In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Plastilina e orsi di pezza alla nuova base britannica di L. Ron Hubbard

Domande creano sospetto quando il Guardian penetra nel nuovo edificio della City del movimento.
Di Paul Lewis, The Guardian, 28 ottobre 2006.

Traduzione a cura di Alessia Guidi, novembre 2006

 


L'edificio che una settimana fa ha aperto i battenti nella City di Londra in un mare di coriandoli potrebbe essere un nuovo hotel a cinque stelle o la sede di una multinazionale. Nel suo primo giorno di apertura uomini e donne con uniformi coordinate e sorrisi automatici lanciavano occhiate attraverso i pavimenti di marmo, l'odore della vernice fresca ancora nell'aria.

I grandiosi locali, ora di proprietà della Chiesa di Scientology, sono una base di lancio multimilionaria per l'espansione del gruppo nel Regno Unito. Mentre gli scientologist descrivono la loro "religione applicata" come una scienza esatta che garantisce l'automiglioramento, i critici sostengono che l'organizzazione è una setta della personalità basata sull'oscura credenza di un uomo che diceva che gli umani sono alieni che furono sottoposti a suggestioni ipnotiche dentro ai vulcani, trilioni di anni fa.

Ex membri affermano che i target di Scientology sono persone vulnerabili che vengono persuase a spendere somme esorbitanti per l'"auditing", una forma di assistenza. Fingendosi uno studente - il fondatore di Scientology, il defunto scrittore di fantascienza L. Ron Hubbard, aveva posto il veto ai giornalisti di essere accolti come membri - un reporter del Guardian è entrato questa settimana nel nuovissimo centro di reclutamento della chiesa.

Il tutto è iniziato con un test gratuito della personalità seguito velocemente da un video di 30 minuti proiettato in una sala scarsamente illuminata. Le domande sulla personalità comprendevano cose del tipo: «la tua voce è monotona piuttosto che variata nel tono?», «preferiresti dare ordini piuttosto che riceverne?» e «saresti d'accordo con una disciplina rigida?».

Il presentatore del film parlava di Ron, morto ma sempre con noi nello spirito: «L'uomo non ha mai avuto un amico migliore». Una volta le autorità cercarono di contrastare le sue incredibili scoperte sul cervello umano, poiché l'opera di Ron metteva in pericolo i programmi segreti di controllo mentale, ha aggiunto. Infine, fissando la telecamera, ha detto che tutti sono liberi di girare le spalle a Scientology, ma attenti: «sarebbe una stupidaggine». La telecamera ha zoomato, e: «potete anche gettarvi da un ponte, o farvi saltare le cervella».

Mi sono seduto con Anne, membro dello staff, un vaso di rose bianche tra di noi. Mi ha fatto una serie di domande sulla mia vita, indagando sempre più in profondità mentre parlavo di mio padre e della mia ex. Sorridendo ha guardato il risultato del test della personalità: «sei quel tipo di persona che va su e giù. Hai un punteggio alto su depressione, nervosismo, irresponsabilità. Ma sei attivo. Hai il morale un po' ballerino, vero? Che cosa vorresti cambiare nella tua vita?». Non ho risposto. «Posso dirti una cosa?» e ha fatto una pausa. «È solo il mio punto di vista, un punto di vista obiettivo.» Si è fermata di nuovo. «Non sembri molto felice».

Nel giro di quindici minuti Anne aveva avuto il mio indirizzo, il numero di telefono, la e-mail, dettagli bancari e 32,27 sterline per un corso di Efficienza Personale e due libri di L. Ron Hubbard.

Il corso si teneva al secondo piano, dietro pesanti porte di legno. La classe era composta di file di tavoli su cui erano allineate ciotole argentate piene di blocchetti di legno e plastilina. Dorothy, la mia supervisore del corso, una scozzese dai capelli grigi che sorvegliava il locale attraverso un paio di occhiali appollaiati in punta di naso, sedeva alla scrivania in fondo alla sala.

