In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
I segreti dell'O.C.A. Test 

Di Chris Owen, Febbraio 1997.

Traduzione a cura di Martini.

 
Stando alle stime diffuse dal Rapporto del Goveno italiano sui Nuovi Movimenti Religiosi (Febbraio 1998, consultabile in rete), circa 27.000 italiani sono stati sottoposti al Test della Personalità di Scientology.
 
 
 
 
 
Che cos'è il Test della Personalità?
 
L'elemento principale del moderno reclutamento di Scientology è il Test della Personalità o, per chiamarlo in modo più formale, l'Oxford Capacity Analysis (OCA). A volte pare sia chiamato (o è stato chiamato in passato) American Personality Analysis o APA.
Scientology usa l'OCA come strumento di reclutamento fin dal 1953.
 
 
«Questo test misura accuratamente dieci diversi tratti della personalità del pre-clear [pre-chiaro, 'paziente' che non si è liberato della "mente reattiva" - n.d.t.]. Questi tratti migliorano marcatamente in auditing [terapia - n.d.t.] riflettendo i guadagni del pre-clear. Come conseguenza diretta dell'auditing i pre-clear diventano essere più calmi, più stabili, più energetici e più disponibili, e i punteggi dell'OCA forniscono dati a conferma.

[...]

Uno strumento vitale in Dianetics Espansa è l'Oxford Capacity Analysis. Un uso importante di questo profilo è il miglioramento di tratti specifici della personalità attraverso le procedure di Dianetics Espansa. L'OCA aiuta a localizzare sacche profonde di aberrazioni a cui ci si può indirizzare e che possono essere cancellate con queste precise tecniche di auditing»

 
(What is Scientology?, 1992, pp. 163, 220)
 
 
La mia esperienza con il Test della Personalità 

Nel 1995 decisi di provare personalmente l'OCA per vedere di che si trattava. Mi consegnarono un foglio con circa 200 domande e mi dissero di rispondere a ognuna con "Sì", "No" o "Forse". Le domande erano chiaramente Hubbardiane, nonostante il nome di Hubbard non comparisse sul foglio - l'OCA viene infatti accreditato al Religious Technology Center, il corpo che detiene i copyright di tutto il materiale di Scientology (e che quindi controlla la Chiesa di Scientology). In realtà Hubbard stesso progettò l'OCA nel 1953 con il preciso scopo di farne uno strumento di reclutamento; le sue più vecchie versioni, che sembrano quasi identiche all'OCA attuale, recano la dicitura: "© 1953 by L. RON HUBBARD - All rights reserved"

Le domande dell'OCA ricordano stranamente i "Security Check" [Controlli di Sicurezza - n.d.t.] a cui si devono sottoporre gli Scientologist e, in parecchi casi, ne condividono la bizzarria e la natura dominante delle domande; non è quindi impossibile (nonostante sia probabilmente indimostrabile) che i Sec Check si siano sviluppati dall'OCA:
 
 

3. Sfogli orari ferroviari, elenchi o dizionari, solo per divertimento?

6. A volte ti capita di avere delle contrazioni muscolari quando non c'è nessuna ragione logica?

30. Ti piace raccontare agli altri l'ultimo scandalo [sic]a proposito dei tuoi compagni?

59. Consideri le "prigioni moderne senza sbarre" un sistema destinato a fallire?

105. Raramente sospetti le azioni degli altri?

124. Fai spesso delle "gaffe"?

 
(Oxford Capacity Analysis, pub. R. T. C., 1995)
 
 
(Presumibilmente leggere gli orari ferroviari per puro piacere è un segno di nervosismo anche se, abbastanza curiosamente, lo schema di Hubbard sembra considerarlo un tratto positivo).

Mi raccontarono che l'OCA era nato all'Università di Oxford, il che è falso (ma come vedremo questa linea è stata mantenuta per almeno gli ultimi 25 anni). Dopo aver compilato il questionario lo consegnai a una Scientologist che lo portò via per inserire i dati nel computer. Mentre aspettavo notai che il questionario OCA era attribuito al "Dianetics Centre, 68 Tottenham Court Road" (di fatto questo palazzo è sede dell'Org Londinese della Chiesa di Scientology [CoS] e come tale ha l'insegna; Il cartello "Dianetics Center" è una targa piccola e difficilmente visibile sulla sinistra dell'ingresso). Non faceva alcuna menzione a Scientology.

Aspettai per circa cinque minuti, ammirando una magnifica bionda in uniforme Sea Org che ordinava ai ragazzini dell'Org di sistemare le sedie per la rappresentazione successiva. Poi la ragazza del test tornò e mi condusse in un ufficetto per discutere i risultati. Mi mostrò un grafico che presumibilmente rappresentava il mio Q.I. e dieci caratteristiche della personalità, le quali erano:

Stabile 
Felice 
Tranquillo 
Certezza 
Attivo 
Aggressivo 
Responsabile (Causativo) 
Valutazione Corretta 
Che Apprezza 
Livello di Comunicazione 

L'immagine che segue è un diagramma non compilato di un OCA degli anni '50; l'aspetto da allora è un po' cambiato ma funziona allo stesso modo dei test odierni.

 
 
 
(immagine)
 
 
 
La scala di valutazione spazia da +100 a -100, con tre righe principali segnate come "Stato Desiderabile" (da +100 a +30), "Normale" (+30 - 0) e "Stato Inaccettabile" (da 0 a -30). Nel mezzo ci sono due righe ombreggiate, "Accettabile sotto condizioni perfette" (da circa +32 a circa +6) e "Attenzione Consigliabile " (da circa +6 a circa -18). Una legenda a fondo pagina avverte che un punto sotto l'ultima riga indica "Attenzione Urgente".

Il mio grafico OCA mostrava che tutte le mie caratteristiche eccetto tre erano tra 40 e 80, il che, mi disse, era eccezionalmente buono, ma le suddette tre si avvicinavano al fondo della scala. Spiegò che ero molto depresso con un livello basso di ragionamento e apprezzamento logico, e che i miei punteggi bassi stavano "trascinando giù il resto". C'era chiaramente qualcuno o qualcosa che mi stava "sopprimendo" e che dovevo "maneggiare" o "disconnettere".

La soluzione, mi informò, era di acquistare due corsi di Scientology del prezzo di £ 48.50 l'uno [circa 140.000 lire, 5/98]. Nonostante il test fosse stato fatto sotto l'egida del Dianetics Centre non si fece alcun accenno a Dianetics, e non mi diede spiegazioni (e neanche ne parlò) sulla differenza tra Dianetics e Scientology e nemmeno si accennò alla natura religiosa di Scientology. Tutto era promosso come pura psicoterapia.

