In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Quanti scientologi ci sono? 

Da una raccolta di interventi apparsi su alt.religion.scientology.

Traduzione a cura di Harry.

 
 
Emerald, 1996:
 
 
«Che molta più gente di quanto sia mai accaduto in passato stia ricevendo auditing appare più evidente se si considera che lo scorso anno sono state devolute 1.300.000 ore di auditing nelle organizzazioni di Scientology di tutto il mondo» 
 
(Dalla rivista di Scientology "The Auditor", Edizione Internazionale Speciale, copyright 1995 C.S.I.)
 

Se la CoS avesse realmente 8 milioni di membri, come affermano i suoi PR, questo significherebbe circa 10 minuti di auditing per membro all'anno. Se invece ci fossero nel mondo soltanto 50.000 Scientologist, come sostengono i critici, vorrebbe dire circa 25 ore di auditing a testa ogni anno. Dato che l'auditing è venduto a "intensivi" di 12 ore e mezza o 25 ore, l'ultima ipotesi sembrerebbe più verosimile (presumibilmente le "1.300.000 ore" includono anche il solo-auditing, il co-auditing durante un corso ecc.) 

Altrove, nello stesso numero, il "Senior C/S Internazionale" della Chiesa proclama: 

 
 
«Chiarire il pianeta è un'attività mortalmente seria... abbiamo 5,4 miliardi di persone su questo pianeta, e per diventare liberi, dobbiamo renderli tutti clear»
 
 
Il "Direttore Esecutivo Internazionale" aggiunge: 
 
 
«Il nostro obiettivo... è di chiarire questo pianeta in poco tempo - entro anni»
 

Vediamo un po' - 5,4 miliardi di persone e 1,3 milioni di ore... lo scorso hanno la CoS ha rilasciato meno di un secondo di auditing per ogni persona della Terra. 

Potrebbero allora volerci molto più di "pochi anni" per "chiarire il pianeta", di questo passo, gente. 
 
  

Chris Owen, Gennaio 1996:

Stavo comparando le statistiche rilasciate nelle edizioni 1977 e 1992 del libro Che cos'è Scientology, e ho fatto la curiosa scoperta che gli Scientologist apparentemente ricevono soltanto 13 minuti di auditing all'anno. 

Nel 1977, il numero di Scientologist dichiarato dalla Chiesa ammontava a 5.437.000 unità. Nel 1992, circa 7.000.000. Questo significa che nel 1977 c'erano 36.500 persone in ciascuna delle 149 Org e Missioni di Scientology; il tasso di crescita è aumentato in qualche modo nel 1992, raggiungendo le 26.000 persone per ognuna delle 270 Org e Missioni esistenti. Nel 1977 il numero dei seguaci che lavorano nello staff era di 6.429 persone, ovvero un membro nello staff ogni 846. Nel 1992 la scala era di 1 su 685. 

Incredibilmente, il numero di ore di auditing dichiarate per l'intero 1975 è di 318,830 ore. Questo implica che ogni Scientologist abbia ricevuto circa 4 minuti di auditing all'anno! L'ammontare relativo al 1992 è di 1.502.274 ore per anno, il che è come dire 13 minuti per persona ogni anno: un po' più di due secondi al giorno. 

Di questo passo ci vorrà davvero molto tempo per chiarire il pianeta... 
 
  

Jeff Jacobsen, Luglio 1996:

Gli anni in cui la Chiesa di Scientology ha affermato di avere 8 milioni di membri sono: 1991, 1992, 1993, 1994, 1995, 1996 (e parlano pure di espansione!). Di seguito riporto alcune citazioni per aiutarci a comprendere come questa cifra sia stata calcolata. 

Forrest Sawyer, sulla rete televisiva ABC Nightline, il 14 Febbraio 1992, mentre intervistava Heber Jentzsch, il Presidente della Chiesa di Scientology, ha chiesto: 
 
 

Sawyer: Come fate a ritenere "membro" una persona? 

