In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Messia o pazzo? - Capitolo 1/9: Il manuale per il "lavaggio del cervello"

Di Bent Corydon e Ron Hubbard, Jr. (alias Ronald DeWolf)
© 1987 Lyle Stuart Inc. Secaucus, New Jersey, ISBN 0-8184-0444-2

© Traduzione in italiano a cura di Simonetta Po, 2003-2004

 
È mia opinione che la psichiatria si sia resa colpevole di pratiche abusive - ad esempio di mutilazioni cerebrali, lobotomia prefrontale e "terapia" elettroconvulsiva.

In Unione Sovietica, dove i diritti umani sono inesistenti - o, più esattamente, esistono nella misura in cui servono al benessere dello Stato - le opportunità per ricorrere all'abuso psichiatrico sono letteralmente illimitate. risaputo che la politica "ribellati allo Stato e sei un malato di mente" viene spesso usata per sedare i dissidenti.

La Chiesa di Scientology ha una politica identica. Essere critici della chiesa o del suo Fondatore equivale ad essere pazzi. Nulla più di questo.

Essere fermamente deliziati da ogni parola che L. Ron Hubbard abbia detto o scritto, e compiacersi delle azioni e direttive della gerarchia della chiesa - beh... questo significa essere davvero sani di mente.

Elena Lorrell:

La Chiesa di Scientology è la vera realizzazione del 1984 di Orwell. Il fatto che si sia guadagnata sostegno tra gli americani testimonia l'inconsapevolezza dei tanti che non vogliono ascoltare i racconti dei dissidenti sovietici come Solgenitzyn ed altri.

Vivere nella Sea Organization equivale a vivere oltre la cortina di ferro. I tipi di censura imposti sui membri della Sea Org, le verità selettive, le priorità e l'enfasi posta su "il gruppo innanzitutto", ribattezzato in termini di "miglior bene per il maggior numero", hanno paralleli molto stretti con il comunismo sovietico.

Nel 1976 mi ordinarono di andare a Parigi per ricevere, per conto di LRH, un premio come scrittore.

Nello stesso edificio si teneva una mostra di quadri di un dissidente sovietico da poco fuggito in occidente. Ebbi una serie di incontri con lui e con alcuni altri dissidenti. Quella fu la prima volta in cui mi resi conto del mio livello di insoddisfazione intellettuale, anche se per diversi motivi rimasi in Sea Org ancora qualche tempo.

Iniziai a capire la vita di quell'uomo e i motivi per cui era stato esiliato in Siberia. Suonava del tutto simile al Rehabilitation Project Force di LRH. E mi resi davvero conto del livello in cui il mio stile di vita aveva paralleli con quella che era stata la loro vita in Russia.

Dopo aver ascoltato la storia di Elena iniziai a condurre ricerche tra gli scritti di Hubbard e in altre pubblicazioni della chiesa (o da essa sponsorizzate) per acquisire una maggior comprensione su ciò che egli stesse davvero facendo sull'Apollo (e, ad un livello leggermente inferiore, nelle sue organizzazioni a terra).

Trovai un testo poco noto ma molto rivelatore intitolato The Brainwashing Manual [Manuale per il "lavaggio del cervello"] [1], apparso per la prima volta nel 1955. L'incipit propagandistico che lo accompagnava (originato dallo stesso Hubbard) diceva che l'opuscolo era stato rinvenuto davanti la porta. Un qualcuno molto preoccupato lo aveva "fatto scivolare sotto la porta di un'org di Scientology".

Stando alla prefazione, esso consisteva della trascrizione di una conferenza di Beria, capo della Polizia Segreta di Stalin, tenuta verso il 1950 agli studenti di psicopolitica dell'Università di Leningrado. Da quel momento in poi l'opuscolo era stato usato come libro di testo su come intraprendere la guerra psicologica contro le democrazie occidentali. L'assalto psicologico doveva infine sfociare nella presa di potere dell'occidente, ottenibile innanzitutto con la conquista delle professioni psichiatriche e delle organizzazioni psichiatriche e di salute mentale. Presumibilmente questo primo passo era già in atto. Il messaggio era chiaro: la psichiatria è unicamente un'operazione comunista.