Mi chiesero £ 97 [circa 280.000 lire]. Non volli assolutamente comperare i corsi - dopotutto conosco Scientology per quella che è e il mio solo scopo era di vedere che cosa fosse l'OCA - così rifiutai educatamente. La vendita dura che seguì fu intensa, ma mi tenni sulle mie e alla fine la ragazza rinunciò. Mi diede l'impressione di esserci rimasta molto male (e probabilmente era così: ricevono una commissione su ogni persona a cui riescono a vendere un corso, e devono totalizzare certi numeri per mantenere alte le loro statistiche).
 
 

Un'indagine scientifica sul Test della Personalità 

Già da prima avevo un'idea su che cosa fosse l'OCA.  Nel 1971, per acquisire dati per la sua Inchiesta Ufficiale, Sir John Foster [del Governo Britannico - n.d.t.] aveva chiesto a un gruppo di eminenti psicologi di far visita alle chiese ("Orgs") di Scientology Britanniche per sottoporsi all'Oca. Il Gruppo di Lavoro era composto da uno psicologo clinico, un consulente di selezione psicologica e un assistente universitario di psicologia, tutti membri del Consiglio della British Psychological Society in carica (inclusa nello Statuto Reale nel 1965) e tutti distinti esperti del campo. Ecco il loro rapporto:
 
 

130. Il test è composto da 200 domande scritte a cui si deve rispondere "si", "no", "non so" (il che può rivelarsi non facile quando la domanda, come la 150, è posta in questi termini: "Esprimi raramente le tue lagnanze?"). I membri del Gruppo di Lavoro hanno risposto alle domande in modo diverso e a caso, ma predeterminato (vedi sotto), che non dovrebbe produrre risultati di rilievo: infatti il risultato sarebbe dovuto essere medio su tutti i tratti della personalità. Segue l'esperienza personale di un membro del Gruppo di Lavoro, nelle sue stesse parole:  
 
«In questo caso particolare ho deliberatamente risposto al questionario in modo studiato per produrre risultati imprevedibili. Alla lettura di ogni domanda lo spazio per la risposta è stato completato con la risposta alla domanda seguente, senza riferimento al contenuto della domanda. In ogni questionario conosciuto questa procedura dovrebbe produrre un profilo "piatto", con pochi punteggi che si scostano significativamente dalla media. Quando mi è stato presentato il grafico, alla seconda visita, i punteggi erano estremamente bassi su tre tratti; tutti eccetto uno o due erano sotto la linea di "desiderabilità". (L'imprecisione è dovuta al fatto che, provare per credere, al 'cliente' non è stato permesso portare via il foglio con il profilo). Il membro dello staff che ha stilato il punteggio del questionario ha interpretato i punteggi estremi con una certa insistenza. Ha evitato le domande sul significato delle scale, liquidando come irrilevanti i tratti in alto e in basso; ma ha investito di importanza immensa, quasi di natura carismatica, i punti della scala. Il suo parlare rapido e meccanico faceva continuamente riferimento alle insufficienze rivelate dal grafico - un punto è diventato 'scopo fallito' e un altro 'perdita', nonostante non abbia mai spiegato questi termini. Ha cercato di confermare la diagnosi di questi punti con domande allusive del tipo "Fallisce spesso nel raggiungimento delle cose che si è prefisso di fare?" e "Ha difficoltà a farsi nuovi amici?". Le risposte affermative (date prontamente) dovevano in qualche modo essere spiegate dal basso punteggio e dall'interpretazione data. Nel corso della seduta, dal membro dello staff di Scientology ho raccolto le seguenti informazioni:  
 
(i) Il test era stato preparato da "studenti di Oxford,o da gente dell'Oxford Dictionary", non sapeva chi; 

(ii) Non capiva la parola 'percentile' - nonostante fosse stato lui a portarla nella discussione. L'ha cercata senza successo nel Concise Oxford Dictionary e ha deciso che significasse 'percentuale'.  Ha quindi interpretato '90° percentile' come 90 per cento. 

(iii) 'La maggior parte della gente' ha punteggi oltre il punto 'meno 90' sui tre tratti in discussione.

In generale è risultato evidente che questa persona non aveva nozioni su che cosa fosse il test, su come fosse stato studiato, su che cosa misurava e che cosa i punteggi significassero. Era stato addestrato a fornire questi commenti disinformati che, a un soggetto ingenuo-ansioso, possono suonare come veramente significativi. Nei fatti stava indicando ad uno sconosciuto aspetti 'inadeguati' della sua personalità dimostrati da uno strumento che non capiva. 

In una seconda intervista seguita immediatamente, il 'Registrar' [addetto vendite-n.d.t.] ha spiegato la gerarchia dei livelli che si possono raggiungere con i procedimenti di Scientology. Ha descritto i corsi offerti dall'organizzazione per rimediare alle insufficienze emerse dal profilo. Tutti i corsi erano a pagamento e per risolvere le particolari deficienze della personalità emerse dall'OCA il totale minimo richiestomi si aggirava sulle cento ghinee [£108 - circa £500 odierne, circa 1,5 milioni di lire].»

 
 
131. Le conclusioni del Gruppo di Lavoro vengono riassunte come segue: 
 
«La quantificazione sistematica delle variabili della personalità è un aspetto dei test psicometrici. Tutti i test psicometrici possono essere stimati in termini di attendibilità e validità. L'"attendibilità" implica che un test produca risultati simili in condizioni di test simili. Vari gradi di attendibilità possono essere attribuiti a un certo numero di fonti di errore. In un test della personalità adeguatamente costruito i vari effetti di queste fonti di errore vengono calcolati sistematicamente. La "validità" implica che un test misuri quello che afferma di misurare - che sia cioè una misurazione valida delle caratteristiche che afferma di quantificare. Un test può essere attendibile senza essere valido, ma non viceversa. Per l'uso di qualsiasi test psicometrico in un contesto in cui i suoi risultati vengano usati con un caso individuale, il grado conosciuto di affidabilità è decisivo. 

Se un test della personalità è uno strumento attendibile, allora un approccio sistematico alle risposte dovrebbe produrre variazioni sistematiche nelle conclusioni derivanti dall'analisi del punteggio del test. Che questa sia una proprietà di test attendibili può essere desunto dalla conoscenza della teoria formale dei test, come ogni persona competente nella stima dei risultati di test psicometrici dovrebbe sapere. I membri del Gruppo di Lavoro hanno usato questa proprietà dei test psicometrici per accertare l'affidabilità del test della personalità offerto dagli Scientologist, sottoponendosi loro stessi al test come 'clienti' in risposta alla pubblicità per il test gratuito della personalità.  
Al fine di dare la loro stima allo status del test, i membri del Gruppo di Lavoro hanno impiegato tre diversi metodi di risposta alle voci del testo:  

 
(a) un membro ha risposto alle domande a caso, selezionando la risposta da dare prima di leggere la domanda; 

(b) un secondo membro ha impiegato un metodo in cui la risposta era stata predeterminata senza tener conto del contesto della domanda: se la lettera finale della domanda era una consonante tra "a" e "m" rispondeva "no"; se era una consonante tra la "n" e la "z" rispondeva "sì"; se era una vocale rispondeva "forse"; 

(c) il terzo membro ha usato questa procedura al contrario, rispondendo quindi "sì" dove il secondo metodo portava a "no", e "no" dove con il secondo metodo si doveva rispondere "sì". La risposta "forse" è stata data alle stesse domande come sopra.

