In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Lo Scandalo Scientology: Capitolo 6, l'Org

© Di Paulette Cooper. Il libro del 1972 che ha fatto storia per la gravità delle ritorsioni e delle molestie contro l'autrice da parte della chiesa di L. Ron Hubbard.

© Traduzione a cura di Simonetta Po, primavera 1998.

 
 
«Entra nell'eccitante mondo della Libertà Totale! » 
 
(da un annuncio di Scientology nella metropolitana)
 

[...] 
 
Dal momento in cui la nuova recluta consegna il suo nome agli Scientologist, potrà ricevere fino a settanta unità di corrispondenza mimeografata per un periodo di 4 anni. 
 
L'invio di tutta questa corrispondenza si basa sull'affermazione di Hubbard che la quantità è più importante della qualità. Pregare gli Scientologist di levare il vostro nome dalle loro mailing list spesso non porta bene. Gli australiani hanno riportato che quando qualcuno scriveva chiedendo che il suo nome venisse cancellato, gli Scientologist gli rispondevano dicendo che il significato della lettera non era molto chiaro. 

Un attore di Manhattan che aveva trascorso un weekend in Scientology, ne era rimasto immediatamente disilluso, perché la sera che precedeva l'inizio del primo corso gli avevano telefonato per fargliene acquistare altri. Cercò di chiarire il fatto che non desiderava ricevere telefonate incessanti e grosse quantità di lettere come accaduto a un suo amico. Gli Scientologist gli risposero di andare a riferirlo all'Esaminatore degli Studenti, e quando lo fece lo esortarono a rivelare il nome della 'spia'. Quando rifiutò venne "scortato" dall'Ufficiale di Etica, che di nuovo fece pressioni per avere il nome dell'amico che si era lamentato delle telefonate, in modo che potessero "chiamarlo e parlargliene." 
 
[...] 
 
A volte i risultati del cosiddetto test sulla personalità [quello che viene offerto gratuitamente anche sulle nostre strade - NDT] vengono illustrati non tanto per aiutare la persona a comprendere le sue difficoltà o problemi, quanto per illuminarla su ciò che Scientology può fare per lei. 
 
Hubbard spiegava ai seguaci che nell'analisi del test dovevano porre l'accento su "quanto Scientology possa influenzare questo" o "l'auditing possa rimediare quello" ecc., e aggiungeva: "possiamo avvantaggiarci pienamente delle superstizioni della gente a livello di premonizione." Raccomandava anche che quando si mostrava un punteggio basso su una particolare area della vita della persona non doveva essere preceduto da una frase del tipo "non preoccuparti", perché ciò ne "annullava l'effetto". 
 
Oltre che per "illuminare" la gente, il test è stato usato per intimidirla allo scopo di farla entrare in Scientology. Secondo le testimonianze raccolte dall'Inchiesta Australiana, un ragazzo che aveva fatto il test ha raccontato che gli avevano detto che aveva un carattere anormale, era mentalmente instabile e avrebbe avuto un collasso psichico se non fosse entrato in Scientology (gli suggerirono anche che aveva tendenze omosessuali). Quando nonostante tutto rifiutò di farsi coinvolgere, per un anno la gente dell'Org continuò ad inviargli lettere personali rammentandogli le difficoltà emerse dal test, e il suo bisogno di unirsi a loro per porvi rimedio. 
 
Una volta che una persona ha fatto il test, non "si iscrive" a un corso di Scientology, ma "entra in", come l'autore William Burroughs ha spiegato [noto romanziere della beat generation]. 
 
Chiunque decida di entrare in una Chiesa di Scientology, la sera stessa deve compilare un formulario con il suo nome, prima ancora di poter dare un'occhiata in giro. "Se uno è dentro ai vostri locali da più di cinque minuti, fategli firmare un formulario" scriveva Hubbard. "Se non vuole farlo vi darà dei problemi, quindi sbarazzatevene." 
 
Il formulario consiste in una serie di domande, e se date risposte false potreste essere, in seguito,  espulsi immediatamente da Scientology; tuttavia rispondere in modo veritiero non vi manterrà  necessariamente dentro. Quanto segue è un riassunto di alcuni dei formulari che si sono avvicendati negli anni: 
 
1) viene chiesto se la persona sia mai stata internata, abbia ricevuto elettroshock o sia stata in cura presso uno psicologo o uno psichiatra. 
 
2) se abbia "sottoposto" il suo corpo a droghe o sia un alcolista (gli Scientologist non possono fumare marijuana, assumere LSD ecc. e non hanno il permesso di bere o prendere un'aspirina per un certo tempo prima dell'auditing). 
 
3) se vorrà fare e pagherà corsi o ore [di procedimenti] addizionali se glielo raccomanda l'Ufficiale di Etica
 
4) se si hanno più di 21 anni (altrimenti per entrare in Scientology è necessaria la firma dei genitori). 
 
5) si stabilisce inoltre che la persona, se insoddisfatta da un corso di Scientology, potrà riavere indietro i soldi, di solito entro 30 giorni, ma non potrà più fare corsi di Scientology dopo aver chiesto un rimborso. 
 
6) se la persona ha la fedina penale pulita. 

Renderti disponibile la traduzione del libro che stai leggendo ha comportato diverse ore di lavoro gratuito. Contribuisci a difendere questo sito e il suo importante ruolo informativo facendo una una

 
7) se sta attualmente ricevendo cure mediche. 
 
8) se è d'accordo con gli scopi dichiarati di Scientology e non le si rivolgerà contro, o se appartiene a un gruppo che le è contro. 
 
9) di accettare di sottoporsi a ogni test effettuato con l'E-Meter che gli sia richiesto di fare. 
 
10) di "affrancare ogni summenzionata organizzazione e corporazione e tutti i suoi dipendenti, membri dello staff o associati da ogni responsabilità derivante da conseguenze risultate dall'addestramento, istruzione o procedimenti praticati e metodi usati da Scientology." 
 
Dopo aver firmato e pagato per il primo corso, si diventa Scientologist. E come ripete spesso Hubbard,  "possiate non essere mai più gli stessi!" 

 
 
 
INDIETRO   INDICE   AVANTI
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it