In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Affidavit di Jesse Prince 

Rilasciato il 27 Luglio 1998, a Santa Ana, California.

Traduzione a cura di Martini.

Io, Jesse Prince, dichiaro quanto segue: 

Ho più di 18 anni di età e attualmente risiedo nello stato di Minnesota, Contea di Hennepin. Questa dichiarazione riguarda mia conoscenza personale, e se chiamato a testimoniare sui fatti che qui dichiaro, potrò farlo con cognizione. 

Possiedo una profonda conoscenza dell'organizzazione, movimento e credenze di Scientology perché sono stato in Scientology per 16 anni (1976-92) e ho servito nei più alti ranghi, compreso secondo in comando del Religious Technology Center (TRC). A quel tempo il mio incarico era "Vice Ispettore Generale, Esterno", cioè incaricato di tutte le attività esterne al corpo di Scientology. Questo includeva tutti i procedimenti legali iniziati da o contro l'organizzazione di Scientology, l'intelligence (spionaggio, operazioni coperte) rivolte contro "nemici" percepiti o immaginati (che spaziavano dai critici ai media alle corti di giustizia), registrazioni di trademarks (marchi di impresa) e il dare licenza di questi trademarks ad altre organizzazioni di Scientology, cioè il modo in cui controllavamo strettamente tutte le corporazioni di Scientology mentre creavamo la falsa impressione di "integrità aziendale". 

È assolutamente necessario che questa ed ogni Corte, così come le autorità, si rendano conto della quantità di imbrogli, cavilli legali, menzogne, manipolazione e palese criminalità che Scientology impiegherà per nascondere la verità sulle sue attività criminali. Per farlo spenderanno qualsiasi cifra. Lo so perché ne ho fatto parte per anni. Ho ricevuto ordini per infrangere la legge. Ho emesso ordini per infrangere la legge. Ho fatto in modo che altri infrangessero la legge, e poi ho aiutato a celare queste attività criminali così come le stanno nascondendo ora. 

Nei fatti, questa tattica è una delle più coercitive usate dalla gerarchia di Scientology: coinvolgere i membri in attività criminali di cui sono responsabili, cosa che poi impedisce alla persona di parlare. 

Anche se il membro riesce ad andarsene o fuggire, sarà riluttante a parlare con le Corti o le autorità perché ha preso parte ad attività criminali. Inoltre l'organizzazione è pronta ad usare tattiche mafiose per minacciare un ex membro se la gerarchia teme la sua testimonianza. Se l'ex membro parla, l'organizzazione negherà di sapere e incolperà l'individuo, definendolo criminale, quando invece la persona non stava facendo altro che seguire ordini impartiti con la forza. 

I membri di Scientology vengono indotti a confessare azioni che, se non palesemente criminali, sono imbarazzanti e forse distruttive per il lavoro, il matrimonio o la professione; per esempio: taccheggio, adulterio, masturbazione o abuso di droga. Il membro viene spinto a mettere tutto per iscritto in sua calligrafia sotto forma di 'confessione religiosa', per il suo stesso bene. La verità è che queste 'confessioni' vengono conservate per ricattare chi osasse parlare. Il membro viene anche forzato a firmare documenti che, mentre proteggono l'organizzazione, sono per lui dannosi nel caso osasse sottrarsi al loro controllo e raccontare la verità. Lo so perché ho visto farlo contro altri, l'ho fatto ad altri ed è stato fatto a me. Questo è il motivo per cui rispettosamente esorto questa corte a prendere atto delle strategie di Scientology e a riconoscerle per quelle che sono: sotterfugi criminali per frodare questa corte ad ogni costo. 

Negli ultimi cinque anni da quanto ho lasciato Scientology sono rimasto in silenzio perché intendevo rifarmi una vita lontano dal loro controllo ossessivo, e questo ha richiesto tutta l'energia che sono riuscito a raccogliere. Alla fine, circa due settimane fa, ho avuto la curiosità di sapere che cosa stesse succedendo nel mondo di Scientology, ho impiegato Internet per cercare Scientology e sono rimasto sbalordito nello scoprire ex amici che se ne erano andati, e i conflitti ingaggiati in tribunale. Ho contattato una [ex amica] (Stacy Young) che nella setta mi era stata vicina per molti anni e che mi ha raccontato quanto stava accadendo, con ex membri che lottavano per denunciare gli abusi e la criminalità. 