Hubbard desiderava da lungo tempo prendere il controllo del campo della "salute mentale", e qualsiasi cosa potesse fare per infangare l'immagine di un concorrente (in questo caso la psichiatria) diventava un'azione a livello mondiale (il manuale venne in seguito realmente distribuito da gruppi come la John Bitch Society - erroneamente convinta che si trattasse effettivamente della trascrizione di una conferenza di Beria).

Ron Jr:

Papà ne scrisse ogni singola parola. Barbara Bryan e mia moglie batterono a macchina il manoscritto su sua dettatura. Poi lo portammo a New York e cercammo di farci fare un programma da Charles Collingwood della CBS. Papà cercò anche di venderlo all'FBI.

Qualche anno più tardi venne furtivamente introdotto alla Biblioteca del Congresso e qualcuno uscì fuori e disse: "Oh guardate! stato trovato alla Biblioteca del Congresso!", il che è una vera stupidaggine.

Naturalmente Hubbard nel libro reclamizza Dianetics, facendo in modo che "Beria" la citi come obiettivo chiave della "psicopolitica sovietica". "Beria" definisce Dianetics come una minaccia al "suo" programma di applicazione delle tecniche "russe" di lavaggio del cervello psicopolitico da utilizzare per minare l'occidente.

Hubbard/"Beria":

Inoltre l'operativo psicopolitico non dovrebbe risparmiare sulle spese per far scomparire a qualsiasi costo ogni gruppo veramente curativo, ad esempio l'agopuntura in Cina e la Christian Science e Dianetics negli Stati Uniti; il cattolicesimo in Italia e Spagna; e i gruppi di psicologia pratica in Inghilterra.
Ron Jr:
Se davvero vuoi vedere come LRH gestiva le cose nell'org, soprattutto dalla metà degli anni '60 in poi, devi semplicemente leggere il manuale per il "lavaggio del cervello".
John Sanborne, editore dei libri di Hubbard fin dai primi anni '50, assistette alla nascita del manuale nel 1955:
Fui io a suggerirglielo. Stavamo chiacchierando sulla veranda di casa sua in Slygo Avenue a Silver Springs, Maryland. Parlavamo di come riuscire a fare le scarpe a questi psichiatri. Dissi, "ciò che dobbiamo fare è prendere il controllo della loro materia. Ciò che dobbiamo diramare è un manuale psicomilitare o qualcosa del genere... come se provenisse dai comunisti, e poi metterci dentro un sacco di psichiatria".

Ce ne stavamo seduti lì in veranda, le sedie inclinate appoggiate al muro e i piedi sulla balaustra, quando tutt'a un tratto salta su dalla sedia e mi afferra. Pensai "c'è arrivato!", e lui mi disse "Sì, hai ragione!".

Scomparve nella piccola stanza sul davanti che fungeva sia da camera da letto che da studio, e lo sentii iniziare la dettatura del libro.

Le tecniche di "lavaggio del cervello" rivelate nel manuale riflettono una stupefacente similitudine con i meccanismi di controllo così evidenti sull'ammiraglia e nelle org di Scientology. Tuttavia, essendo fuori stampa da oltre 20 anni, esso è sconosciuto alla maggioranza degli scientologist.

Tratto dalla critica di Scientology scritta da Brian Ambry:

Mentre la chiesa promuove la sua "Scientology bianca" (tecniche e dati che potenzialmente possono assistere l'individuo nel suo cammino verso una maggiore indipendenza ed autodeterminazione) come se essa rappresentasse l'interezza dell'argomento, esiste anche un lato oscuro di Scientology. Un lato oscuro che rende gli individui dipendenti dalla chiesa in modo permanente e, invece che "autodeterminati", li rende "Ron-determinati"...

L'unione tra metodologie potenzialmente liberatorie e metodologie schiavizzanti, la miscela di verità e bugie, di amore e odio: è questa la storia di L. Ron Hubbard e della sua chiesa [2].