Ci ha spiegato le regole di casa: lavoro dalle 10 del mattino alle 6 del pomeriggio, non fare domande agli altri studenti ed astenersi da alcolici o droghe durante il corso [il termine "drug" in inglese significa sia farmaci che droghe da strada - NdT]. «niente cibo e bevande in classe, compresi chewing-gum», ha aggiunto. «I chewing-gum sono una forma di cibo. Quindi ora andateli a posare nel cestino». Alla fine di ogni esercizio del libro di testo ho messo per iscritto come avrei potuto applicare nella vita le cose che avevo imparato. Ogni mattino Dorothy controllava che avessi fatto quanto promesso.

Dopo giorni trascorsi a riempire fogli formato A4, avevo appreso che tutti "i dati" possono essere trovati negli scritti di Hubbard e qualsiasi cosa incontrassi su cui non ero d'accordo - come, ad esempio, l'affermazione secondo cui «le persone di pelle gialla o scura» sono meno «progressiste» dei bianchi - dovevano essere lasciate in sospeso e rianalizzate in seguito. Il corso spiegava come mente, corpo e spirito siano separati, e come la vita sia un gioco. Nel gioco c'è una scala di otto "impulsi" che possono essere conquistati liberando la mente dai pensieri ansiosi. Ciò si fa attraverso l'"auditing", una forma di confessione che si affida a una macchina collegata a due cilindri metallici da tenere in mano, e che misura lo stato mentale. Dopo ogni capitolo del libro di testo Dorothy mi chiedeva di dimostrare agli altri studenti ciò che avevo appreso, facendo uso dei blocchetti di legno e della plastilina. Una volta mi ha chiesto di spiegare il "ciclo di comunicazione" a Sam, un ragazzino di nove anni che sedeva da solo sul fondo della sala. Io invece gli ho insegnato a fare un mostro di pongo. Dorothy è intervenuta subito. Pare che Scientology consideri i bambini come "grandi thetan in corpi piccoli" - gli alieni immortali chiamati thetan che, secondo la credenza dei seguaci, sono i nostri antenati arrivati sulla Terra 75 milioni di anni fa.

Dorothy mi ha anche chiesto di mettere in pratica l'auditing con un orso di pezza, e osservava mentre gli chiedevo se riuscisse a ricordare un'esperienza che lo aveva reso felice.

Gli altri studenti sembravano accettare qualsiasi cosa Dorothy dicesse. Dopo un giorno soltanto Laura, una timida insegnante di una quarantina d'anni, ha detto che Scientology le aveva fatto sostanzialmente rivedere il suo sistema di credenze. «È incredibile».

Peter, un ghanese sui trenta, ha chiesto che tutti lo chiamassero Giovanni il Battista. Più tardi l'ho visto lavorare sui libri per bambini. Verso la fine del corso, e sul punto di fare la mia prima seduta di auditing, ho chiesto a Dorothy riguardo alle affermazioni secondo cui gli scientologist credono che gli esseri umani discendano dagli alieni. Ha lasciato subito la stanza. Per diversi minuti Dorothy e una donna bassina hanno stazionato nel corridoio, fissandomi attraverso un pannello di vetro. Nessuna delle due sorrideva. Alla fine la donna bassa è tornata e mi si è seduta di fronte. «Ho sentitoche hai qualche domanda da farci», mi ha detto. «Ti sembriamo alieni? Sei un giornalista?».

Alcuni nomi sono stati cambiati.



Lasciate che piova: il bel mondo di Scientology si unisce ai seguaci per lanciare il centro da 24 milioni di sterline nel cuore della City
di Sandra Laville, The Guardian, 23 ottobre 2006


La pioggia rimbalzava su un podio degno di una cerimonia degli Oscar, imbevendo il sontuoso tappeto rosso e scivolando dentro i colletti dei celebranti, che sfoggiavano assurde abbronzature californiane e occhiali da sole. E avevano ancora il coraggio di sorridere. Tutti portavano appuntato al risvolto un distintivo che li contrassegnava come seguaci di uno dei movimenti "religiosi" più controversi e a maggior crescita del mondo [1], la Chiesa di Scientology. Per due ore ieri per le strade di Londra l'ostentazione hollywoodiana ha soppiantato la banalità britannica, quando le figure più importanti del movimento si sono unite ai 5000 venuti da tutto il mondo per l'inaugurazione della "chiesa" da 24 milioni di sterline nel cuore dello Square Mile.

