal Volume 1. L'elenco delle similitudini tra le teorie e i lavori di Crowley e quelli di Hubbard potrebbe continuare ancora a lungo, ma per saperne di più invito il lettore a fare ricerche in proprio. 

L'Organizzazione di Crowley ha diversi livelli. Per raggiungere il Grado di Adeptus Exemtus, "L'adepto deve preparare e pubblicare una tesi che proponga la Sua Conoscenza dell'Universo e i suoi propositi di benessere e progresso. A questo punto verrà riconosciuto come capo di una scuola di pensiero." [41] È più che ovvio che Hubbard abbia adempiuto a questa richiesta. 


Gnosticismo 

Innanzitutto spieghiamo che cos'è lo gnosticismo: si tratta di un'antica filosofia religiosa con radici Platoniche. Fondamentalmente gli gnostici credono che noi, come umani, siamo "estranei" a questo universo materiale. Le nostre anime immortali e divine vennero intrappolate in questi corpi da forze del male, e abbiamo continuato a reincarnarci mentre le nostre vere identità spirituali si sono perse nelle nubi della memoria. È nostro compito scoprire la conoscenza nascosta, o gnosi, che ci permetterà di sfuggire da questo mondo materiale di illusioni e tornare al posto che ci compete. Continueremo a reincarnarci fino a che non impareremo come fuggire. 

«Il mondo sembra essere "l'epitome del diavolo". Tutto questo è estraneo alla vera natura degli esseri umani che devono rinunciare ad essa e fuggire in modo da poter ritornare alla loro casa paradisiaca. Per arrivare a questo devono possedere la Gnosi, rinascere nella loro vera natura ed essere battezzati con la coppa della conoscenza dentro cui è stata versato il divino intelletto». [42]
La salvezza inizia con un messaggero dell'aldilà che porta all'umanità la necessaria conoscenza, ma questa conoscenza è data solo a chi è ritenuto meritevole e anche allora dovrà seguire certi passi per arrivare alle definitive Verità. Per raggiungerle dovrà lottare e poi incorporare la sapienza segreta necessaria per tornare al luogo che gli compete. 

Per alcuni è necessario portare la gnosi, o conoscenza, all'umanità: 

«Ne segue che questa realtà divina non possa essere conosciuta attraverso le normali facoltà della mente. Sono richieste illuminazione, rivelazione e l'intervento di un mediatore celeste. Questi discende dal cielo per chiamare lo Gnostico, per elevarlo dal sonno e dall'oblio terreno, per riportarlo alla sua dimora divina». [43]

Su questa terra l'uomo è afflitto da molte difficoltà che sminuiscono le sue vere capacità ed essenza. Il problema di tutti è che dentro di noi esiste una pletora di spiriti o anime che ci danneggiano: 

«Una gerarchia di demoni, crudeli e pronti, è continuamente al lavoro dentro il corpo di ognuno, trasformato in un terribile inferno in miniatura.» [44]

L'aver dimenticato la sua vera casa e la sua vera natura danneggia l'umanità, che viene così accecata dal mondo materiale. 

Come per il Cristianesimo odierno, esistevano all'epoca molte sette gnostiche. Gli gnostici più famosi erano quelli che prendevano le idee fondamentali del Cristianesimo e le mescolavano alle loro teorie spirituali. Uno dei nemici più pericolosi della neonata Chiesa Cattolica fu il movimento gnostico cristiano, poiché distorse profondamente il messaggio essenziale di Cristo e dei suoi discepoli usando una terminologia simile. I primi padri della Chiesa, come Clemente di Alessandria e Tertullian, passarono gran parte del loro tempo nella condanna allo gnosticismo. 

Scientology, in ogni caso, lo abbraccia. Le sue dottrine sono gnostiche e usa scritti gnostici per sostenere i suoi concetti. Per esempio, il numero 93 di Advance! ha un articolo intitolato "La Sorprendente Tradizione Cristiana della Reincarnazione" che, per sostenere le sue idee, si rifà pesantemente a scritti gnostici come la Pistis Sophia (il più conosciuto tra gli scritti gnostici sopravvissuti). Scientology è chiaramente gnostica per sua stessa ammissione e per le similitudini tra i suoi insegnamenti e quelli gnostici. Di nuovo, i concetti che Hubbard dichiara essere nuovi e da lui scoperti derivano visibilmente da insegnamenti vecchi e diffusi, esistenti da molto prima della sua apparizione sulla scena. 