A causa della mia intima e personale conoscenza di materie inerenti a questo caso [presunte violazioni di copyright da parte di FACTNet/Wollersheim - n.d.t.], mi ha messo in contatto con l'avvocato Dan Leipold e mi sono recato nel suo ufficio a Santa Ana, California. Dopo aver parlato con lui e altri, mi sono reso conto che questo livello di frode criminale e inganno non può continuare oltre senza opposizione. Non posso più rimanere in silenzio, a dispetto del loro terrorismo. Mi sono offerto di dichiarare alla corte come Scientology opera realmente con i trademarks, i copyrights e i tribunali. Nei fatti lo sto facendo a rischio di inasprire la campagna di odio che questa pseudo-religione mi scatenerà contro, come hanno già fatto con altri, giudici compresi. 

Lasciatemi iniziare con alcune informazioni fondamentali sulla mia personale storia in Scientology: sono entrato in Scientology nel Settembre del 1976, a San Francisco. Alla fine del 1976 sono entrato nell'organizzazione paramilitare dell'élite di Scientology conosciuta come Sea Organization, conosciuta anche come "Sea Org" o con l'acronimo "SO". La Sea Organization è il vero organismo che controlla l'impero Scientology. Il personale della Sea Organization è autorizzato a prendere il controllo delle organizzazioni di Scientology e a far retrocedere il personale, spostare conti bancari e gestire l'impresa [org di Scn - n.d.t.] come se il personale SO fosse impiegato in, o rappresentasse quell'impresa, ma non lo è. Questo è vero sia quando l'organizzazione è parte della "Chiesa di Scientology" che quando si tratta di una delle imprese secolari come la Bridge Publications. Ciò è possibile perché, in queste organizzazioni, il solo personale abilitato ad incarichi esecutivi è quello in completo accordo sul fatto che la Sea Organization è l'organizzazione che comanda. Questo processo di epurazione garantisce che non ci saranno executive che opporranno resistenza, o proteggeranno la loro integrità aziendale. Questo è il modo in cui la Sea Organization può operare con impunità, e continuare ad affermare che si tratta solo di una "confraternita". La Sea Organization è una "confraternita" allo stesso modo in cui lo è Cosa Nostra. 

Prima di essere reclutato nel Religious Technology Center (RTC) nel 1982, la maggior parte della mia esperienza era con il materiale tecnico di Scientology; le tecniche di fatto codificate usate all'interno dell'organizzazione. Ciò mi ha concesso molto tempo per familiarizzare con il materiale, la maggioranza del quale è stato scritto dal fondatore L. Ron Hubbard. È stata questa conoscenza a suggerire la promozione all'incarico tecnico nel RTC. 

Fui trasferito fisicamente, vissi e lavorai in quello che è conosciuto come "Golden Era Studios", vicino a Hemet, California. È anche conosciuto come "Gold" o semplicemente "la base". La presenza del RTC a Gold era assolutamente nota a tutti alla base, ma veniva tenuta nascosta all'esterno per cercare di far sembrare Gold come un semplice studio di registrazione audio/video, quando nei fatti la produzione audio/video non è altro che una facciata per mascherare, nascondere e proteggere il top della reale struttura di potere, in modo che non si riescano a consegnare loro avvisi di garanzia e a comparire (il sistema di sicurezza è più adatto ad una installazione militare top secret, con i suoi rilevatori mobili, sensori sepolti, cineprese ad alta velocità, telecamere notturne, guardie su motociclette e recinti con filo spinato elettrificato per rilevare chiunque li tocchi ecc.). [al riguardo esiste l'interessante affidavit di André Tabayoyon, ex responsabile della sicurezza di Gold, per il momento solo in inglese - n.d.t.]. 

All'epoca il RTC era l'organizzazione più elevata, potente e influente di tutta Scientology. Tutti nel RTC erano membri della Sea Org, così come lo sono tutti, alla base. Ma visti i nostri incarichi nel RTC, noi alla base eravamo l'élite. 