Hubbard era un "utilizzatore". Usava la libertà. Usava la bontà. Aiutava gli altri a sentirsi meglio, a capirsi di più, a comunicare meglio - era una cosa buona, finché pensava che questo potesse accrescere il proprio potere.

Aiutava gli altri a mettersi nelle sue mani; creava gratitudine e fiducia nei suoi confronti e li invitava a concedergli autorità o "altezza". Predisponeva le persone alla loro stessa manipolazione, aiutandoli inizialmente a sentirsi meglio, ad avere "vittorie" e così via.

C'è chi insiste nel dire che tutti i "guadagni" e le "vittorie" in Scientology sono illusorie - che tutto l'auditing è "lavaggio del cervello". una sciocchezza. La trappola è molto più sofisticata.

Era un uomo dai molti metodi.

****
Il materiale che segue, scritto da Hubbard, fu presentato al mondo come parte di un discorso del terribile Beria.

Tutte le parole tra parentesi sono state da me inserite per illustrare come le tecniche descritte possano essere esattamente applicate a quanto accadeva a bordo della nave sotto il comando di Hubbard, ed emulate nelle sue molte organizzazioni:

Il popolo [gli scientologist] deve essere portato a credere che ogni individuo che si ribelli in qualsiasi modo, espressione o forma agli sforzi intrapresi per schiavizzare [scientologizzare] l'insieme, sia da considerarsi come uno squilibrato le cui eccentricità sono neuropatiche o folli...
In Scientology è uso comune etichettare i dissidenti come "psicotici". Hubbard stesso che lo ordina nelle sue direttive scritte. Ad esempio, nel suo libro Introduzione all'etica di Scientology, scritto nel 1966, tra gli "atti soppressivi" (cioè gli "alti crimini" contro Scientology) egli elenca:
RINNEGARE, CREARE GRUPPI DISSIDENTI, AVERE DIVERGENZE

- Ripudiare pubblicamente Scientology o degli Scientologist in buoni rapporti con le organizzazioni di Scientology.

- Lasciare pubblicamente Scientology

- Tentare di abbandonare corsi o sedute e rifiutare di tornare nonostante i normali sforzi...

- Dipendenza da procedure mentali o filosofiche diverse da Scientology...

Secondo "l'etica" di Scientology commettere uno qualsiasi dei sopra elencati "alti crimini" (o decine di altri del tutto simili) significa essere una "persona soppressiva", ed essere ufficialmente decretati tali da una "dichiarazione" scritta. Lo scientologist considera immediatamente pazzo, e senza alcun dubbio, chiunque sia un "SP dichiarato". A proposito di queste "persone soppressive", nel suo libro Scienza della Sopravvivenza Hubbard scrisse: «Tali persone dovrebbero essere tolte dalla società il più rapidamente possibile e uniformemente istituzionalizzate...».

Hubbard/"Beria":

Con la semplice diffusione della pubblica convinzione che viene messa in dubbio la sanità mentale di una persona è possibile screditare ed eradicare tutti gli obiettivi e le attività di quella stessa persona.

importante sapere che l'intero soggetto della lealtà viene facilmente gestito in questo modo. Una delle prime e più importanti missioni dello psicopolitico [Ufficiale di "Etica", Chiesa di Scientology] è fare in modo che attacco al comunismo [Scientology] e pazzia diventino sinonimi.

Nel corso di un programma radiofonico trasmesso a Portland, Oregon, il presidente della Chiesa di Scientology di Los Angeles Ken Hoden mi descrisse come «uno psicotico solitario che urla al vento» [3].

Hubbard/"Beria":

Nessun profano [scientologist] oserà avventurarsi in un giudizio sullo stato di sanità mentale di un individuo che lo psichiatra [Chiesa di Scientology] ha già dichiarato pazzo [S.P.].

Nel caso fossero pubblicati opuscoli o libelli contro le attività psicopolitiche [Scientology] si dovrebbe ridere di essi in segno di disprezzo, tacciarli immediatamente come imbrogli e bugie e il suo perpetuatore o editore dovrebbe, alla prima opportunità, essere bollato come pazzo...