Hubbard diceva di essere l'unica fonte della conoscenza necessaria per sfuggire a questi legami terreni. "Il mistero di questo universo... è stato, fino a dove ne esiste traccia, completamente oscuro. Nessuno è mai stato in grado di illuminarlo o scoprirlo, e sapere che cosa accadde... alla fine sono riuscito a renderlo visibile, e a fare scoperte che hanno permesso di attraversare l'area in modo sicuro." [45] 

Quando Hubbard morì, nel 1986, l'annuncio fu che aveva lasciato l'universo MEST (acronimo per Materia, Energia, Spazio e Tempo) per continuare il suo lavoro di ricerca. In altre parole aveva ottenuto la gnosi necessaria per rompere i legami con questo pianeta illusorio e materiale e viaggiare a suo piacimento verso altri mondi o dimensioni. [46] 

Hubbard era la sola fonte della tecnologia scientologa necessaria per liberarsi da questo universo MEST. "Nessun altro - NESSUNO - l'aveva mai scoperto prima." [47]. Quindi lui è il "mediatore celeste" gnostico, rivestito dei poteri per guidare l'umanità alla conoscenza necessaria per riportarci a casa. 

Un altro ovvio collegamento allo gnosticismo si trova nei livelli di addestramento superiori conosciuti come Thetan Operante III o "Muro del Fuoco". È a questo livello che lo scientologist apprende per la prima volta che molti dei suoi problemi derivano da altre anime appiccicate alla sua. Con i corsi di addestramento le anime in questione vengono scoperte e lasciate libere di andarsene per la loro strada. L'obiettivo di OT III è sbarazzarsi di centinaia di "Body Thetan", o anime altrui, appiccicate all'individuo principale e dominante. Nessuno può vedere il materiale di OT III fino a che non abbia completato i corsi precedenti che portano a quel livello. [48] Questo materiale è strettamente sorvegliato e considerato come un enorme mistero che deve essere impartito solo a chi ha dimostrato di esserne degno. 

In realtà queste grandi "scoperte" di Hubbard venivano insegnate fin dal 300 D.C.: 

«Perché molti spiriti vi albergano [nel corpo] e non gli permettono di essere puro; ognuno di loro mira alla realizzazione del suo operato, e lo mortifica con desideri indecenti. A me pare che il cuore all'interno soffra come una taverna: ci sono buchi, vi hanno aperto varchi ed è spesso riempito di sudiciume dagli uomini che ci vivono in modo licenzioso e non hanno riguardi per esso perché appartiene a qualcun altro.» [49]

Nonostante tutto questo sembri quasi identico ai concetti di OT III, nei fatti è una citazione da uno scritto del 300 D.C. di Valentino, uno dei più famosi gnostici della prima Cristianità. Valentino insegnava che all'interno dell'individuo dimorava più di uno spirito e questo causava difficoltà all'"ospite", o spirito principale. Simili concetti venivano insegnati anche dallo gnostico Basilide: "l'uomo conserva l'apparenza di un cavallo di legno come nel mito poetico, e racchiude al suo interno tanti spiriti diversi." [50] 

Tutto ciò è simile al concetto di demoni del Nuovo Testamento, dove i demoni sono "estranei" al principale abitante del corpo e gli creano problemi. Gli gnostici, comunque, pensano che avere queste tante anime sia condizione umana normale, mentre il Cristianesimo la considera una rara aberrazione. 