Nel Marzo del 1983 divenni Vice Ispettore Generale Esterno, e membro del Consiglio Direttivo del RTC, con l'incarico di Tesoriere (in quel periodo i soli altri membri del consiglio erano Warren Mc Shane, Segretario, e Vicki Aznaran, Presidente [anch'essa fuoriuscita - n.d.t.]). All'epoca in cui fui nominato membro del Consiglio Direttivo del RTC fui costretto a firmare una lettere di dimissioni non datata. Si tratta di pratica standard con tutti i membri del consiglio di Scientology, ed è un altro mezzo con cui le imprese di Scientology vengono controllate, dando l'apparenza di integrità aziendale. 

Negli anni successivi in cui ho ricoperto quell'incarico per conto del RTC ho viaggiato sia negli USA che all'estero. Mi sono recato in Germania, Italia, Australia, Regno Unito, Danimarca, Messico e Canada, con parecchi viaggi in alcuni di questi paesi. Questi viaggi servivano a mettere in piedi una infrastruttura che avrebbe agito da interfaccia con il RTC in materia di trademarks. Ho approfondito le leggi relative ad ogni area, ho avuto colloqui e ho approvato Studi Legali, designando il personale che avrebbe fatto rapporto al RTC e sarebbe stato nostro rappresentante sul campo per trattare con avvocati ecc. 

Quando Hubbard morì, nel 1986, in Scientology iniziò una lotta di potere che durò circa 18 mesi e si concluse con la rimozione del più potente braccio destro e persona più vicina a Hubbard (Pat Broeker). Il potere venne assunto da David Miscavige, che epurò l'organizzazione di tutti quelli vicini a Broeker. Verso la metà del 1987 venni rimosso dal mio incarico e posto sotto guardia armata a Happy Valley, una proprietà dell'organizzazione a poche miglia ad ovest di Gold situata all'interno della Riserva Indiana di Soboba. Presumo che le dimissioni senza data che avevo fornito alla nomina nel Consiglio siano state in quel momento datate e usate per far sembrare che mi fossi dimesso, ma non l'avevo fatto. Dopo qualche mese decisero che non sarei scappato e mi vennero affidati vari lavori a Gold, sempre sotto sorveglianza. Il mio salario era lo standard Sea Org, 24 dollari a settimana. 

Vorrei chiarire perché io (ed altri) abbiamo tollerato questo trattamento per tanto tempo. La capacità di tollerare questo tipo di trattamento e abuso sono uno dei requisiti di base per la promozione all'interno della Sea Organization e del RTC. Venivamo selezionati e promossi perché avevamo fatto voto di lealtà, e lo dimostravamo quotidianamente. Come in una unità militare, il membro della Sea Org ha la capacità di assumere ordini, svolgere l'incarico assegnato e tollerare condizioni di auto-degrado che lo ingrazia ai superiori e al sistema. Questo è il motivo delle mie alte promozioni e del perché tolleravo sempre di più. Guardando indietro non posso credere di aver veramente tollerato questi affronti e questi abusi, e di fatto essermi illuso che fossero per il mio bene e per il bene degli altri. 

Alla fine del 1991 mia moglie Monika è rimasta incinta, e nonostante fossimo entusiasti della cosa le fu ordinato di abortire. La ragione dell'ordine di aborto è che ai membri della Sea Org non era permesso avere figli. L'ordine distrusse entrambi. La nostra dedizione di membri della Sea Org cozzò violentemente con le nostre intenzioni di genitori, e vivemmo un incubo personale. Mi opposi all'ordine, inutilmente. Mia moglie abortì e dopo non fu più la stessa. Fu devastata dal peso di quel che aveva fatto, e fu in quel momento che mi disse di volersene andare. Fuggimmo, con l'organizzazione alle calcagna che cercava di trovarci. Alla fine ci riuscirono e ci convinsero a tornare, così avremmo potuto andarcene in "modo corretto". 

Una volta che ci riebbero dietro il filo spinato e guardati a vista, mia moglie venne minacciata che se non avessimo firmato certe carte non avrebbe più potuto vedere suo padre e sua sorella, entrambi nella Sea Organization. 

Questo è un altro dei poteri coercitivi che l'organizzazione esercita. Come in uno stato di polizia, può ordinare e fare in modo che membri della stessa famiglia alterino la loro relazione, o anche che si scaglino l'uno contro l'altro. Monika ed io sapevamo che se l'organizzazione avesse detto che l'avrebbero tenuta lontana da suo padre e sua sorella (controllandoli), lei non sarebbe più riuscita a parlare con loro o vederli, per non parlare di andarli a trovare. In Scientology questo viene chiamato "disconnessione". Accettammo di firmare le carte e ci lasciarono andare. 