 
Ci si aspetterebbe che questa variazione sistematica negli stili di risposta abbia influenza nei profili che ne conseguono ("Profili" è un modo accettato di presentare le informazioni derivanti da alcuni tipi di test della personalità). Un metodo di risposta a caso (a) [vedi sopra] dovrebbe produrre punteggi vicini alla media dei punteggi ottenuti durante la standardizzazione del test. I metodi (b) e (c) dovrebbero altresì risultare in profili con scarse deviazioni dal punteggio medio; se queste deviazioni avvengono, ci si aspetta che i due metodi producano profili diversi se non complementari. Il Gruppo di Lavoro ha verificato su due test della personalità comunemente accettati che queste variazioni sistematiche nelle risposte hanno prodotto variazioni nei modelli del profilo. 

Queste variazioni nelle risposte pare non abbiano influito sull'Oxford Capacity Analysis visto che i tre metodi hanno prodotto profili sorprendentemente simili, in cui i punteggi delle prime tre scale erano in una posizione estrema nella zona marcata come "inaccettabile". 

Tutti i risultati dei profili sono poi saliti nella zona "normale" o "desiderabile" nelle successive 2-4 scale e hanno mostrato un ritorno all'"inaccettabile" nelle rimanenti. 

Se questi tre stili di risposte variate sistematicamente avessero tutti prodotto profili "piatti" con pochi punteggi che si discostavano in modo significativo dalla media, allora avremmo stabilito che l'Oxford Capacity Analysis non poteva essere giudicato in questo modo. Ma quando ciascuno dei due metodi di risposta diametralmente opposti produce gli stessi punteggi di devianza estrema dell'altro, e gli stessi di uno stile di risposta "a caso", siamo costretti a una posizione di scetticismo circa lo status del test come attendibile strumento psicometrico. 

Si deve notare che l'Oxford Capacity Analysis non è un test della personalità conosciuto nei circoli psicologici; non è distribuito da enti rispettabili del paese; al riguardo non esiste letteratura e non è elencato nell'Annuario di Misurazioni Mentali accettato a livello internazionale come autorevole fonte di strumenti psicometrici. Se nessuno di questi punti in sé può mettere sotto accusa uno strumento psicometrico, il fatto che l'Oxford Capacity Analysis non ne incontri alcuno costituisce, secondo la nostra opinione, un caso estremamente rilevante per dedurre che si tratti di uno strumento privo di valore. Il valore scientifico e l'utilità del profilo che apparentemente derivano dal completamento dell'Oxford Capaticy Analysis devono pertanto essere ritenuti irrilevanti.  

Siamo dell'opinione che l'Oxford Capacity Analysis e i profili che ne derivano sono costruiti in modo da apparire strumenti psicometrici adeguati dove, in realtà, mancano completamente di incontrare i criteri accettati.  

Considerando la procedura nell'insieme, si è portati alla conclusione che l'Oxford Capacity Analysis non è un autentico test della personalità; di sicuro i risultati che vengono presentati non hanno relazione con alcun metodo conosciuto di stima della personalità o punteggi di test. 

Il questionario in sé potrebbe produrre punteggi autentici, ma non si tratta dei punteggi presentati nel profilo. La dicitura 'prodotto e a cura dello Staff dell'Hubbard Association of Scientologists International' che appare sulla copertina è completamente inadatta a una misurazione di personalità - uno strumento del genere non è 'a cura di', ma viene sviluppato attraverso una ricerca approfondita. 

La validità del questionario stesso dell'OCA è di conseguenza messa in dubbio.  

Nessuno psicologo rispettabile accetterebbe la procedura di attirare l'uomo della strada usando un volantino, offrirgli un 'test della personalità' e commentarlo in termini che mostrano come l'individuo sia 'inadeguato', 'inaccettabile' o bisognoso di attenzione 'urgente'. In un contesto clinico il terapista discuterebbe con il paziente con grande circospezione e assistenza delle sue insufficienze, e anche in questo caso solo dopo aver avuto sufficienti contatti e instaurato un buon rapporto terapista-paziente. Riferire direttamente all'individuo le sue insufficienze, in modo automatico e impersonale, è impensabile nella pratica professionale responsabile. Farlo è potenzialmente dannoso. È in primo luogo verosimilmente e specialmente dannoso per le persone nervose-introspettive che potrebbero essere attratte dal volantino. Lo scopo primario della procedura sembra essere quella di convincere queste persone di aver bisogno dei corsi correttivi gestiti dalle organizzazioni di Scientology.»

 
 
132. Una prova similare è stata effettuata in modo indipendente dal Dr. David Delvin che così ha raccontato il risultato in World Medicine. Cito: 
 
«Mi sono preparato per il 'test della personalità'. Consiste di 200 domande del tipo che incontra molti favori nelle riviste femminili ("I tuoi amici ti considerano di buon cuore?", "Ti piacciono le attività che scegli?", "Sei geloso?", "Ti mangi le unghie?"). 

Alla fine un giovanotto ha portato via le mie risposte per "elaborarle". Quando è tornato sventolava un impressionante grafico intorno al quale erano stampati simboli, figure e parole in gergo Mc Luhanistico. Sul foglio era disegnata una linea che sembrava il percorso di una gara nautica. Si trattava, mi ha detto, della mia curva della personalità. 

Il giovanotto ha superficialmente tracciato un cerchio intorno all'area di Putney, e ha detto che rappresentava l'"altra gente". Un cerchio simile nell'area del Barnes Bridge indicava "me stesso", mentre un altro disegnato intorno alla Mortlake Brewery significava apparentemente "vita". Sulla base di tutto questo il giovanotto mi ha fatto un'analisi della personalità di 20 minuti, che è stata principalmente una sfilza di neologismi altisonanti pseudo-scientifici ("Ha parecchia agitatezza ed è moderatamente disperso, ma la possiamo aiutare con la tech [tecnologia - n.d.t.] standard.") È stato piuttosto vago sul vero significato di queste parole.  

Alla fine mi ha annunciato in modo solenne "quindi vede, è tutto molto scientifico - grazie al fatto che il nostro fondatore è egli stesso un uomo di scienza."  

"Oh sì, veramente molto scientifico" ho risposto.  

Non ho avuto il coraggio di dirgli che il suo sistema super-scientifico non aveva rilevato il fatto che avevo risposto 'non so' a tutte le 200 domande del test.»

 
 
133. Può essere interessante notare che a nessuno degli osservatori, e in nessun momento, è stato detto che Scientology era una religione.  
 
 
134. Ho chiesto agli Scientologist che cosa sostengono a proposito dell'Oxford Capacity Analysis, o quali prove pubblicate si possono reperire, e quali istruzioni scritte vengono date a chi deve interpretare il test. Il Sig. [David] Gaiman ha risposto: 
 
«Per quanto ho potuto scoprire, non facciamo particolari affermazioni sull'Oxford Capacity Analysis. 