La polizia della City ha chiuso le strade e i maxi schermi posti su ogni lato dell'edificio, un ex centro biblico di cinque piani su Queen Victoria Street, trasmettevano gli eventi alle migliaia di seguaci all'esterno, che si riparavano sotto ombrelli appositamente disegnati per la Chiesa di Scientology.

L'inaugurazione del grande complesso, con i suoi pavimenti di marmo, le colonne, gli stucchi e le iscrizioni dorate, è il testamento della crescente forza finanziaria del movimento Scientology, che vanta 10 milioni di membri in tutto il mondo, 123.000 dei quali nel Regno Unito [2].

Sui marciapiedi alcuni dimostranti scandivano: «Scientology smettila di rovinare vite», ed era l'unico segno che non tutti hanno dato il benvenuto alla nuova e dominante presenza a Londra di un'associazione che fu indagata dal FBI fin dalla sua fondazione negli anni '50, ad opera dello scrittore di fantascienza L. Ron Hubbard, e che viene accusata di essere una setta moderna.

Frasi di Hubbard adornano le pareti interne del centro londinese, sebbene ieri i visitatori non siano stati illuminati da una delle affermazioni spesso citate dell'uomo che essi conoscono per LRH: «Scrivere per un centesimo a parola è ridicolo. Se si vuole fare davvero un milione di dollari il modo migliore sarebbe fondare una religione».

Uno dei dimostranti, che si è presentato solo come Stefan, ha detto che durante i suoi nove anni di affiliazione all'associazione, che richiede a tutti i seguaci di versare un minimo di 450 dollari, ha perso la casa.

Le sue proteste sono rimaste inascoltate dal podio, dove il Sovrintendente Capo Kevin Hurley, il quarto funzionario per importanza della polizia della City, ha accolto gli scientologist nella loro nuova casa, a un tiro di schioppo dalla Cattedrale di St. Paul. Mr. Hurley ha detto che gli scientologist erano una «forza del bene» per Londra, e «aumentavano la ricchezza spirituale della società», accolto da applausi e acclamazioni dalla folla. Ha porto omaggio al lavoro di centinaia di membri di Scientology a seguito degli attentati del 7 luglio dell'anno scorso.

La standing ovation però è stata riservata a David Miscavige, presidente del Consiglio del Religious Technology Centre, la struttura ecclesiastica superiore che governa la religione. Egli ha promesso che Scientology può «migliorare in un solo trimestre i voti degli alunni del sistema educativo, ribaltare completamente l'80-90% dei tassi di recidiva della criminalità e tagliare del 10-20% la tossicodipendenza nel giro di una generazione».

«Questo giorno appartiene alla storia» ha detto Mr.Miscavige. «Di tutti i paesi stranieri in cui LRH ha vissuto e lavorato, egli chiamava casa l'Inghilterra [3]. Questa è la città in cui ha definito per la prima volta lo spirito umano come un essere immortale che possiede capacità che vanno ben oltre le previsioni, arrivando alle verità assiomatiche su cui si fonda l'intera Scientology».

Tra gli ospiti celebri dell'evento di ieri anche Ann Archer, che recitò con Michael Douglas in "Attrazione Fatale", e Jenna Elfman, nominata al Golden Globe. Non c'era però traccia degli attori Tom Cruise e John Travolta, gli scientologist di più alto profilo. Ma secondo lo staff che lavorava all'evento, Cruise ha partecipato sabato sera a un sontuoso banchetto presso la sede britannica della Chiesa di Scientology nell'East Sussex, tenuto per premiare quei seguaci, conosciuto come membri d'argento, oro e platino, che donano al movimento somme ingentissime.