Un altro concetto gnostico comune alla dottrina di Scientology è l'idea che questo sia un mondo di illusione. Scientology insegna che quello in cui viviamo è l'universo MEST (Materia, Energia, Spazio e Tempo) che esiste unicamente perché gli esseri non-MEST, conosciuti come thetan, hanno deciso di accordarsi e vincolarsi alle regole e leggi che qui vediamo operanti, come la gravità e la velocità della luce: "Un Thetan può postulare una condizione materiale o mentale e pensare di non essere in grado di sfuggire a quella condizione, e soccombere alla conseguente illusione di intrappolamento che contiene." [51] Qui sulla Terra gli esseri Theta (il termine di Hubbard per anima) dimorano nel corpo umano. Gli umani, cioè il corpo vivente, esistevano senza l'essere Theta già da prima che questi fosse intrappolato nell'universo materiale. Un grande imbroglio ha "intrappolato" gli esseri Theta nei corpi umani, e ha fatto dimenticare la loro vera natura [rif. "Incidente I e II di OT III, detto anche "Il Muro del Fuoco" - vedere i materiali di OT III - ndt]:

«Il vostro preclear era fondamentalmente buono, felice, etico ed estetico prima di essere contagiato dall'universo MEST. Poi, ancora thetan, non era più del tutto buono ma era ancora fiducioso ed etico. Alla fine, dopo aver avuto un corpo... beh, guardatevi intorno.» [52]
 

Scientology quindi condivide il concetto gnostico che l'umanità è separata dall'universo fisico e vi è rimasta intrappolata contro la sua volontà. 

Così come lo gnosticismo è una conoscenza segreta, anche Scientology nasconde i suoi livelli superiori, o insegnamenti dei livelli OT, sotto un pesante velo di segretezza. Quando sono andato a visitare il "Grande Edificio Blu" di Scientology a Los Angeles sono stato invitato ad ascoltare alcuni OT VIII che parlavano via satellite dalla nave "Freewinds", l'unico luogo al mondo in cui si insegni questo livello. Un OT VII a bordo ha detto che i materiali di OT VIII vengono tenuti in una valigetta sigillata che si può aprire solamente all'interno di in una determinata stanza, tenuta sempre chiusa a chiave, dopo averla prima passata sotto un raggio laser. Agli scientologist viene detto che se ascoltano gli insegnamenti di OT III prima di aver fatto i corsi necessari che li precedono. si ammaleranno di polmonite e moriranno. 

Anche i primi gnostici usavano vari sistemi per nascondere i loro insegnamenti. Le iniziazioni erano così segrete che oggi possiamo trovare solo frammenti di testimonianze. Gli scritti di molti gnostici erano di proposito vaghi e incomprensibili in modo che solo gli iniziati potessero capirli. 

L'obiettivo di Dianetics e Scientology è ritornare ad essere Thetan in pieno possesso di tutte le loro abilità intrinseche (es. liberarsi dalle leggi di questo universo) ed eliminare il bisogno di avere un corpo. L'unica modo per arrivarci è la tecnologia di L. Ron Hubbard, mediatore celeste della gnostica Chiesa di Scientology. 

Tra le altre cose è chiaramente visibile quanto questi insegnamenti cozzino con il pensiero cristiano odierno. Mentre gli scientologist affermano che "Scientology non cerca di cambiare le credenze altrui o di convincere la persona ad allontanarsi dalla propria pratica religiosa", [53] in realtà esiste un'incongruenza di credenze che deve far scegliere tra Scientology o Cristianesimo. Non esiste compatibilità. Scientology è gnostica, e fin dall'inizio della Cristianità lo gnosticismo è stato visto come una grossa minaccia al dogma Cristiano (vedere gli scritti dei Padri Ante-Nicene, per esempio); in Scientology bisogna credere alla reincarnazione, altro concetto estraneo al pensiero cristiano. In un altro passaggio ho scritto dei legami tra Hubbard e Aleister Crowley, "il mio buon amico", che si autodefiniva l'Anti-Cristo e dava insegnamenti in questo senso. Hubbard ammirava gli scritti di Crowley, e ne ha generosamente preso a prestito le idee. 

Sostenere che i concetti di Scientology non interferiscono con le credenze cristiane è assurdo. 