Tutto quel che dico è che si tratta di un test ragionavolmente affidabile per misurare la personalità individuale. 

Non so se avete ricevuto il documento dalla British Psychological Society con il rapporto di tre dei suoi membri che si sono recati nei nostri locali di Londra per sbeffeggiare deliberatamente il test e dare risposte a caso. Posso sicuramente ammettere che è possibile sbeffeggiare il nostro test. L'atteggiamento dei giornali ha anche provato che è possibile prendere in giro il nostro auditing. Questo non porta discredito al nostro test o all'auditing per le persone oneste che cercano autenticamente dei risultati.»

 
Non ha accennato ad alcuna prova pubblicata o all'esistenza di appropriate istruzioni. 
 
(Rapporto Foster, capitolo 5, "Reclutamento")
 
 
A un quarto di secolo di distanza, nulla è cambiato. Tuttavia ora le istruzioni sono venute alla luce, e posso capire perché la Chiesa non le ha consegnate a Sir John Foster.
 
 

Come funziona il Test della Personalità 

Recentemente ho ottenuto una serie di documenti che forniscono istruzioni molto dettagliate sul funzionamento dell'OCA e le tecniche di vendita che devono essere usate durante la consegna del test.

Per prima cosa come funziona l'OCA.

Ho sentito spesso commentare il fatto che l'OCA sembra sempre evidenziare magagne nascoste e fatali della personalità che (sorpresa!) solo Scientology può "curare". Si tratta in parte del risultato del modo in cui l'OCA viene consegnato (vi dirò di più tra un momento), ma ha anche parecchio a che fare col modo in cui il test stesso funziona.

Le 200 domande poste nell'OCA sono suddivise in 10 categorie (come già accennato in precedenza) con 20 domande per categoria. Le risposte - "Sì", "Forse", "No" - sono graduate su una scala da 1 a 7 e il punteggio per ogni domanda viene sommato in modo produrre una cifra tonda sino a 115 punti. È importante notare che ogni risposta ha un punteggio fisso stabilito dallo stesso Hubbard. Come accade con quasi tutta Scientology, Hubbard sembrava aver deciso che le sue opinioni e soluzioni erano automaticamente vere per tutti. Il commento del Dr. Delvin sul fatto che le domande erano "dello stesso tipo preferito dalle riviste femminili" è fantasticamente accurato visto che sono scelte nello stesso modo.

Per dimostrare come funziona, ecco come sono indicate le prime dieci domande della colonna "Tratto B" o "Felice/Depresso":

 
 
 
Domande
No Forse
21. Ti danno ancora fastidio i tuoi fallimenti passati? 2 3 6
27. Canti o fischietti spesso, solo per il piacere di farlo? 5 4 4
33. Ti sforzi di far ridere e sorridere le altre persone? 6 5 3
36. A volte sei considerato un "guastafeste" o un "rompiscatole" dalle altre persone? 3 5 6
62. Ti riprendi velocemente dall'affetto di cattive notizie? 5 4 4
68. Provi piacere nelle attività scelte da te? 6 4 3
71. Ti soffermi spesso a pensare alla morte, alla malattia, al dolore e al dispiacere? 3 5 6
78. Rifletti spesso sulle disgrazie passate? 2 5 6
101. I giovani d'oggi hanno più opportunità di quelli della scorsa generazione? 5 4 4
106. Ti chiedi mai se stai veramente a cuore a qualcuno? 2 3 8
 
 
 
Tenete presente che questi punteggi riflettono il punto di vista di Hubbard piuttosto che quello della società in generale.

Molte delle risposte "corrette" sono largamente arbitrarie. Tutto ciò è forse più chiaramente visibile nelle domande per il tratto I, "Che Apprezza/Mancanza di Accordo". Per esempio:

 
 
 
Domanda
No Forse
9. Pensi che debba essere speso più denaro per l'assistenza sociale? 3 4 4
 
 
 
Un liberale, specialmente in Europa, un luogo più liberale degli Stati Uniti dove è nato Hubbard, risponderebbe molto volentieri "Sì"; Hubbard qui mostra chiaramente le sue tendenze politiche e scarta chi non è della sua stessa idea.
 
 
 
Domanda
No Forse
59. Consideri le "prigioni moderne senza sbarre" un sistema destinato a fallire? 1 4 5
 

In questo caso preciso è difficile capire come si pensa di dimostrare il "grado di apprezzamento".

 
 
 
Domanda
No Forse
129. Sei favorevole alle barriere razziali e alle distinzioni di classe? 2 5 6
 
 
 
Nonostante Hubbard assegni un alto punteggio alla risposta "No", è interessante che il suo schema assegni anche un alto punteggio all'ambivalenza razziale; e questo viene dallo stesso uomo che nel suo libro del 1967 I Fondamenti del Pensiero descrive i neri come il prodotto di una "non-civilizzazione".

La tabella che segue, denominata "Regole per la valutazione del punteggio per uomini adulti (oltre 18 anni)", che ho riprodotto in modo assai approssimativo, mostra come vengono tracciati i risultati delle linee dei tratti dell'OCA. La tabella per le donne è quasi identica ed esistono tabelle diverse per ragazzi e ragazze. Notate in modo particolare la seconda riga relativa a "Felice/Depresso":

 
 
 
(immagine)
 
 
 
Solo se ricevete un punteggio compreso tra 98 e 111 il vostro grado di "Felicità" potrà essere classificato come "Desiderabile" o "Normale"; se ottenete un risultato inferiore vi sarà detto, come a me, che siete seriamente depressi e avete bisogno di corsi di Scientology. Ciò significa che la possibilità di "passare" questo test è di circa il 23% - falliscono tre su quattro semplicemente a causa della sua struttura.

Quando segue riassume le possibilità di "passare" ognuno dei 10 tratti  (ho contato come "passare" ogni punteggio che ricada nelle bande "Normale" e "Desiderabile"):

 
 
 
Stabile / Instabile 40%
Felice / Depresso 23%
Tranquillo / Nervoso 35%
Affidabile / Inaffidabile 51%
Attivo / Reattivamente Ritardato 67%
Capace / Inibito 74%
Responsabile/Irresponsabile 26%
Ragionamento Logico (Apprezzamento) 
Capacità di Errore (Ipercritico)
20%
Che Apprezza/Mancanza di Accordo 35%
Livello di Comm[unicazione] /  Introverso 28%
 
 
 
Sono sorpreso di aver passato alcuni di questi tratti, visto come tutto mi era contro!

