In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Perché ho aperto una pagina critica su Scientology

Di Andreas Heldal Lund. Traduzione e nota a cura di Harry.

Andreas è nato in Norvegia, una specie di vichingo... gestisce una delle più coraggiose pagine critiche su Scientology esistenti al mondo.

Offro all'indomabile Andreas la mia stima e il mio appoggio, nella speranza che un giorno si ponga fine agli abusi di organizzazioni come questa.

«... E ogni tanto penso a ciò che un uomo può fare, se ha abbastanza tempo e la voglia di usarlo, una goccia alla volta»

 
 
 
 
 
 
Oggi mi sono svegliato realizzando quanto in realtà io sia fortunato. A dispetto di tutto. Giornate come questa sono buone. Molte cose che do per scontato sono qui soltanto perché qualcuno da qualche parte ha lottato e ha reso possibile un cambiamento. Nel caso di Scientology, molti hanno lottato, e non potranno mai ricevere abbastanza sostegno. 

Niente è solo bianco o nero, giusto o sbagliato. Ci sono molte sfumature e credo di poter scorgere aspetti positivi in pressoché tutte le religioni e le ideologie del mondo. Odio o amore incondizionato non sono mai stati la mia strada. Mi sforzo di essere oggettivo, e faccio del mio meglio per considerare l'altra parte prima di prendere posizione.

Non ha grande importanza per me quanto buona questa religione di Scientology possa essere - tutte le azioni dell'uomo dovrebbero essere buone per definizione. Ma è quando mi trovo davanti a cattivi risultati che reagisco. E niente di ciò che ho mai visto può essere paragonato a questi metodi manifestamente pericolosi e deliberatamente architettati per sfruttare la credulità della gente e la sua disperata ricerca di conforto. Credo che il dovere di opporsi a qualcosa sia stato raramente tanto evidente come in questo caso. 

No, non sono un ex Scientologist. Non credo di dover prima affogare per mettere in guardia gli altri sul pericolo di affogare. Stanno accadendo delle cose qui, adesso. La Chiesa di Scientology causa una tragedia dopo l'altra, e niente sembra voler cambiare. La gente non se la sente di intervenire, e non ho difficoltà a comprendere il perché. Questa Chiesa, al meglio delle sue possibilità, è priva di ogni scrupolo. 

Rendere pubblici degli stupidi fogli non ha niente a che vedere con il coraggio. Sto vivendo un periodo della mia vita in cui mi sento più preoccupato di venir meno alla mia integrità piuttosto che di perdere qualsiasi altra cosa. E non ho poi molto da perdere. Non ho figli, né moglie, niente milioni in banca. Non ho mai avuto grossi segreti che qualcuno possa usare contro di me. Sono un po' come appaio. :)

Quel che davvero mi ha spinto ad intervenire, è stata la strategia di Hubbard che ha fatto letteralmente tremare di paura i critici (la cosiddetta dottrina del "Fair Game"). Possono anche minacciarmi sino a farmela fare nei pantaloni, ma non mi impauriranno mai abbastanza da spingermi ad abbandonare ciò in cui credo. Sono testardo, e fottutamente orgoglioso. 

Con questo voglio protestare contro la Chiesa di Scientology. Loro non hanno né tantomeno si sono guadagnati il diritto di proteggere la loro natura distruttiva dietro le leggi sul copyright. Non è a tale fine che queste leggi sono state create, nella mia modesta opinione. Qui sono in gioco la libertà di pensiero e di parola. Mostrare alla gente la vera faccia della Chiesa è l'unico modo possibile per proteggerci da lei. E se la Chiesa non può sopravvivere con un simile grado di onestà, non me ne importa nulla. Dovranno attendersi molte cose, e non è certo lo stato di Clear
 
Adesso sono sveglio, e questa è una buona giornata! 
 
 

Con i miei migliori auguri, 

Andreas Heldal-Lund
 
www.xenu.net 

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it