Riferimenti

1. DIANETICS, p. 173

2. DIANETICS, p.ix dell'ed. 1975

3. DIANETICS, p.165

4. BARE-FACED MESSIAH pp.230-1

5. L. Ron Hubbard, nastro "Introduction to Dianetics", Dianetics Lecture Series 1. 1950. Bridge Publications, Inc.

6. L. Ron Hubbard, Philadelphia Doctorate Course series, cassette #18

7. L. Ron Hubbard,"The Story of Dianetics and Scientology" , 1958 cassette tape #581OC18

8. DIANETICS, p.176

9. Dr. J. Sadger, "Preliminary Study of the Psychic Life of the Fetus and the Primary Germ.", PSYCHOANALYTIC REVIEW July 1941 28:3. p.333

10. Sadger, p.343-4

11. DIANETICS, p.391

12. Sadger, p.336

13. DIANETICS, p. 211

14. DIANETICS, p.214

15. Sadger, p.352

16. DIANETICS, p.214

17. DIANETICS, p.176

18. Grace W. Pailthorpe, M.D., "Deflection of Energy, As a Result of Birth Trauma, and its Bearing Upon Character Formation" (The Psychoanalytic Review, vol. 27, pp.305-326) p.326

19. Pailthorpe, p.307

DIANETICS, p.123

21. DIANETICS, P.29

22. Thomas Hobbes, LEVIATHAN (London; Penquin Books, 1968) p.189

23. LEVIATHAN, p.223

24. DIANETICS, p.vii

25. LEVIATHAN, p.114

26. LEVIATHAN, p.106

27. L. Ron Hubbard, "Dianetics: Evolution of a Science", Astounding Science Fiction May 1950 p.66

28. BARE-FACED MESSIAH pp.112-130

29. L. Ron Hubbard, "Conditions of Space/Time/Energy" Philadelphia Doctorate Course cassette tape #18 5212C05

30. L. RON HUBBARD, MESSIAH OR MADMAN? p.305

31. Aleister Crowley, MAGIC IN THEORY AND PRACTICE (NY: Dover Publications, Inc., 1976) p.51 (originally published 1929, London)

32. MAGICK, p.419

33. DIANETICS, p. 171 e 172

34. MAGICK, p. xxiv

35. L. Ron Hubbard, "What Your Donations Buy", opuscolo della chiesa

36. DIANETICS pp. 340f

37. MAGICK pp. 146-7

38. L. Ron Hubbard, THE CREATION OF HUMAN ABILITY, (Sussex, England: The Department of Publications Worldwide, 1954) p.226f

39. Francis X. King, MIND AND MAGIC (London: Dorling Kindersley Ltd., 1991) p.100. see photograph

40. si vedano ad esempio i reggilibri della serie di Hubbard "Research and Discovery"

41. MAGICK p.236

42. Giovanni Filoramo, GNOSTICISM, (Cambridge, MASS:Basil Blackwell, 1990) p.9

43. GNOSTICISM, p.40

44. GNOSTICISM, p.92

45. "Advance!" numero 93, p.16

46. International Scientology News, numero 8, p. 3

47. International Scientology News numero 8 p.7

48. Il materiale è stato reso pubblico nel corso di cause legali. Tuttavia gli scientologist rifiutano di leggerlo fino a quando non raggiungeranno l'adeguato livello di addestramento. Credono che se lo leggessero senza essere preparati morirebbero.

49. GNOSTICISM, p.98

50. The Ante-Nicene Fathers (WM. B. Eerdmans Publishing Company, Grand Rapids MI) reprinted February 1983. Volume 2, p.372

51. L. Ron Hubbard, SCIENTOLOGY: A WORLD RELIGION EMERGES IN THE SPACE AGE, (Church of Scientology Information Service, Department of Archives, date and location not listed) p.23

52. L. Ron Hubbard, A HISTORY OF MAN (Sussex, England; Department of Publications Worldwide, 1961), p.55

53. Staff of Church of Scientology, WHAT IS SCIENTOLOGY? (Kingsport Press, Inc., 1978) p.199

 
 
 
INDIETRO   INDICE   AVANTI
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it