Il 26 Luglio 1998 uno dei legali della sètta ha mandato un lungo fax a Dan Leipold che ha rappresentato la prima minaccia, non così velata, nei miei confronti, avvertendomi di tacere. Il legale ha accluso il documento che mi avevano preparato e che avevo firmato nelle condizioni appena descritte. Allego questa lettera e i documenti che sono stato costretto a firmare con la forza come prima prova di ciò che questa sètta criminale fa per ridurre al silenzio chiunque parli (Allegato 1). Non mi sorprende, visto che è tattica standard costringere una persona a creare o firmare un documento che lo danneggi da usare in caso di bisogno. 

Sono anche a conoscenza di distruzione e alterazione di documenti per proteggere il gruppo. Nell'Aprile del 1983 o circa in quel periodo sono stato presente ad un incontro tenutosi a Los Angeles, California, presso un ufficio di Scientology denominato Author Services Inc. (ASI). ASI si presenta come "l'agenzia letteraria" di Hubbard, ma di fatto era, all'epoca, il top dell'impero Scientology. Nel 1982 tutta Scientology era diretta dall'ASI. L'ASI era dove tutte le imprese di Scientology andavano a prendere ordini. 

Presenti all'incontro erano David Miscavige, all'epoca Presidente del Consiglio dell'ASI, Vicki Aznaran, all'epoca Vice Ispettore Generale del Religious Technology Center (RTC), e Lymon Spurlock, che era "Direttore degli Affari della Clientela" per l'ASI. A quell'incontro il Sig. Miscavige espresse preoccupazione su una possibile irruzione dell'IRS [ufficio fiscale USA - n.d.t.] nei riguardi di Scientology. All'epoca nessuna delle chiese di Scientology aveva ottenuto l'esenzione fiscale. 

Una delle ragioni principali per cui non era stata concessa l'esenzione fiscale era la convinzione dell'IRS che il fondatore di Scientology L. Ron Hubbard (LRH) fosse di fatto il vero dirigente di Scientology, in completo disprezzo alla struttura corporativa di Scientology. Noi sapevamo che era vero, ma sapevamo anche che violava le regole dell'IRS e pertanto doveva essere tenuto nascosto. 
C'era la preoccupazione che l'IRS avrebbe potuto entrare in possesso delle centinaia di ordini quotidiani, settimanali e mensili scritti da Hubbard e distribuiti in tutta Scientology. Ci si riferiva comunemente a questi ordini come a "consigli" per avitare l'apparenza che LRH stesse di fatto dirigendo Scientology. In realtà LRH dirigeva Scientology. La principale preoccupazione espressa all'incontro fu che gli ordini di LRH, o "consigli" venissero usati per dichiarare L. Ron Hubbard dirigente di Scientology. 

A causa di una pre-esistente paura che i "consigli" di LRH potessero cadere nelle mani sbagliate, questi suoi ordini venivano scritti in modo che avremmo potuto negare provenissero da lui. Sopra non c'era il suo nome. Nei dispacci non veniva mai citato eccetto che in terza persona. Non c'era firma e nella risposta non appariva mai null'altro che "Egregio Signore". Al top ci si riferiva a lui semplicemente come "*", un asterisco. Comunque se qualcuno (o una agenzia) ne avesse ottenuti a sufficienza ci sarebbero stati pochi dubbi sul fatto che eravamo in contatto con Hubbard (via ASI) e che lui diceva a noi e ad ogni impresa del gruppo come comportarsi per fare più denaro. 

David Miscavige affermò specificamente che l'ASI stava "già trattando il problema", ripulendo l'ASI da ogni documento che avrebbe potuto implicare L. Ron Hubbard nel ruolo di dirigente di Scientology. Affermò che, sotto le sue direttive, gli ordini di Hubbard o "consigli" erano stati raccolti e trasferiti con camion allo stabilimento di riciclaggio di Riverside County, dove i documenti sarebbero stati "macerati". Questo metodo distruttivo era considerato migliore della trinciatura. Mi venne detto inoltre che ero incaricato della pulizia dagli ordini di LRH dall'organizzazione di Scientology. Ciò comprendeva la Church of Scientology of California (CSC); la Church of Scientology International (CSI); e il RTC. 

