In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Scientologisti, giudici e oppositori
 
Articoli tratti dal Tampa Tribune e dal St. Petersburg Times, Febbraio 2000.
 
Traduzione a cura di Martini.
 
 
 
 
 
 
Giudice rigetta le argomentazioni di Scientology
 
Di Thomas C. Tobin. St. Petersburg Times, 4 Febbraio 2000.
 
 
La chiesa sostiene che la causa iniziata dalla fondazione Lisa Mc Pherson è stata dirottata dai suoi critici.
 
 
Clearwater - La chiesa di Scientology ha dichiarato di essere stata querelata da persone che si sono spinte troppo lontano. Afferma che una settantenne texana ha permesso che la causa per la morte di sua nipote, Lisa Mc Pherson, fosse "dirottata" dai critici della chiesa che desiderano distruggere Scientology, e ha chiesto al giudice di convalida di Pinellas di destituire la zia da responsabile della fondazione Mc Pherson, che ha dato il via alla causa. Ha aggiunto che la zia è impegnata in una frode, e ha sollecitato il giudice a sostituirla con qualcuno che non sia malintenzionato verso Scientology.
 
Martedì tuttavia il giudice del circuito di Pinellas-Pasco, George W. Greer, ha rigettato queste argomentazioni, deliberando che Scientology non ha interessi legali nella Fondazione Mc Pherson, la Scientologista morta nel 1995 mentre si trovava sotto le cure del personale della chiesa di Clearwater.
 
In una ordinanza scritta, Greer ha sostenuto di non aver rinvenuto prove che la zia, Dell Liebreich di Yantis, Texas, abbia agito contro gli interessi della Fondazione. Ha fatto notare che i beneficiari della Fondazione, anch'essi parenti della Mc Pherson, non hanno sollevato obiezioni contro la Liebreich. Per le leggi dello Stato, solo una "persona interessata" ha il diritto di contestare l'amministrazione per un caso di convalida. La legge definisce questa persona come chiunque "possa ragionevolmente pensare di essere toccato dagli esiti del particolare procedimento in discussione".
 
La chiesa ha dichiarato di essere coinvolta perché la Liebreich, come responsabile della fondazione, ha presentato una causa per omissione di soccorso contro Scientology, e ha impropriamente delegato quella causa a Robert S. Minton, un milionario del New England. Recentemente Minton ha aperto un ufficio a Clearwater, e afferma di aver speso più di 3 milioni di dollari per una crociata di riforma di Scientology. Oltre 600.000$, secondo i documenti legali, sono già stati versati per il caso di omissione di soccorso.
 
Il giudice ha assunto la sua decisione dopo un'udienza di 17 ore tenuta in tre giorni tra Dicembre e Gennaio. Durante l'udienza, la chiesa ha suggerito che la Liebreich avesse manipolato la madre di Lisa Mc Pherson, Fannie, donna fragile e in punto di morte per un cancro, quando nel Gennaio 1997 si facevano i preparativi per istituire la Fondazione e intentare la causa. I funzionari della chiesa insistono che né Lisa Mc Pherson né sua madre avrebbero voluto che la Fondazione a suo nome fosse usata contro Scientology. Sostengono che la firma su uno dei documenti della Fondazione è stata fatta da un'altra persona, e non da Fannie Mc Pherson.
 
Greer ha ascoltato esperti calligrafi, un medico, uno psicologo e due persone che inizialmente avevano detto di essere state testimoni alla firma in questione, ma che sono sembrate meno sicure durante il pressante interrogatorio dei legali della chiesa.
 
L'avvocato di Tampa Ken Dandar, che rappresenta la Fondazione, ha commentato la decisione di Greer dicendo: "questo evidenzia che le azioni di Scientology sono tanto disperate perché le prove a loro carico per la morte di Lisa Mc Pherson sono schiaccianti".
 
Mike Rinder, alto funzionario di Scientology, ha dichiarato che la chiesa ripone ora le sue speranze nella Procura di Stato, a cui ha chiesto di considerare un'accusa penale di truffa contro la Liebreich.
 
 
 
 
 
 
Giudice pone limiti agli oppositori di Scientology
 
Di Thomas C. Tobin. St. Petersburg Times, 10 Febbraio 2000.
 
 
St. Petersburg - Il gruppo che ha schernito membri della chiesa di Scientology in una via del centro di Clearwater deve mantenersi distante di almeno 3 metri dalle proprietà della chiesa, ha deciso mercoledì il giudice del Circuito di Pinellas-Pasco Thomas E. Penick Jr. Inoltre il giudice ha stabilito che il gruppo non deve transitare nella "zona di sicurezza" all'ingresso delle mense della chiesa.
 
La decisione di Penick estende una precedente ingiunzione imposta al milionario del New England Robert S. Minton, che il mese scorso si è trasferito a Clearwater per opporsi a tempo pieno alla Chiesa di Scientology. Aggiungendo anche il gruppo di Minton con la sua decisione di mercoledì, Penick ha dichiarato che cercava di prevenire scontri fisici tra gli Scientologisti e il gruppo di Minton.
 
