In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
L'offensiva della Germania 

Documento ufficiale rilasciato dall'Ambasciata Tedesca a Washington, Stati Uniti, 1997.

Tratto da: www.germany-info.org/facts/Scientology.htm. © Traduzione di Martini, 1998.

 
 
 
 
 
 
Scientology e la Germania

Per comprendere la visione Tedesca di Scientology 

Il governo tedesco considera l'organizzazione Scientology una impresa commerciale con un storia di abusi di credulità di soggetti vulnerabili, e un estremo disprezzo per la critica. Il governo è inoltre preoccupato dal fatto che la struttura e i metodi totalitari dell'organizzazione possano rappresentare un rischio per la società democratica tedesca. Diversi generi di prova hanno influenzato questa idea su Scientology, comprese le attività dell'organizzazione negli Stati Uniti. 

Esistono tre cause legali rilevanti, coinvolgenti Scientology, che illustrano che i motivi delle preoccupazioni della Germania verso questa organizzazione sono giustificati. 
 

 
  • All'inizio degli anni '80 i tribunali Americani hanno condannato 11 alti dirigenti di Scientology per un complotto che prevedeva spie in enti federali, violazioni in uffici governativi e microspie in almeno un incontro con l'IRS [ufficio tasse americano - n.d.t.].

  •  
  • Nel 1994, in un caso che vedeva coinvolto Lawrence Wollersheim, la Corte Suprema degli Stati Uniti confermò l'accertamento di un tribunale della California di prova sostanziale che le pratiche di Scientology si erano svolte in ambiente coercitivo, e aveva rigettato le affermazioni di Scientology che tali attività fossero protette dalle garanzie sulla libertà di religione.

  •  
  • Nel Settembre del 1997, la Corte Suprema dell'Illinois scoprì che vi erano abbastanza prove per dichiarare che Scientology aveva condotto alla bancarotta la Cult Awarness Network [CAN] presentando 21 cause legali in un periodo di 17 mesi. La Corte stabilì che "un attacco di litigiosità legale così prolungato può difficilmente essere considerato 'ordinario', se [la CAN] potrà provare che le azioni sono state portate avanti senza ragionevoli elementi di prova o con malizia"
  •  
  • Inoltre un articolo del New York Times del 9 Marzo 1997 sottolineava "una incredibile campagna orchestrata da Scientology contro [l'IRS] e il suo personale. Tra le scoperte  troviamo: i legali di Scientology avevano ingaggiato investigatori privati per scavare nella vita privata di pubblici ufficiali dell'IRS e condotto operazioni di sorveglianza per scoprire potenziali punti vulnerabili". Un articolo collegato, uscito il 1 Dicembre sempre sul New York Times, aggiungeva che i precedenti rifiuti dell'IRS di concedere l'esenzione fiscale "erano stati confermati in ogni grado di giudizio" (Il 30 Dicembre 1997 un articolo del Wall Street Journal sottolineava i dettagli di un accordo fiscale per 12,5 milioni di dollari tra l'IRS e Scientology, che comprendeva la clausola per Scientology di ritirare migliaia di cause intentate contro l'IRS).

  •  
  • Il 1 Dicembre 1997 un articolo del New York Times riportava di una inchiesta penale in corso sul ruolo di Scientology nella morte di un suo membro avvenuta a Clearwater, Florida. Lo stesso giorno, un brano collegato descriveva i fascicoli sequestrati dall'FBI durante una irruzione negli uffici della chiesa che provavano che "Scientology era arrivata a Clearwater con un progetto scritto per assumere il controllo della città. Organizzazioni governative e comunali erano state infiltrate da membri di Scientology. Si erano intrapresi piani per screditare e zittire i critici. Nel 1976 era stato inscenato un incidente d'auto pirata per cercare di rovinare la carriera politica del sindaco... Una Scientologist aveva infiltrato il quotidiano locale e aveva fatto rapporto ai suoi superiori sui progetti del giornale"
 
 
Dato questo background, la Germania, così come il Belgio, la Francia, la Gran Bretagna, l'Irlanda, l'Italia, il Lussemburgo, la Spagna, Israele e il Messico, rimangono non convinti che Scientology sia una religione. 