È chiaro che l'OCA è truccato in modo da produrre certi risultati. Come ha scoperto il team della British Psychological Society, il test produce un grafico incredibilmente simile da persona a persona, indipendentemente dalle risposte date. Naturalmente non si tratta di un caso. Alcune valutazioni saranno alte, altre basse. È più probabile che si venga trovati attivi e capaci, e meno probabile felici, responsabili o comunicativi. Il modo in cui l'OCA  è studiato dimostra che i risultati non cambieranno molto da persona a persona. Questo non dice molto sulla sua validità reale. Sembra altamente improbabile, per esempio, che i tre quarti della popolazione siano capaci, ma solo un quinto abbia un'accettabile qualità di ragionamento, ma questo è precisamente quanto le tabelle delle regole suggeriscono.

Che motivazioni ci sono dietro a tutto questo? La spiegazione più probabile sembra essere che si tratti di una tattica di vendita. Dire a una persona che è completamente inutile probabilmente non l'incoraggerà ad acquistare qualcosa da voi. Allo stesso modo, dirle che è enormemente capace e piena di talento renderà comperare i corsi di Scientology assolutamente insensato, visto che avrebbe poco da migliorare. Al contrario l'OCA sembra essere progettato per produrre risultati che diano una certa quantità di comfort, ma allo stesso tempo rendano ben chiaro il "bisogno" di corsi di Scientology. L'individuo ha una buona possibilità di passare due dei dieci tratti, una moderata possibilità con un altro paio e una bassa possibilità con gli altri sei. Non è sicuramente un caso che quei sei siano proprio le cose in cui Scientology afferma di eccellere nel miglioramento: felicità, tranquillità, responsabilità, ragionamento logico, accordo con gli altri e comunicabilità.

L'OCA sembra funzionare in modo piuttosto diverso per gli Scientologist. Viene usato a vari livelli per stabilire i progressi dello Scientologist. I grafici che ne conseguono, o almeno quelli pubblicati dalla letteratura di Scientology, sono sorprendentemente differenti da quelli relativamente prevedibili prodotti dalla "carne cruda" (gente del pubblico). Per esempio, mostreranno molto probabilmente un "miglioramento" in varie caratteristiche; spesso un " miglioramento" a tutto campo. Questo naturalmente viene assunto come prova che Scientology di fatto migliora le caratteristiche di una persona. Tuttavia un'occhiata al modo in cui il test è presentato suggerisce qualcosa di molto diverso.

Le domande e lo schema di presentazione sono stati studiati dallo stesso Hubbard; sembra che questi abbia esaminato le domande prendendo nota dei suoi personali punteggi e considerandoli quelli corretti. Tutto ciò sicuramente è legato alla sua convinzione dell'applicabilità universale delle tecniche di Scientology, vale a dire che ciò che aveva effetto su di lui aveva lo stesso effetto su tutti gli altri. Via via che una persona avanza in Scientology imparerà (come in ogni religione) sempre più sulla filosofia del suo fondatore. Sarà quindi molto più probabile che risponda alle domande dell'OCA alla maniera Scientology. I suoi punteggi saranno sempre più vicini a quelli di Hubbard - e, coscientemente o meno, si chiederà: "come risponderebbe Ron a questa domanda?".

Per lo Scientologist di conseguenza l'OCA agisce effettivamente come una misura di quanto accuratamente è stato indottrinato ai punti di vista di Hubbard. Una "carne cruda" d'altro canto non conosce l'approccio di Hubbard alle domande dell'OCA e risponde in modo relativamente casuale; il quale, visto il modo in cui la disposizione dello schema funziona, produrrà il tipo di profilo discusso in precedenza.
 
 

Hubbard sul Test della Personalità 

Hubbard ha descritto dettagliatamente le tecniche di vendita da adottare quando viene fatto il test. Nella HCO Policy Letter [direttiva interna - n.d.t.] del 15 Feb.1961 espone le tattiche da impiegare per usare i test della personalità per vendere Scientology. È una lettura veramente interessante e aiuta a spiegare perché  - non importa quali siano le persone o in che circostanza si trovino -  viene sempre detto che in loro c'è qualcosa che non va e che solo Scientology può riparare. Gli estratti che seguono provengono da documenti facilmente reperibili pubblicamente che fanno parte del materiale del Corso di Disseminazione.

Hubbard spiega al "valutatore" come cominciare:
 
 

«"Ora, Sig. (o Sig.ra o Sig.na) diamo un'occhiata al suo test". Aprire la cartella. "Il suo Punteggio del Q.I. è stato di ---"
 
a) Meno di 100 

"È molto basso. Meno della media e lei ovviamente ha grosse difficoltà a risolvere i problemi. L'addestramento di Scientology lo incrementerà  in maniera considerevole."

b) 100-110 

"Un punteggio molto ordinario e lei ha sicuramente più difficoltà del dovuto nel maneggiare i problemi. L'addestramento di Scientology lo solleverà notevolmente."

c) 110-120 

"Un punteggio superiore alla media. Riesce a trarre vantaggio dalle circostanze quando si applica, progredisce velocemente. Comunque, un'intelligenza brillante è utile solamente nella misura in cui si hanno dati a cui applicare l'intelligenza. Scientology non solo le fornirà dati utili, ma può innalzare ulteriormente il suo QI"

d) Oltre 120 

"Idem."

 
 
Notate come, indipendentemente dall'intelligenza della persona, si dica che c'è ancora bisogno di Scientology.

Si afferma inoltre che Scientology può aumentare il QI. Tutto questo è completamente e scientificamente non dimostrato - la Chiesa di Scientology ha regolarmente rifiutato di sottoporre le sue affermazioni al vaglio di mezzi scientifici riconosciuti. L'aumento del QI di un adulto è, in ogni caso, ritenuto generalmente impossibile. Notate anche come al valutatore si insegni a concentrarsi sulle negatività allo scopo dichiarato di far sentire in colpa la persona. Questo è sicuramente ironico alla luce della visione castigatrice di Hubbard della Cristianità, come dal Bollettino HCO del 18 Luglio 1959:
 
 

«L'intero movimento Cristiano è basato sulla vittima. Compulsione della sequenza overt-motivatore*. Vincono facendo appello alle vittime [] la Cristianità è riuscita a rendere vittima la gente»
 
 
* Overt = azione contro-sopravvivenza, dannosa. La sequenza overt/motivatore è, secondo Hubbard, il modo in cui viene perpetrata l'azione dannosa.
 
 
Hubbard continua istruendo il valutatore a dire qualcosa come:
 
 
«Ora esaminiamo la sua personalità. Ecco quel che ci ha detto di sé. Cerchi di capire che questa non è l'opinione che noi abbiamo di lei, ma una reale analisi scientifica derivante dalle sue risposte. È la sua opinione di se stesso»
 

Come indicato nel rapporto Foster, l'OCA non è un'analisi scientifica riconosciuta e non è considerata di valore scientifico. E, come quanto segue afferma chiaramente, a chi fa il test viene data un'opinione di se stesso forzatamente Scientologica, indipendentemente dalle reali circostanze in cui l'individuo si trova:
 
 

«La valutazione viene data con un eccellente TR-1*. Quasi in Tono 40*. L'idea è di colpire la persona. Più si dimostra resistente e critica, più questi punti devono essere battuti. Guardatela dritto negli occhi e ditele: "È così."»
 