Penick ha emesso la sua originale ingiunzione dopo che Minton era stato accusato di un'aggressione minore durante un confronto avvenuto il 31 Ottobre scorso con uno staff di Scientology. Minton, e i suoi sei dipendenti, hanno aperto un ufficio ad appena 100 metri da uno dei più importanti edifici di Scientology, e sostengono di volere la riforma della chiesa.
 
Qualche settimana fa alcuni appartenenti al gruppo di Minton hanno manifestato davanti alle mense della chiesa, urlando agli scientologisti che, se volevano lasciare l'organizzazione, avrebbero trovato rifugio. Con il montare della tensione, nella stretta strada laterale, la chiesa e Minton hanno chiamato la polizia e il comune in cerca di aiuto.
 
Mercoledì Penick ha sollecitato entrambe le parti ad adottare uno spirito di collaborazione, nel rispetto dei diritti altrui. "Supplico entrambe le parti a trattenersi dal sovraccaricare il Dipartimento di Polizia di Clearwater e altre autorità di Governo con telefonate inutili", ha detto Penick. "Non sta cascando il mondo, pertanto che la smettano".
 
Funzionari della chiesa sostengono che gli staff di Scientology hanno fatto del loro meglio per ignorare Minton. Minton e il suo gruppo affermano di stare esercitando i diritti garantiti dal Primo Emendamento. Penick si è riferito alla disputa in corso come alla "più grande partita di scacchi del mondo", considerato che entrambe le parti cercano il vantaggio. Ma, ha aggiunto, "non riuscirò mai ad anticipare una loro mossa". Ha detto ai legali di entrambe le parti che, in caso di necessità, sarà lieto di tenere regolari udienze sugli sviluppi.
 
Nella decisione di mercoledì, Penick ha specificamente nominato tre dei sostenitori di Minton colpiti dalla sua ingiunzione di tenersi a tre metri di distanza: Jesse Prince, Grady Ward e Mark Bunker. Penick ha comunque indicato tutti i dipendenti della nuova azienda di Minton.
 
 
 
 
 
 
Giudice sul caso Scientology trasferisce la causa, e si prende un congedo per malattia
 
Di David Sommer. Tampa Tribune, 15 Febbraio 2000.
 
 
Il Giudice Capo della Contea di Pinellas-Pasco ha preso un congedo per malattia e ha affidato a un altro giudice l'incarico di gestire uno dei casi più complessi e sfibranti del Circuito.
 
Il Giudice Capo del Circuito della contea, Susan Schaeffer, si era assunta la responsabilità di gestire il caso penale dello Stato contro la Flag Service Organization della chiesa di Scientology perché lo riteneva troppo sfibrante e complicato per un regolare giudice già impegnato con molti altri casi. Tuttavia martedì ha trasferito la causa al giudice di Circuito Brandt Downey. In passato la Schaeffer aveva affermato che Downey è uno dei giudici più impegnati e lavoratori del circuito.
 
Dalla settimana scorsa, quando è entrata in congedo per malattia fino al 28 febbraio - ha riferito l'amministratore del circuito delle corti Bill Lockhart - la Schaeffer non è disponibile per commenti. Lockhart ha aggiunto che la Schaeffer ha chiesto che la sua situazione medica venga mantenuta riservata, e ha rifiutato di rivelare la natura della sua malattia, dicendo semplicemente che non è in pericolo di vita.
 
Il periodo di congedo per malattia è "inizialmente di due settimane, ma potrebbe essere prorogato, dipende da che cosa le dirà il medico", ha dichiarato lunedì Lockhart. Né Downey né il giudice facente funzione Anthony Rondolino affermano di essere a conoscenza della natura della malattia della Schaeffer. Downey ha detto che gli è stato riferito che la Schaeffer gli aveva affidato il caso Scientology. "Non so su che basi. Non ho parlato con lei".
 
Alla fine del 1998 la chiesa è stata imputata di abuso su adulto disabile, e di abuso della professione medica per la morte, nel 1995, del membro Lisa Mc Pherson. Entrambe le parti hanno presentato migliaia di pagine di dichiarazioni e prove. Era in programma che la Schaeffer ascoltasse le argomentazioni verbali su una mozione di rigetto delle accuse il 13 Marzo prossimo. Recentemente ha spostato la data del processo da Marzo ad Ottobre, per dare alle parti più tempo per prepararsi.
 
Alla formulazione delle accuse, la Schaeffer aveva previsto che il caso avrebbe comportato tanto lavoro che nessun giudice regolare avrebbe potuto gestirlo. Il caso ormai si compone di otto incartamenti. Ad una udienza la Schaeffer ha dichiarato ai legali della chiesa che non avrebbe letto alcuno dei numerosi libri di Scientology presentati a sostegno della loro mozione di rigetto.
 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it