Jentzsch: Perché si è unito a noi, è venuto dentro e ha studiato Scientology. 

Sawyer: Anche se ha fatto un solo corso, allora. 

Jentzsch: Certo, e questo dimostra quanto valore abbia un corso. Otto milioni di persone, sì, nell'ultimo periodo - dal 1954.

 

[a proposito delle cifre gonfiate, così spiega il Rapporto del Governo Italiano sui Nuovi Movimenti Religiosi: "Paradigmatico, a riguardo, è il caso di Scientology, che dichiara oltre 27000 adepti [in Italia], numero decisamente abnorme e verosimilmente raggiunto calcolando tutti coloro che, almeno una volta, si sono sottoposti al famoso "test di misurazione della personalità" gratuitamente offerto, anche per corrispondenza, al fine d'incentivare l'ingresso nell'organizzazione."] 
 
  

Inducto, Agosto 1997:

In una ristampa del libro di Hubbard "Deathy's Deputy" apparsa nel 1970, sulla copertina c'è scritto che l'autore «è anche conosciuto come il fondatore di Scientology e il creatore di Dianetics, che vantano un numero di aderenti in tutto il mondo stimato a 15.000.000 di unità». 

Nel 1983, la CoS ne dichiarava invece 9.000.000. 

Negli anni 1991-1996, fu proposta la corrente (infame) stima di 8 milioni di seguaci (che non mostrerebbe una grande espansione anche se corrispondesse al vero). 

Attualmente la CoS ha apparentemente smesso di snocciolare numeri specifici sull'ammontare degli affiliati, e ha invece affermato di avere "1.039 organizzazioni, missioni e gruppi di Scientology sparsi per il mondo". Anche qualora assumessimo la smodata e ottimistica ipotesi che vi siano mille membri in ognuna di queste, ci sarebbero pur sempre soltanto un milione di seguaci - e significherebbe inoltre che è stata consegnata una sola ora di auditing per ciascun membro, stando alle statistiche di auditing rilasciate dalla stessa Scientology (e provate a spiegarvi come possono sostenere la stima di mezzo milione di persone all'anno che partecipano per la prima volta a Scientology, contenuta nella stessa pagina). 

Da questa presentazione semplicistica e selettiva, sembrerebbe che nel corso degli ultimi 25 anni la membership propagandata da Scientology sia lentamente scivolata verso il basso da 15 milioni fino a meno di un milione (probabilmente siamo più vicini alle 100.000 unità). Alcune delle cifre di cui sopra possono trarre in inganno, perché sono disponibili molte altre stime, spesso contraddittorie. 

Un così elevato ammontare di membri pare indicativo dell'incapacità della CoS di contare in maniera appropriata o di raccontare bugie a lungo. 

Di recente un poster che sembrava avere una conoscenza interna della Chiesa potrebbe averci fornito un ulteriore indizio, suggerendoci come quelle statistiche siano state manipolate ripetutamente - da parte di chi era esageratamente ottimista o fingeva di aver raggiunto obiettivi così da prevenire eventuali punizioni - ovvero che anche per la dirigenza della CoS è arduo determinare quale sia la reale situazione. 

La documentazione postata su A.R.S. a proposito della membership della I.A.S. mostra che almeno quelle stime sono più accurate se non largamente propagandate, ma esistono cifre più ampie di membri inattivi o presunti tali, che sono più soggette a errori nell'essere riportate. E anche se la leadership fosse a conoscenza della situazione, pubblicizzare statistiche corrette (tristemente in calo) sarebbe così demoralizzante per i seguaci che non se la sente di ammetterle pubblicamente. 

Un altro indizio è costituito dai frequenti post di gente che menziona di ricevere enormi quantità di pubblicità, lettere scritte a mano e addirittura chiamate al telefono, anche anni dopo aver lasciato Scientology, e spesso dopo aver esplicitamente richiesto di non essere più contattata. 

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it