 
* "TR-1" è la "Routine d'Addestramento 1"

* Un'affermazione in Tono 40 significa data con tanta forza da risultare irresistibile e a cui bisogna obbedire ["Un postulato positivo che non si aspetta né prevede alcun contro-pensiero o altro, vale a dire controllo totale." (Dizionario Tecnico Dianetics e Scn - © LRH-RTC) - n.d.t.]

 
 
Il resto delle istruzioni di Hubbard sono abbastanza chiare: intimidire la "carne cruda".

È un dato di fatto che ai valutatori e ai registrar [addetti alle vendite - n.d.t.] di Scientology vengono fatti studiare corsi che insegnano esplicitamente le tecniche di "vendita dura" (sì, viene proprio definita così):
 
 

«Oltre questa linea [la situazione] è soddisfacente, ma può essere ulteriormente migliorata. È necessaria anche la conoscenza per fare pieno uso dei tratti migliori della nostra personalità. E questo si può ottenere con Scientology.

Questi punti medi possono portarla avanti ma solo finché la vita non presenterà crisi o difficoltà. Ora, questa sezione mostra che lei ha molto bisogno di aiuto.»

 

Tutto questo viene presentato come il risultato di una "reale analisi scientifica", e "la tua opinione di te stesso" - ma è, naturalmente, l'opinione molto personale del valutatore, o piuttosto qualcosa che al valutatore è stato ordinato di dire indipendentemente dalle circostanze reali. Hubbard si è addirittura spinto al punto da scriverne la sceneggiatura, come sopra dimostrato.

Lo scopo dell'intera faccenda, enfatizza Hubbard, è di vendere Scientology e poi vendere ancora dell'altro:
 
 

«Proseguite con la valutazione dei punti bassi, colonna per colonna. Fate affermazioni decisive su ognuna. Se il soggetto è d'accordo - dice "È giusto" o "Mi descrive molto bene" o qualcosa del genere - fermatevi immediatamente. Avete colpito. Se discute o protesta non insistete. Semplicemente non state parlando al suo livello di realtà. Riproponete la frase fintanto che non gli diventa reale*. Fermatevi quando siete arrivati allo scopo. Nel momento in cui avete colpito guardate in faccia il soggetto e dite, con intenzione, "Scientology può aiutarti in questo" o "Questa cosa può essere cambiata con Scientology." O qualche affermazione positiva del genere.

Non ditelo MAI a mezza voce, o in tono di scusa!

Non preoccupatevi dei punti alti. Se vi fa delle domande ditegli che sono i punti bassi a causargli i guai - e che quelli possono essere cambiati. Se quelli alti sono parecchi potete aggiungere che in questo modo per lui sarà più facile usare Scientology per migliorarsi che per la maggioranza degli altri»

 
 
* Per Hubbard la realtà è = "accordo", essere reale significa essere d'accordo - n.d.t..
 
 
In altre parole, non importa ciò che in voi va bene, la sola cosa importante è quello che l'OCA, un test senza alcuna validità scientifica, dice che va male. È naturalmente quest'ultimo aspetto che a questo punto stimola la gente a interessarsi a Scientology.
 
 
«[...]

"Con questi punti bassi sul grafico della personalità le capiterà che ------" (Qui usate quel che sapete di Scientology e valutate).

"Non è una prospettiva brillante, vero? A meno che non le interessi cambiarla."

A questo punto il Valutatore si sporge sulla sedia, appoggia la matita sul grafico, sorride e dice:

"Bene Sig. (Sig.ra, Sig.na) questo è quello che il test dice!"

"Molte grazie."

Il Valutatore non cerca di vendere niente più che questo. Se il lavoro è stato ben fatto la persona dovrebbe preoccuparsi e probabilmente farà domande su quello che può fare"»

 

Questo rende esplicitamente chiaro - anche se probabilmente lo era già - che l'intero scopo del Test della Personalità è di mettere a disagio la persona in modo che si senta obbligata a comperare un corso di Scientology. "La persona dovrebbe preoccuparsi...".
 
 

«Se così, il Valutatore dice:

"Voler fare qualcosa è molto lodevole. Un punto a suo favore."

"Ci sono molte cose che può fare. Ci sono un sacco di cose a cui la gente si avvicina - Dale Carnegie, Corsi di Autostima, Esercizi Mentali, leggere libri - ma tutte queste cose hanno applicazioni molto limitate e potrebbe trovarsi terribilmente coinvolto in misteri, spese e perdite di tempo prima di trovare una soluzione alle sue difficoltà. In tutto il mondo, ora, la gente viene da noi per trovare le risposte in modo semplicissimo e diretto." [sic]

(Qui il Valutatore diventa sempre più confidenziale) ...

"Guardi. Io qui sono uno staff tecnico. Non ho niente a che fare con le vendite o i corsi ma se vuole un consiglio confidenziale qui ci sono tutti i tipi di corsi e servizi, ma il meglio per lei è di spendere una sterlina (il costo di un E.P.) per un Corso di Efficienza Personale e scoprire ciò che Scientology le può offrire. E questo le eviterà di farsi coinvolgere. Vada a incontrare quella signora laggiù e le dica che vuole un Corso di Efficienza Personale in modo da scoprire di che cosa tratta Scientology."

Quindi indirizzate la persona al Registrar E.P.

[]

Il Registrar E.P. dovrebbe realizzare che se la persona va dal tavolo del Valutatore al tavolo del Reg. allora ha già COMPRATO»

 

Notate come Hubbard suggerisca al valutatore di mentire - "Non ho niente a che fare con vendite o corsi" - quando, e lo dice chiaramente, l'intero scopo del valutatore è di vendere il bisogno di corsi!

Posso confermare che quanto sopra è ancora in uso; è precisamente l'approccio che è stato usato con me. La sola differenza è che i corsi offerti costano 50 volte di più che nel 1961 e che il valutatore stesso ha cercato di vendermi corsi, piuttosto che mandarmi dal registrar. Non so se è una pratica standard o solo una particolarità locale.

Questa HCO Policy Letter non è un esempio isolato, ma sviluppa un tema esposto in Policy Letters precedenti. Le HCO PL 28 Ott. 1960 e 24 Nov. 1960 trattano entrambe materie simili, anche se forse non così in dettaglio come quella del 15 Feb 1961 citata sopra. Nel spiegare l'uso del Test della Personalità Hubbard nell'HCO PL 28 Ott. 1960 scrive:
 
 

«Fate notare che 'Scientology può influenzare questo o quella caratteristica' o che 'l'auditing può porre rimedio a questo' o 'i procedimenti possono cambiare quello' o 'l'addestramento può stabilizzare quell'altro'. Usate ripetutamente queste frasi durante la valutazione per migliorare i colpi [] ricordate che i casi bassi vogliono solo scappare dalle conseguenze della vita [] Certi profili che evidenziano difficoltà nel trattare con la gente dovrebbero essere sottolineati come i punti più facilmente rimediabili e mantenuti stabili dall'addestramento dell'accademia. I grafici che mostrano il valore 'terapeutico' dell'addestramento dovrebbero essere tenuti in vista e appesi al muro [] Ci avvantaggeremo completamente delle superstizioni della gente a livello di profezia»
 

Tutto questo è visibile in un gran numero di pubblicazioni di Scientology; a pag. 220 di What Is Scientology (edizione 1992) si possono vedere dei grafici che si dice siano stati prodotti usando l'OCA.