Scientology non ha mai contestato la neutralità del sistema giudiziario indipendente della Germania. Nelle Corti tedesche i casi degli Scientologist hanno spesso trattato del desiderio di esenzione fiscale dell'organizzazione. La Corte Federale del Lavoro (Bundesarbeitsgericht) il 22 Marzo del 1995 ha stabilito che la filiale di Scientology di Amburgo non era una congregazione religiosa, ma era chiaramente un'impresa commerciale. In questa decisione la Corte ha citato una delle direttive di L. Ron Hubbard: "Fate soldi, fate più soldi -- fate che gli altri producano in modo da fare soldi" e ha concluso che l'intento di Scientology di essere una "chiesa" è semplicemente una copertura per perseguire i suoi interessi economici. In una sentenza del 6 Novembre del 1997 la Corte Federale Amministrativa (Bundesverwaltungsgericht) ha respinto un caso relativo una corte minore argomentando che il fatto che Scientology fosse una religione era irrilevante. La Corte ha stabilito che lo status legale dell'organizzazione di Scientology deve essere giudicato per il suo livello di attività commerciale. 

In risposta a numerose petizioni, comprese quelle di parenti ed ex membri e una firmata da 40.000 cittadini preoccupati, il Parlamento Tedesco (Bundestag) ha approntato una commissione di studio per raccogliere informazioni fattuali su obiettivi, attività e pratiche di "cosiddette sette e gruppi psicologici." La commissione non sta esaminando gli ideali religiosi e ideologici né sta preparando un elenco di gruppi attivi in Germania. La commissione presenterà rapporto dei suoi accertamenti nel 1998. 

[il documento è stato diffuso nel Giugno 1998 dalla Commissione Parlamentare Tedesca di inchiesta incaricata, denominata Sogenannte Sekten und Psychogruppen. In sostanza le posizioni espresse coincidono con quelle tenute fino a quel momento dalle autorità tedesche, alle quali si raccomanda di continuare a sorvegliare con attenzione le attività dell'organizzazione - ndHarry]

Il Governo Federale ha inoltre condotto accurati studi sull'organizzazione Scientology. 

Rapporti di esperti e testimonianze di ex membri confermano una volta ancora che l'appartenenza può portare a dipendenza psicologica e fisica, rovina finanziaria e anche al suicidio. 

A causa delle esperienze vissute durante il regime Nazista, la Germania ha una responsabilità speciale di monitorare lo sviluppo di qualsiasi gruppo estremo all'interno dei suoi confini -- anche quando il gruppo conta pochi membri. Vista le incontestabili prove che l'organizzazione di Scientology ha ripetutamente cercato di interferire con il governo Americano e ha causato danno a individui all'interno della Germania, il Governo Federale Tedesco ha replicato alla organizzazione di Scientology in un modo legale molto misurato. Il 6 Giugno 1997, i Ministri degli Interni Federale e Statali si sono accordati nel porre l'organizzazione di Scientology sotto sorveglianza. 

L'Ufficio per la Protezione della Costituzione (Verfassungschutz) indagherà formalmente su diverse attività dell'organizzazione di Scientology e farà rapporto dopo un anno. Riferendosi all'inchiesta, Manfred Kanther, Ministro degli Interni Federale, ha dichiarato: "l'anno di sorveglianza dovrà stabilire se l'organizzazione è semplicemente un gruppo poco piacevole, una organizzazione criminale o un'associazione con scopi anti-costituzionali" 
 
 

Pagina dei fatti

Scientology dovrebbe essere considerata una religione? 

Nei suoi scritti e negli annunci pubblicitari l'organizzazione di Scientology afferma di essere riconosciuta internazionalmente come religione, eccetto che in Germania. Questo è falso. 

Tra i paesi che non considerano Scientology come religione ci sono il Belgio, la Francia, la Germania, la Gran Bretagna, l'Irlanda, l'Italia, il Lussemburgo e la Spagna, così come Isreaele e il Messico. 

Negli Stati Uniti, nel 1993 l'organizzazione di Scientology ha di fatto ricevuto lo status di esenzione fiscale come congregazione religiosa -- dopo un contenzioso durato decenni con l'IRS. In riferimento a questa battaglia il New York Times, in un articolo di prima pagina pubblicato il 9 Marzo 1997, "ha scoperto che l'esenzione (fiscale) ha dato seguito a una serie di azioni interne inconsuete per l'IRS, scaturite da una straordinaria campagna orchestrata da Scientology contro l'ente e i suoi lavoratori. Tra le scoperte troviamo: i legali di Scientology avevano ingaggiato investigatori privati per scavare nella vita privata di pubblici ufficiali dell'IRS e condotto operazioni di sorveglianza per scoprire potenziali punti vulnerabili". Un articolo collegato, uscito il 1 Dicembre sempre sul New York Times, aggiungeva che i precedenti rifiuti dell'IRS di concedere l'esenzione fiscale "erano stati confermati in ogni grado di giudizio" (Il 30 Dicembre 1997, un articolo del Wall Street Journal sottolineava i dettagli di un accordo fiscale per 12,5 milioni di dollari tra l'IRS e Scientology, che comprendeva la clausola per Scientology di ritirare migliaia di cause intentate contro l'IRS.) 