(Si veda la storia di Paulette Cooper al Capitolo 13. Dopo l'uscita del suo libro anti-Scientology il Guardian's Office di Hubbard promosse un progetto, fallito per poco, per farla rinchiudere in manicomio).

L'idea che non essere d'accordo con le idee di Hubbard sia sinonimo di pazzia risale in realtà agli esordi di Dianetics e Scientology. Tuttavia solo nel 1965 essa fu ufficializzata con una direttiva scritta e con "l'azione standard di etica".

John Sanborn ricorda la prima "Dichiarazione SP":

Hubbard fece consegnare la prima Dichiarazione di Persona Soppressiva da Marilyn Routsong, all'epoca Ufficiale di Etica World Wide a Saint Hill Manor. Ron aveva messo per iscritto questo sistema e l'avrebbe usato.

Hubbard le disse scrivi e dichiara così e cosà. E lei emise l'ordine. Ragazzi, all'epoca essere dichiarati era come una condanna a morte (ed è ancora considerata tale per chi è in Scientology [4]). Le disse «Non appena gli avrai consegnato l'ordine torna indietro» e quando lei tornò chiese «Come ha reagito? Come si è comportato? Ha detto qualcosa?» e così via. Era eccitato come un bambino in attesa di vedere come avrebbe funzionato il suo nuovo sistema dittatoriale!

Da Il Manuale del "lavaggio del cervello":
In particolare nei paesi capitalisti la persona pazza non ha diritti davanti alla legge. I pazzi non possono possedere proprietà. Nessuno che sia pazzo può testimoniare. Perciò abbiamo una strada eccellente lungo la quale possiamo viaggiare con certezza verso il nostro destino e scopo.
Dal libro Scienza della Sopravvivenza di L. Ron Hubbard:
Ad ogni modo, qualsiasi persona da 2.0 in giù sulla scala del tono non dovrebbe avere, in una società pensante, nessun diritto civile di alcun tipo... (enfasi aggiunta).
(La scala del tono è una scala degli stati emotivi. Si veda alla Parte Due, Capitolo 2: chi è cronicamente sotto "2.0" è considerato pazzo).

Secondo Hubbard il modo di reagire davanti a Scientology è un indicatore diretto di dove la persona si trovi sulla "Scala del Tono" - una reazione negativa indica un livello BASSO. Secondo tale standard se questo fosse un "Pianeta Scientology", così agognato dalla base del movimento, tutti i critici di Hubbard e della sua chiesa non avrebbero alcun tipo di diritto. Forse, invece che sterminarci, nella sua benevolenza la chiesa potrebbe offrirci la possibilità di fare un "adattamento alla realtà" in qualche campo di riabilitazione.

Hubbard/"Beria":

Non è sufficiente che lo Stato [Sea Org/Scientology] abbia degli obiettivi.

Il raggiungimento di tali obiettivi, una volta che essi siano stati stabiliti, dipende dalla lealtà e dall'obbedienza dei lavoratori [equipaggio Sea Org e membri dello staff di Scientology]. Essi saranno impegnati per lo più in lavori pesanti e avranno poco tempo per oziose speculazioni, il che è un bene.

...l'ipnosi viene indotta con la paura estrema. stato scoperto che può essere indotta anche con uno shock di natura emotiva, ed anche con privazioni estreme, così come con le percosse...

La credenza viene indotta da una certa quantità di paura e terrore dispensati da un livello autorevole, il quale sarà seguito in modo obbediente.

Quando l'organismo è stanco o nutrito in modo insufficiente è meno capace di resistere agli stimoli ... non lasciateli dormire per molti giorni, negate loro cibo adeguato; ciò causerà lo stato ottimale per la ricezione dello stimolo.

Degradazione e conquista vanno a braccetto.

Abbassando la resistenza di una persona... e con degradazione e calunnia costante, è possibile indurre uno stato di shock che riceverà in modo adeguato qualsiasi comando.