Presumibilmente la CoS pensa che la gente guardi i grafici e non quello che di fatto questi dicano, visto che curiosamente parecchi mostrano caratteristiche discendenti dopo l'auditing. Il Caso A apparentemente è diventato meno attivo, il Caso B meno felice e meno comunicativo, e il Caso C considerevolmente meno sicuro. Solamente uno su quattro mostra un miglioramento a tutto campo. - convalidato da Ron?

Hubbard ha ulteriormente sviluppato il tema nell'HCO Policy Letter del 24 Nov. 1960 che fu evidentemente rivista ed espansa nell'HCO PL del 15 Feb. 1961 che ho già commentato. Riferendosi alla "carne cruda" [non Scientologist da indottrinare - n.d.t.] come a "Incomers" (perché portano reddito, non c'è dubbio [gioco di parole tra Incomer = "chi entra" e Income = "Reddito" - n.d.t.]), Hubbard scrive:
 
 

«Il Valutatore toglie l'Incomer dal meter senza spiegazioni e guarda il grafico. Ora il Valutatore spiega ogni punto del grafico. Ma è di vitale importanza che a ciascun punto basso che sta spiegando dica 'Qui Scientology può aiutare'. Lo si dice direttamente, per colpire. Le parole possono variare ma il senso deve rimanere lo stesso. Non fate precedere questa affermazione da 'Non preoccuparti' [sic] o simili, perché cancella il colpo.

Fatto il grafico il Valutatore spiega il QI. Se è basso dice 'L'addestramento di Scientology può innalzarlo'. Spiega i livelli del QI; anche se alto dice alla persona che il QI significa poco se non si ha la conoscenza.

Il Valutatore ora tira fuori il foglio del Meter Case Assesment [Giudizio del Caso al Meter - n.d.t.] e parla del futuro del pc [pre-clear, 'paziente' - n.d.t.]. Si fa guardando ciò che il pc dice del suo passato e riproponendolo con altre parole spiegando che ricapiterà (senza Scientology il destino non cambia. Incidenti, divorzi, ecc. succederanno di nuovo.)

Tutto questo viene fatto rapidamente. In modo reale ed esperto []. Il Valutatore ora si rilassa sulla sedia e dice: 'Questo è tutto'. L'Incomer è alle corde. Se l'Incomer dice qualcosa del tipo 'Che cosa posso fare?', il Valutatore risponde: 'Voler fare qualcosa è molto lodevole. Un buon punto a tuo favore. Io sono un tecnico, non sono un addetto alle vendite [sic]. Ma ti do un consiglio confidenziale. Non spendere stupidamente soldi in giro fintanto che non sai per cosa li spendi. Gli psichiatri e così via ti costeranno migliaia di dollari. E crederai a qualsiasi cosa ti dicono perché sai poco della mente. Quindi, perché non compri un Corso di Anatomia e impari qualcosa di più sulla mente. Questo è solo un consiglio. Costa poco e avrai più spunti su quello che dovrai fare per te stesso. La persona laggiù è del Dipartimento Servizi. Chiedi a lui.' [] 

Se l'Incomer se ne va senza comprare niente, l'addetto alle PR [Pubbliche Relazioni - n.d.t.] (anche se sta intervistando qualcun altro e anche se l'Incomer non gli si è avvicinato) si avvicina all'Incomer e gli consegna una copia di Problemi del Lavoro e Dianetics, Evoluzione di Una Scienza, e dice 'Eccoti due libri che potrebbero aiutarti', e senza aspettare risposta torna al suo posto. La suddetta routine a questo punto è un'attività determinata e fissata. Visto che funziona, potrà essere migliorata»

 

Evidentemente ha funzionato, dato che in seguito è stata riformulata molto dettagliatamente solo 10 settimane dopo.
 
 

Storia del Test della Personalità 

Fin dall'inizio Hubbard rimase affascinato dai test psicometrici . A seguito della pubblicazione dell'opera magna di Hubbard, Dianetics, La Scienza Moderna della Salute Mentale il 9 Maggio del 1950, i critici sottolinearono giustamente che Dianetics non era stata dimostrata scientificamente. La American Psychological Association fece parecchio chiasso, pubblicando quanto segue sul New York Times del 9 Settembre 1950:
 
 

«Mentre sospendiamo il giudizio sull'eventuale validità delle affermazioni fatte dall'autore di Dianetics, l'associazione richiama l'attenzione sul fatto che queste affermazioni non sono sostenute da prove empiriche del tipo richiesto per stabilire generalizzazioni scientifiche. Nell'interesse pubblico l'associazione, in assenza di tali prove, raccomanda ai suoi membri che l'uso delle tecniche particolari di Dianetics venga circostanziato all'ambito delle indagini scientifiche per provare la validità delle sue affermazioni»
 

Hubbard, o probabilmente i suoi soci più votati alla scienza, risposero adottando una varietà di test psicometrici al fine di illustrare graficamente i progressi dei Dianetici.

Nel Gennaio del 1951 la Hubbard Dianetic Research Foundation - "Research" [Ricerca - n.d.t.] fu successivamente tolto dall'intestazione - pubblicò un opuscolo intitolato Procedimenti di Dianetics - Una Breve Indagine sui Progetti di Ricerca e Risultati Preliminari, scritto da Dalmyra Ibanez, Ph. D., Ed. D., Gordon Southon, Peggy Southon e Peggy Benton, copyright di L. Ron Hubbard. Spiegavano che:
 
 

«Se la ricerca di Dianetics si può definire come "lo studio del comportamento umano allo scopo di scoprire e rimuovere le cause dell'aberrazione" o, in altre parole, lo studio della salute mentale, cresce il bisogno di strumenti con cui proseguire questo studio. Di fatto gli strumenti esistenti possono o no adattarsi alle dinamiche di Dianetics, visto che la sua metodologia non ha precisi paralleli nella storia della psicologia...

Per i nostri attuali studi pertanto è stato fatto uso di quegli strumenti di prova che un gruppo di psicologi ha giudicato più idonei agli scopi di Dianetics»

 

L'opuscolo non elenca i nomi degli psicologi a cui fa riferimento - ricorda molto la frequente riluttanza della Chiesa di Scientology, negli anni successivi, a identificare coloro che cita per aver dato approvazione a Scientology. I test scelti sono stati:

Allport-Vernon Study of Values; 
Bernreuter Personality Inventory; 
California Mental Health Analysis; 
California Test of Mental Maturity for Adults; 
California Test of Personality; 
Johnson Temperament Analysis; 
Minnesota Clerical Test; 
Minnesota Multiphasic Personality Inventory; 
Minnesota Paper Formboard; 
Otis Tests of Mental Ability; 
Pintner General Ability Tests; 
Wechsler-Bellevue Intelligence Scale for Adolescents and Adults. 