Diverse settimane dopo questo primo incontro partecipai ad un secondo, sempre negli uffici dell'ASI, riguardante il proseguo della distruzione dei documenti della corporazione Scientology. All'incontro parteciparono David Miscavige, Lymon Spurlock, Vicki Aznaran, Norman Starkey e Marty Rathburn. A questo incontro David Miscavige, per la prima volta, affermò che la Corte aveva ordinato a Scientology di fornire vari documenti riguardanti un ex membro di Scientology di nome Lawrence Wollersheim, che aveva una causa pendente a Los Angeles contro la Church of Scientology of California. La Corte aveva ordinato a Scientology di fornire l'interno fascicolo di "preclear" (PC) del Sig. Wollersheim. 

Un fascicolo di "PC" è uno dei tanti archivi tenuti sui membri. Il fascicolo PC è quello che contiene tutte le registrazioni scritte di tutte le "confessioni" fatte dal membro. Significa che contiene non solo il materiale che più lo danneggia, ma riflette anche ogni problema che la persona può aver avuto con l'organizzazione, compreso i reclami. Questo fascicolo di PC cresce a seconda del ruolo della persona in Scientology. 

Il fascicolo del Sig. Wollersheim era composto da migliaia di pagine, ed era alto come un uomo di 1,80 mt. A questo incontro fu inizialmente deciso che il fascicolo del sig. Wollersheim sarebbe stato risistemato e scremato di qualsiasi prova o documentazione avrebbe potuto assistere il Sig. Wollersheim nella sua causa contro la CSC. Esisteva anche la preoccupazione che, se i fascicoli di Wollersheim fossero stati forniti come ordinato, i materiali conosciuti come Clear, OT I, OT II, OT III e NED per OT (NOTS) sarebbe stati esposti alla pubblica ispezione. Agli Scientologisti viene insegnato che se una persona è prematuramente esposta a questi materiali dei "livelli superiori", senza prima essersi sottoposta a molte ore di auditing preparatorio, potrebbe ammalarsi di polmonite e morire. Alla fine, in obbedienza all'ordine della Corte, furono presentate 50 pagine. Il fascicolo di PC del Sig. Wollersheim fu scremato su diretto ordine del Sig. David Miscavige. 

Successivamente venni informato che era stato emesso un secondo ordine di fornire l'intero fascicolo del Sig. Wollersheim. Di fronte alla prospettiva di dover presentare l'intero fascicolo, David Miscavige diede ordini che l'intero fascicolo fosse semplicemente distrutto (macerato). 

In conformità agli ordini di Miscavige, ordinai a Rick Aznaran di portare i fascicoli del Sig. Wollersheim all'impianto di riciclaggio di Riverside e di macerarli. Parecchie ore dopo aver dato l'ordine di distruggere i fascicoli di PC del Sig. Wollersheim, Il sig. Aznaran tornò e confermò che i fascicoli erano stati macerati e mi mostrò anche una bottiglietta di materiale macerato dicendo "Ecco quel che resta". 
Il materiale che David Miscavige ordinò di distruggere e che Rick Aznaran distrusse era lo stesso materiale che la Corte aveva ordinato di produrre nel caso della corte di Los Angeles Sig. Wollersheim contro CSC. 

All'inizio del 1983 presi parte ad un incontro all'ufficio ASI di Scientology di Los Angeles. All'incontro parteciparono David Miscavige, Lymon Spurlock, Vicki Aznaran, Patricia Brice e Edith Buchele. Questo incontro riguardava i copyrights di Scientology. In particolare David Miscavige affermò che Scientology era "nei pasticci" in relazione ai copyrights di molti dei materiali pubblicati del fondatore L. Ron Hubbard. Fu espressa la preoccupazione che molti dei materiali pubblicati erano diventati di "pubblico dominio" perché per molti anni non erano stati registrati all'ufficio dei Copyrights degli Stati Uniti. David Miscavige dichiarò che Scientology aveva mancato di registrare i copyrights di migliaia di pagine di materiale Scientology scritto dal Sig. Hubbard. Erano comprese le numerose direttive e bollettini pubblicati dal Sig. Hubbard, in particolare le "Policy Letters" pubblicate da Hubbard (sempre stampate in inchiostro verde su carta bianca, e intese come direttive amministrative), LRH ED (Direttive esecutive) che vengono usate a vari scopi (sempre emesse con inchiostro blu su carta bianca) e "Bollettini Tecnici", scritti con inchiostro rosso su carta bianca, che coprono l'aspetto tecnico di Scientology come le Tecniche di auditing, le Direttive e l'Etica. 