Tutte le organizzazioni che hanno lo spirito e il coraggio di mostrarsi disumane, feroci, brutali e intransigenti verranno obbedite. Un tale uso di forza è, in se stesso, l'ingrediente essenziale della grandezza...

Come esempio si può portare l'individuo che rifiuta di obbedire e viene colpito. Il suo rifiuto ad obbedire è ora meno rumoroso. Viene colpito di nuovo e ancora una volta la sua resistenza si abbassa. Viene picchiato e pestato di nuovo fino a quando, alla lunga, il suo solo pensiero è diretto all'obbedienza implicita alla persona che emana forza. Si tratta di un principio provato... Perciò andrà a nostro vantaggio il fatto che un individuo ripetutamente picchiato, alla lunga crederà ipnoticamente a qualsiasi cosa venga detta da chi lo picchia... solo quando si viene picchiati, puniti e pestati senza pietà l'ipnotismo potrà garantire la sua efficacia.

Il tirapiedi psicopolitico [lo scientologist ideale] è un individuo ben addestrato che serve in totale obbedienza l'operativo psicopolitico [L. Ron Hubbard e la gerarchia della chiesa]...

La destrezza del nostro attacco nel campo della psicopolitica [mente umana e spirito] è sufficiente ad evitare che il profano e il solito funzionario stupido [scientologist e membro dello staff di Scientology] se ne rendano conto e, operando in nome dell'autorità con la ripetuta affermazione che i principi della psicoterapia [i sempre presenti livelli superiori misteriosi di auditing] sono troppo tortuosi per la comprensione comune, si può condizionare un'intera rivoluzione [la creazione di convertiti obbedienti]...

Nel riordinare il senso di lealtà e fedeltà dobbiamo avere buona padronanza dei loro valori. Nell'animale la prima lealtà va a se stesso. Essa viene distrutta dimostrandogli i suoi errori... La seconda lealtà va all'unità familiare... Essa viene distrutta... sminuendo il valore del matrimonio, facilitando il divorzio e, quando è possibile, facendo allevare i figli allo Stato. La successiva lealtà va agli amici e all'ambiente locale. Essa viene distrutta abbassando la sua fiducia e facendo circolare dicerie sull'individuo presumibilmente messe in circolazione dai suoi concittadini o dalle autorità della località in cui vive [5]. La successiva è verso lo Stato [Chiesa di Scientology] ed essa, per gli scopi del Comunismo [6] [Scientology] è l'unica e sola lealtà che dovrebbe esistere...

Nelle organizzazioni di Scientology il "Parent Time" è un periodo di circa un'ora che i genitori [staff Sea Org] dedicano ai figli, ammesso che le loro statistiche siano "su". Nel tempo rimanente i bambini vengono accuditi in gruppo da bambinaie a tempo pieno. In passato le condizioni di cura dei bambini sono state descritte come scandalose. I matrimoni tra staff di Scientology, in particolare nella Sea Org, presentano un'alta incidenza di fallimento. Forti lealtà sessuali e familiari, come quella sviluppatasi tra Hana Eltringham e John O'keefe, venivano minate di routine, in un modo o nell'altro.

Hubbard/"Beria":

L'operativo psicopolitico [Scientology] deve dominare il campo della mente in modo che qualsiasi principio sulla mente venga ricevuto in modo ipnotico.
Dalla Hubbard Communication Policy Letter del 14 gennaio 1969:
Perciò nel caso delle Org di Scientology si dovrebbe attaccare con lo scopo di assumere il controllo dell'intero campo della salute mentale.
Forse Hubbard voleva assurgere ad autorità della mente e dello spirito in modo che i popoli avrebbero seguito ipnoticamente il suo verbo?

Per i suoi seguaci egli è sicuramente l'autorità definitiva: parla dall'alto e la sua infallibilità non viene mai messa in dubbio.

Secondo Ron Jr., il padre «credeva che assumendo il controllo del campo della salute mentale avrebbe ottenuto un potere enorme».

