In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Come ha ottenuto l'esenzione fiscale negli U.S.A.?

Gli scientologi ammettono che la Chiesa ha pagato l'IRS per il suo status di esenzione dalle tasse.

Dal The Salt Lake Tribune, 1 Marzo 1998. Traduzione a cura di Harry.

Los Angeles - Quattro anni fa la Chiesa di Scientology ha pagato all'I.R.S. (Internal Revenue Service [ente americano che riscuote le tasse]) 12,5 milioni di dollari [oltre 21 miliardi di lire al cambio attuale - 1998] per ottenere il suo status di esenzione fiscale, ha dichiarato un suo portavoce ufficiale questo giovedì. 

Mark Rathbun, direttore del Centro di Tecnologia Religiosa della chiesa [Religious Technology Center - divisione dell'organizzazione che di fatto dirige Scientology], ha confermato alcuni dettagli in precedenza non rivelati relativi all'accordo del 1993 riportato nell'edizione del Giovedì del Wall Street Journal

L'accordo, noto come un'intesa segreta, pose fine a una lotta cominciata nel 1967, quando l'IRS pensò che la principale chiesa di Scientology dovesse essere privata del suo stato di esenzione fiscale, perché in realtà si trattava di un business a scopo di lucro che faceva arricchire gli ufficiali della chiesa. 

La chiesa replicò con più di 2.000 cause legali contro l'I.R.S. Rathbun affermò che "agenti disonesti" avevano fatto "dichiarazioni oltraggiose" contro la chiesa e così questa aveva dovuto difendersi. 

Il portavoce dell'I.R.S. Frank Keith sostenne che la decisione di garantire lo status di esenzione dalle tasse fosse «basata su una voluminosa quantità di informazioni fornite dalla chiesa all'I.R.S., relative alla sua finanza e altre operazioni». 

Come parte dell'accordo, la Chiesa di Scientology acconsentì a ritirare le sue cause legali e pagò 12,5 milioni di dollari per sistemare ogni pendenza fiscale precedente al 1993. 

Naturalmente, in futuro saranno possibili altri pagamenti. 

La chiesa inoltre acconsentì a formare un comitato per il controllo fiscale che richiamasse i suoi aderenti al rispetto dei regolamenti e delle leggi sulle tasse. Secondo i termini dell'accordo, l'I.R.S. potrà far pagare alla chiesa anche 50 milioni di dollari di penale se troverà che i suoi ufficiali si stanno arricchendo con il denaro che dovrebbe essere invece impiegato in attività non a scopo di lucro. 

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it