Alcuni altri - il Rorschach Test, lo Szondi Test e il Thematic Apperception Test - furono impiegati su "alcuni casi sperimentali speciali."

L'opuscolo, come ci si potrebbe immaginare, prosegue illustrando una quantità di grafici derivanti da cinque di questi test, quelli segnati in grassetto nell'elenco sopra (non spiega che cosa sia successo agli altri sette). Vengono presentate "Storie del Caso" e alcune lastre radiologiche per dimostrare che Dianetics può curare le "aberrazioni", compreso la depressione maniacale, l'asma, l'artrite, la colite e l'"omosessualità palese".

L'elenco di test psicometrici presentato dalla Fondazione sembra impressionante sulla carta, ma sia i test che i resoconti sui procedimenti di Dianetics della Fondazione lasciano molte domande irrisolte. Per esempio, perché tutti i principali test usati nel rapporto provengono dal California Test Bureau, un'organizzazione con reputazione di fornire test fasulli e non validi? La mancanza di veridicità dei prodotti del CTB era ben nota molto prima della progettazione di Dianetics nel 1949. Nel 1946 V. E. Ordahl della University of California pubblicò i risultati di un'indagine nel campo dei test psicometrici, compreso quelli del CTB. I suoi commenti sui quattro test usati dalla Fondazione Dianetics sono interessanti:
 
 

«TEST CALIFORNIA DELLA MATURITA' MENTALE  

... nessuna prova di affidabilità, regole di età o relazione con altri test di performance scolastiche... nessuna misurazione di indipendenza dei sub-test... nessuna validità... su "basi teoriche o analisi del fattore" --- non viene mostrato alcunché. Non ci sono dati sulla costanza del QI, specialmente a livello adulto... testato solo su bambini delle elementari; non è mai stata stabilita la sua validità per l'uso sugli adulti [nel rapporto della Fondazione veniva usato esclusivamente sugli adulti.]
 

TEST CALIFORNIA DELLA PERSONALITÀ 

... Il coefficiente di affidabilità del sub-test è troppo basso per la diagnosi individuale... la validità non è dimostrata... la sua costruzione è stata criticata di frequente... la sua standardizzazione è  ristretta all'area di Los Angeles e non sono state fornite le regole... le differenze del percentile dei singoli test non sono indici affidabili di miglioramento. [La Fondazione Dianetics aveva usato queste differenze per sostenere le sue affermazioni di miglioramento mentale nei suoi "pazienti"]
 

ANALISI [CALIFORNIA] DI SALUTE MENTALE 

... una forma migliorata del Test California della Personalità... non ci sono prove di affidabilità... non ci sono interconnessioni o validità stabilite per punteggi di categorie separate - per esempio il raggruppamento di "stime" e "responsabilità" non è necessariamente valido [nel complesso la Fondazione Dianetics li aveva usati in questo modo preciso]
 

ANALISI JOHNSON DEL TEMPERAMENTO 

... non ci sono prove di affidabilità, né di validità; la standardizzazione è scarsa, costruita in modo insufficiente»

 

Non ci meraviglia che il Rhodomagnetic Digest, un bimensile indirizzato ai fan della fantascienta tecno-mentale, abbia amaramente osservato nel suo numero del Giugno/Luglio 1951 che:
 
 

«... non sembrano esserci fatti e cifre accettabili per dimostrare i risultati dei procedimenti di Dianetics. Come i famosi "clear" -- i quali abbastanza stranamente non sono mai disponibili per apparizioni pubbliche e neanche per test psicometrici ortodossi. I fatti dietro Dianetics sembrano riguardare il regno della fede pura»
 

Un commento molto profetico: anche all'epoca della pubblicazione del rapporto della Fondazione, nel Gennaio del 1951, la scienza veniva sempre più rimpiazzata dal cieco misticismo e dall'ostilità verso la scienza e la medicina. Il consigliere medico della Fondazione, il Dr. Joseph Winter, si dimise nell'Ottobre del 1950 per protestare contro quello che aveva chiamato "l'atteggiamento autoritario" di Hubbard e la "massiccia assenza" di ricerca scientifica (vedi J.A. Winter, A Doctor's Report on Dianetics, 1951).

Nell'Agosto del 1951 Hubbard pubblicò il suo secondo libro su Dianetics, Scienza della Sopravvivenza. Fu un vero flop se paragonato a Scienza Moderna della Salute Mentale e vendette circa 1200 copie (anche se la Chiesa di Scientology da allora ne ha vendute molte migliaia di copie ai suoi membri). Teneva in gran conto tre test psicometrici in particolare, il Test California della Personalità, l'Analisi Johnson della Personalità e l'Analisi di Salute Mentale. I tre, più il Questionario Multifasico Minnesota della Personalità usato nel rapporto della Fondazione del Gennaio 1951, sembra siano stati i progenitori dell'OCA. Un confronto tra i grafici prodotti dall'OCA e i quattro test precedenti mostrano che l'OCA è, almeno superficialmente, una combinazione dei suoi predecessori.

 
 
 
(immagine)
 
 
 
L'ironia è naturalmente che nessuno di loro ha qualche validità scientifica degna di nota! Si tratta sicuramente di un caso di pseudoscienza che ne usa un'altra in cerca di conferme - un approccio che difficilmente può produrre risultati credibili.
 
 

Conclusioni 

A giudicare dai documenti che ho citato e dalla mia personale esperienza, appare evidente che il Test della Personalità è:

 
 
  • Truccato in modo da produrre risultati scarsi per un non-Scientologist.

  •  
  • Privo di riconoscimento o validità scientifica.

  •  
  • Presentato in modo deliberatamente calcolato per impregnare colui che si sottopone al test della maggior quantità possibile di preoccupazioni, una tattica che probabilmente funziona sulla persona debole e vulnerabile.

  •  
  • Usato su chi viene testato per fare pressione e vendergli corsi costosi.
 
 
Per quanto l'uso dell'OCA possa non essere etico, funziona a meraviglia come strumento di reclutamento. What Is Scientology? (edizione 1992) sostiene che il 18% degli attuali Scientologist è entrato come conseguenza diretta dell'OCA. Anche usando le cifre più basse degli affiliati a Scientology citate dai critici, significa che dall'introduzione dell'OCA diverse centinaia di migliaia di persone sono state reclutate con questo mezzo. È praticamente certo che pochi, se non nessuno, al momento del test sapevano quali bugie si nascondono dietro l'immagine del reclutatore sorridente che vi porge il volantino di invito per "Scoprire te stesso."
 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it