Hubbard/"Beria":

Nelle masse i principi dell'individualismo più duro, della determinazione personale, della forza di volontà, dell'immaginazione e della creatività personale sono simili, e sono in antitesi con il bene dello Stato superiore [la Chiesa di Scientology]. Questi individui ostinati e non allineati non sono altro che una malattia che causa scontento e discordia e, alla lunga, il collasso del gruppo a cui l'individuo è legato.

La natura stessa dell'uomo si presta facilmente e totalmente a regole certe e positive esterne alle sue funzioni, comprese quelle della thinkingness [sic (7)], dell'obbedienza e della lealtà, e per instaurare lo Stato superiore [Scientology] queste cose devono essere controllate.

Il fine giustifica ampiamente i mezzi.


Il linguaggio di Scientology

Una parte della nomenclatura di Scientology è innovativa e, in senso positivo, anche utile. Probabilmente infatti il metodo migliore per chi voglia avere una comprensione d'insieme del soggetto è sfogliare un Dizionario di Scientology. Tuttavia implica anche un aspetto negativo. Gran parte della nomenclatura è costituito da "linguaggio caricato".

Dice Robert J. Lifton nel suo Thought Reform and the Psychology of Totalism [La Riforma del Pensiero e la Psicologia del Totalitarismo]:

Il linguaggio dell'ambiente totalitario è caratterizzato da cliché blocca-pensiero. I problemi umani più complessi e di più vasta portata vengono compressi in frasi brevi, fortemente riduttive, dal suono definitivo, facilmente memorizzabili e facilmente espresse. Esse diventato l'inizio e la fine di qualsiasi analisi ideologica. Nella riforma del pensiero, ad esempio, la frase "mentalità borghese" viene usata per includere e liquidare criticamente questioni ordinariamente spinose come la ricerca di espressione individuale, l'esplorazione di idee alternative e la ricerca di equilibrio e prospettive... [il linguaggio caricato è] il "linguaggio del non-pensiero".
Usando terminologia caricata del tipo "caso a mente-aperta" - dando alla locuzione un significato offensivo -, e "altre pratiche" - dando un senso di enorme scherno e disprezzo - Hubbard blocca (nei suoi seguaci) tutti gli ideali e le pratiche che possano competere nei campi della mente e dello spirito.

In uno dei numerosi esempi riscontrabili in Scientology, Hubbard dichiarò soppressiva la "mentalità middle-class".

Lifton continua:

Implicito e sottostante è anche l'assunto che il linguaggio - come tutte le altre attività umane - può essere posseduto e gestito dal movimento... l'effetto del linguaggio ... può essere riassunto in una sola parola: costrizione. L'individuo è per così dire deprivato linguisticamente; poiché il linguaggio è così importante per tutte le esperienze umane, le capacità individuali di pensare e provare sentimenti vengono immensamente limitate.

****
Sono stati pubblicati diversi studi sui punti di rottura dei prigionieri della guerra di Corea.

In particolare nel periodo della Sea Org, Hubbard fu in grado di testare il punto di rottura di ogni membro del suo equipaggio. E lo fece al punto da farlo diventare un lavoro di cesello.

Sono giunto alla conclusione che Ron Hubbard Jr. venne usato dal padre alla stregua di una cavia da esperimento per testare queste premesse di botte e obbedienza; e che molte delle lezioni che Hubbard apprese dagli esperimenti sul figlio furono ulteriormente poste in essere sulla nave.

Ron Jr. è stato, in sostanza, un "prigioniero di guerra" a vita; un prigioniero di Hubbard e delle macchinazioni della sua organizzazione. Hubbard addestrava le sue truppe a scoprire il punto di rottura al fine di piegare la volontà individuale. L'aveva fatto con il proprio figlio, fin dall'inizio e continuamente. Hubbard non percuoteva fisicamente il figlio, ne sfruttava le debolezze.

Ron Jr. ha raccontato che, dopo aver lasciato il movimento nel 1959, venne perseguitato. Anche se non faceva più parte dell'organizzazione il padre manteneva la capacità di manipolarlo: gli fece addirittura cambiare nome.