Durante lo stesso incontro dell'inizio del 1983 David Miscavige ordinò specificamente a Patricia Brice (che all'epoca era la segretaria personale di L. Ron Hubbard e impiegata dell'ASI) di iniziare il processo di richiesta di registrazione di massa di tutto il materiale di L. Ron Hubbard. Questo ordine fu dato a dispetto del fatto che il Sig. Miscavige era già a conoscenza che molto del materiale in questione era già di pubblico dominio. Quindi so per conoscenza personale che a metà del 1983 Scientology iniziò un massiccio programma di registrazione del materiale del Sig. Hubbard presso l'ufficio dei Copyright degli Stati Uniti. 

Nei molti anni di lettura e di studio delle direttive di Scientology, compreso il tempo passato come "Supervisore di Co-Audit" e "Ufficiale Ispettore Generale di Cramming" divenni profondo conoscitore di contenuto, forma, modo di distribuzione e pubblicazione di lavori e direttive di Scientology, compresi i lavori di L. Ron Hubbard. Come Ufficiale di Cramming il mio incarico era di assicurarmi che chi usava la "tech" di Scientology aderisse appropriatamente alle linee guida ufficiali adottate da Scientology. 

Su consiglio del Sig. Wollersheim mi è stato richiesto di visionare le prove per la rinnovata mozione del BPI per rito abbreviato. Si tratta di più di 20 scatoloni. Nel visionare queste scatole di prove ho selezionato documenti a caso da ispezionare. Lo schema seguente spiega il risultato del mio esame di prove casuale. Nell'esame delle prove del querelante ho confrontato i presunti originali presentati dal querelante come prove ad alcune vecchie edizioni di compilazioni di Scientology che contengono le emissioni di direttive in questione. Ho usato una "1a edizione" dell'Organization Executive Course, e una "Prima stampa" di Scientology Technical Bulletins per confrontarle a quanto la BPI ha affermato essere gli originali di Hubbard. 

Ho allegato copie di materiale vario di LRH pubblicato da Scientology all'inizio degli anni '70, che prova definitivamente che gli avvisi di copyright sui presunti "originali LRH" della BPI non erano presenti all'epoca, ma sono stati apposti agli "originali" in data successiva. 

 
 