Fonti interne presenti all'evento hanno detto che i 2000 ospiti presenti avevano pagato dai 500 dollari per un tavolo ordinario ai 1500 dollari per i posti più vicini al tavolo di Cruise, situato in un'area VIP transennata. Dopo una cena a base di fois gras, manzo angus di Aberdeen e un dessert di cioccolato, passion fruit e papaya, la cui preparazione ha richiesto due settimane, alla élite dei donatori sono stati consegnati i premi. Una donazione di 100.000 dollari fa vincere la medaglia di patrono con onore, una di 10.000 dollari qualifica il membro alla medaglia del crociato e una donazione di 10 milioni di dollari alla chiesa fa guadagnare al seguace il riconoscimento definitivo, la medaglia di Patrono Corona d'Alloro. Una fascetta sul programma spiega che il premio Corona d'Alloro è "per i membri che hanno donato l'ammontare di...(o il suo equivalente in valuta straniera) all'associazione". Diversi dei patroni erano seduti nella sezione VIP dell'inaugurazione di ieri, mentre i 5000 seguaci ordinari seguivano l'evento dall'esterno, sotto la pioggia.

Chi è restato per tutto il tempo dietro le sua porta chiusa è Alan Griffin, vicario della chiesa di St Andrews by the Wardrobe, la porta accanto al nuovo centro della Chiesa di Scientology. Il Rev. Griffin, la cui congregazione ammonta a 40 fedeli, osservava le migliaia di seguaci dall'appartamento annesso alla sua chiesa.

Alla domanda se fosse preoccupato ha risposto: «Oh, non credo che manderanno in soffitta il cristianesimo, vero? Voglio dire, tutti volendo riescono a mettere assieme 5000 sostenitori, giusto?».

Storia

In Inghilterra la Chiesa di Scientology fu fondata nel 1954 ed è cresciuta fino a diventare un movimento internazionale che lo scorso anno ha aperto 1.300 nuove missioni in tutto il mondo [4]. Scientology significa "studio della verità". I seguaci credono che discendiamo tutti da alieni immortali chiamati thetan, portati sulla Terra 75 milioni di anni fa. Gli umani vengono considerati come veicoli temporanei che possono diventare "thetan operanti" solo esorcizzando i ricordi dolorosi attraverso un'assistenza estensiva, conosciuta come "auditing", e facendosi misurare la sofferenza mentale da un elettropsicometro, uno strumento inventato da L. Ron Hubbard, morto nel 1986. I critici la definiscono una setta moderna.


Note di Martini:

1. L'affermazione secondo cui Scientology sarebbe la "religione a crescita più rapida nel mondo" o, in alternativa, "a maggior crescita nel mondo" è soltanto uno degli slogan pubblicitari di Scientology, priva di alcun riscontro verificabile.

2. Anche in questo caso si tratta di affermazioni pubblicitarie autoprodotte. Stime più plausibili stilate da fonti critiche e basate su letteratura interna del movimento, fissano gli affiliati in un numero variabile tra le 100.000 e le 500.000 unità nel mondo. Purtroppo è impossibile una stima più precisa, in quanto i dati reali dell'affiliazione, es. il numero di associati alla IAS - International Association of Scientologists, la cui tessera diventa obbligatoria dopo i primi sei mesi di affiliazione gratuita, non viene reso noto. Nel 1998 il movimento vantava 100.000 affiliati in Italia, mentre il Ministero dell'Interno ridusse il numero a 5000.

3. In realtà alla metà degli anni '60 Hubbard fu definito persona non grata in Inghilterra, e non gli fu rinnovato il visto di ingresso. A seguito dei crescenti problemi con diversi governi del mondo, fondò allora la "Organizzazione del Mare", un gruppo di élite che, a bordo di due navi e uno yacht, incrociò nel Mediterraneo e nel medio Atlantico fino al 1973. La nave Apollo divenne la sua nuova casa, e la "Sea Org" poté svolgere le proprie attività lontano da occhi indiscreti.

4. Per aprire una "Missione della Chiesa di Scientology" è sufficiente "maneggiare", come si direbbe in gergo, un seguace affinché acquisti il cosiddetto "Pacco delle Missioni", libri e materiali vari del costo di 15/20.000 Euro, trovi un locale e vi esponga la merce. Non a caso fino a una ventina di anni fa le "missioni" venivano definite per ciò che erano, franchise.

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it