Chiunque conosca Ron Jr. trova evidente che ha trascorso la sua intera esistenza cercando di sfuggire alla "prigione" mentale che il padre aveva creato per lui.

La pressione di essere un "figlio numero uno" del "Salvatore dell'Umanità" ebbe forse riflessi in ciò che sembra essere stato il suicidio - per overdose - di Quentin, il primo dei quattro figli che Hubbard ebbe da Mary Sue (fratellastro di Ron Jr.). Il corpo di Quentin venne rinvenuto esanime in un'automobile nei pressi dell'aeroporto McCurran di Las Vegas all'inizio del 1977. Dopo 14 gironi di coma il ragazzo morì in ospedale. Aveva appena 22 anni.

Circa 18 mesi prima di quegli eventi mia moglie - che stava frequentando un corso Scientology a Daytona Beach, Florida - vide Quentin fuggire dal padre che stava scendendo con l'ascensore. Ha così descritto la reazione del ragazzo nello scoprire che Hubbard era nell'ascensore: «Impallidì di colpo esclamando "Merda! C'è papà! Devo andarmene di qui!"». Dopo di che aveva imboccato precipitosamente le scale salendo di corsa diversi piani.

Renderti disponibile la traduzione di questo libro ha comportato decine di ore di lavoro. Contribuisci anche tu a mantenere vivo questo sito
con una una

Qualche tempo prima Quentin aveva confidato a mia moglie di avere disperatamente bisogno di aiuto per i suoi problemi con il padre. Quando Mary pensa al sentimento che il ragazzo le aveva trasmesso, l'unica parola a cui riesce a pensare è "terrore".

Lo rivide all'inizio del 1977, alla "Flag Land Base" qualche mese prima della sua morte: appariva devastato dopo essere stato di nuovo assegnato a una "condizione inferiore di etica".

Si direbbe che essere figli primogeniti di L. Ron Hubbard non sia stato un meraviglioso dono del destino.


Note:

1. Il Brainwashing Manual è reperibile al seguente indirizzo: http://www.maths.qmw.ac.uk/~ade/brain-manual.html [Martini].

2. Per una sintesi più dettagliata di questo bizzarro stato di cose si veda il Capitolo 12, Parte Prima, "anime rivoltate come calzini" e il Capitolo 10, Parte Seconda, "Plastilina nelle mani del Maestro".

3. Io, mia moglie e i miei collaboratori più stretti fummo dichiarati persone soppressive, o "SP" (psicotici) alla fine del 1982, dopo il nostro annuncio di avere lasciato la Chiesa di Scientology. Nei 18 mesi precedenti anche circa 600 altri scientologist di lungo corso e con profonda esperienza erano stati dichiarati "pazzi" dalla Chiesa di Scientology.

4. Gli scientologist credono che la loro sopravvivenza come esseri spirituali dipenda completamente dal rimanere nelle grazie della chiesa.

5. Non fare rapporto su un compagno che sia stato visto violare una delle numerose regole imposte da Hubbard viene considerato un grave crimine. Questa direttiva incentiva anche i rapporti contro familiari e cari amici. Non sono inconsueti racconti di mogli o mariti che fanno rapporto su conversazioni molto intime avute con il coniuge (Laurell Sullivan, la funzionaria delle pubbliche relazioni personali di Hubbard che lasciò il movimento nel 1980, nel raccontare un episodio del genere in tribunale è scoppiata in lacrime).

6. Per favore, tenete a mente che non sto lasciando a intendere che la Chiesa di Scientology sia un'operazione comunista. La causa dell'IRS contro la chiesa sembra indicare che si tratta di un'operazione piuttosto "capitalistica" a fini di lucro, che però contemporaneamente utilizza pratiche che avrebbero fatto sentire a casa una Guardia Rossa cinese fanatica della fine degli anni '60.

7. Thinkness: il pensare, pensiero. Hubbard aggiungeva spesso ai verbi il suffisso "ness" trasformandoli in sostantivi. Si veda ad esempio: "beingness," "doingness," "havingness," "eatingness," "sexingness," ecc.

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it