Referto Data Copyright Titolo Commento
B-1287 1954 27 January 1975 The Church of Scientology Creed FACTNet copy bears no resemblance to original
B-1289 1953,ca.end May 2 May 1956 (renewal 7 February 1983) LRH PAB No. 2 A Summary of SOP 8A Copyright notice 1953 Copyright res. for compilation published Dec. 1955
B-1292 1953 ca.end July 2 May 1956 (renewal 7 February 1983) LRH PAB No. 6 No title Copyright notice 1953 Copyright res. for compilation published Dec. 1955
B-1293 1953 ca. mid. August 2 May 1956 (renewal 7 February 1983) LRH PAB No. 7 Six Steps to Better Beingness Copyright notice 1953 Copyright res. for compilation published Dec. 1955
B-1290 1953 ca. mid June 2 May 1956 (renewal 7 February 1983) LRH PAB No. 3 Certainty Processing Copyright notice 1953 Copyright res. for compilation published Dec. 1955
B-4 2 June 1959 22 December 1987 (renewal 22 December 1987) HCO PL Purchasing Liability of Staff Members Copyright notice 1959 but original contains reference to CSI which did not exist until 1981
B-2 2 May 1957 24 December 1985 (renewal 24 December 1985) HCO PL Dissemination Original offered by BPI is substantially different from that published as an original in OEC Vol. II 1st Ed. 1970 ; Copyright notice 1957, registration 1985
B-1291 Ca. mid-July 1953 2 May 1956 (renewal 7 February 1983) LRH PAB No. 5 About PABs B-1291 BIP original contains no copyright notice. However FACTNet copy and copy of document published in 1st printing of Technical Bulletins Vol. I contain 1953 copyright notice. Copyright registration is 1955 as part of compilation
B-1288 20 July 1956 22 September 1983 (renewal 26 December 1984) Article From LRH to HGC Staff "How to really split a valance." No Copyright notice in claimed original
B-371 16 December 1958 12 May 1983 (renewal 22 January 1986) HCOB Extension Course Curriculum BPI original contains notice 1958, however copy of document published by Scientology in 1976 in Technical Bulletins Vol. III 1st printing contains no copyright notice
B-59 21 March 1965 28 January 1988 (renewal 9 September 1993) HCO PL Staff Members Auditing Outside PCs BPI original contains copyright notice 1958, however, copy of document published in 1970 OEC Vol. I 1st Ed. contains no copyright notice.
B-249 28 April 1973 28 April 1988 HCO PL Good Service BPI original shows on face it was 1st published Dec. 23, 1968, not claimed date of April 28, 1973
B-157 2 September 1968 28 January 1988 HCOPL Chaplain BPI original shows on face 1st appeared as Sea Organization Flag Order
B-94 24 August 1965 28 January 1988 (renewal 3 November 1993) HCO PL Cleanliness of Quarters and Staff Improve Our Image BPI "original" contains 1965 copyright notice. However, "original" references CSI which did not exist until 1981
B-248 27 December 1972 28 January 1988 HCO PL Speed of Service BPI original shows on face published 1968, not claimed date of 1972
B-214 4 January 1971 2 May 1991 HCO PL Competence BPI original contains no copyright notice
C-3 5 February 1958 27 January 1995 HCO PL No New Charters BPI original contains no copyright notice
B-215 25 January 1971 28 January 1988 HCO PL Squirrel Admin Claimed original contains 1971 copyright notice. However, also contains reference to CSI which did not exist until 1981
B-1 25 January 1957 24 December 1985 (24 December 1985) HCO PL Concerning the Separateness of Dianetics and Scientology BPI original shows on face not original but Issue II
B-369 25 November 1958 12 May 1983 (renewal 22 January 1986) HCOB Step 6 BPI "original" contains a 1958 copyright notice. However, 1st printing of Technical Bulletins in 1976 Vol. III contains no copyright notice for this document
 

  
Il suddetto schema documenta le mie osservazioni nella revisione dei documenti selezionati a caso per l'ispezione. I punti importanti che penso la Corte dovrebbe notare in riferimento a tali documenti sono: 

Prove B -1289; 1290; 1291; 1292 e 1293 riportano un avviso di copyright del 1953. Nonostante questo, le registrazioni di copyright sottoposte dalla BPI sono per una compilazione pubblicata nel 1955. 

Prove B4; B-94 e B-215 contengono tutti avvisi di copyright degli anni '50, '60 e '70 e contengono riferimenti alla CSI. La CSI è la Church of Scientology International, che fino al 1981 non esisteva. Quindi o gli "originali" della BPI non sono originali come affermato, o gli avvisi di copyright sono stati posti su questi documenti molto dopo la loro pubblicazione. (Come da Allegati 2, 3 e 4). 

Prove B-59; B-369; e B-371 contengono avvisi di copyright del 1958. Comunque, quando questi originali vengono confrontati alle prime stampe o prime edizioni delle compilazioni emesse da Scientology negli anni '70, gli avvisi di copyright non sono presenti, indicando che sono stati apposti sugli "originali" in date successive alla pubblicazione delle compilazioni. (Allegati 5-7). 

Prova B-2 è sostanzialmente diverso da quello pubblicato come originale nell'OEC, Vol. II, 1a Ed. 1970 (Allegato 8). 

Prova B-1287. La copia di FACTNet non ha nessuna somiglianza con l'originale della BPI. 

Prove B-1288; B-214; e C-3. Gli originali della BPI non contengono avvisi di copyright. 

Prova B-1 mostra sulla prima facciata di non essere un originale ma "Pubblicazione II". 

Prove B-248; B-249; e B-157 mostrano sulla facciata di essere stati pubblicati in altri posti prima della sostenuta pubblicazione originale. 

Basandomi sulla conoscenza acquisita come membro dello staff di Scientology, compreso l'incarico di "Ufficiale Capo del Cramming" e basandomi sull'esame delle prove sottoposte dalla BPI a sostegno della rinnovata mozione per procedimento abbreviato, sembra che i numerosi "originali" sottoposti dalla BPI non siano per niente originali e che gli avvisi di copyright siano stati apposti sui documenti molto dopo la loro pubblicazione, retrodatandoli alla data di pubblicazione. 

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it