In Germania l'esenzione fiscale è possibile per le organizzazioni che operano attività no-profit. Fino ad ora i tentativi per ottenere questo status da parte dell'organizzazione di Scientology sono falliti. Due delle più alte Corti tedesche hanno recentemente trattato casi che coinvolgevano l'organizzazione di Scientology. La Corte Federale del Lavoro (Bundesarbeitsgericht) nella sentenza del 22 Marzo 1995 sopra menzionata, ha anche stabilito che la filiale di Scientology di Amburgo non era una congregazione religiosa ma chiaramente un'impresa commerciale. Nella sentenza la corte cita una delle direttive di Hubbard: "Fate soldi, fate più soldi -- fate che gli altri producano in modo da fare soldi" e ha concluso che l'intento di Scientology di essere una "chiesa" è semplicemente una copertura per perseguire i suoi interessi economici. 

In una sentenza del 6 Novembre del 1997 la Corte Federale Amministrativa (Bundesverwaltungsgericht) ha respinto un caso relativo a una corte minore argomentando che il fatto che Scientology fosse una religione era irrilevante. La Corte ha stabilito che lo status legale dell'organizzazione di Scientology deve essere giudicato per il suo livello di attività commerciale. 

Anche in Francia l'organizzazione di Scientology non è né religione né istituzione no-profit. L'ufficio centrale di Parigi dell'organizzazione è stato chiuso all'inizio del 1996 per non aver pagato le tasse. 

In Gran Bretagna l'organizzazione di Scientology è stata ripetutamente respinta dalla Commissione per la Beneficenza che, non più tardi del 1995, ha ribadito che per la legge britannica l'organizzazione non può essere considerata una religione e quindi non può godere dello status di esenzione fiscale. 
 
 

Scientology è una minaccia? 

Secondo la sentenza del 22 Marzo 1995 della Corte Federale del Lavoro, Scientology fa impiego di "pratiche disumane e totalitarie". Spesso i membri vengono separati dalle famiglie e dagli amici. L'organizzazione è strutturata in modo da rendere l'individuo psicologicamente e finanziariamente dipendente dal sistema di Scientology. Esistono casi in cui l'organizzazione di Scientology ha usato questo sistema di controllo e rivendicazione di assoluta autorità per esercitare influenza indebita in certi settori economici -- in modo particolare nell'addestramento del personale e della dirigenza -- causando in certi casi seri danni individuali. 

In risposta a numerose petizioni, comprese quelle di parenti ed ex membri e una firmata da 40.000 cittadini preoccupati, il Parlamento Tedesco (Bundestag) ha approntato una commissione di studio per raccogliere informazioni fattuali su obiettivi, attività e pratiche di "cosiddette sette e gruppi psicologici". La commissione comprende 12 esperti in campo giuridico, sociologico, psicologico, educativo, di studio religioso e teologico. La commissione non sta esaminando né le idee ideologiche e religiose né sta preparando un elenco dei gruppi attivi in Germania, La commissione progetta di emettere un rapporto finale per il primo semestre del 1998 [vedi nota precedente

Negli Stati Uniti esistono tre cause legali rilevanti, coinvolgenti Scientology, che illustrano che i motivi delle preoccupazioni della Germania verso questa organizzazione sono giustificati. All'inizio degli anni '80 i tribunali Americani hanno condannato 11 alti dirigenti di Scientology per un complotto che prevedeva spie in enti federali, violazioni in uffici governativi e microspie in almeno un incontro con l'IRS [ufficio tasse americano - n.d.t.]. Nel 1994, in un caso che vedeva coinvolto Lawrence Wollersheim, la Corte Suprema degli Stati Uniti confermò l'accertamento di un tribunale della California di prova sostanziale che le pratiche di Scientology si erano svolte in ambiente coercitivo, e aveva rigettato le affermazioni di Scientology che tali attività fossero protette dalle garanzie sulla libertà di religione. Nel Settembre del 1997, la Corte Suprema dell'Illinois scoprì che c'erano abbastanza prove per dichiarare che Scientology aveva condotto alla bancarotta la Cult Awarness Network [CAN] presentando 21 cause legali in un periodo di 17 mesi. La Corte stabilì che "un attacco di litigiosità legale così prolungato può difficilmente essere visto come 'ordinario', se [la CAN] potrà provare che le azioni sono state portate avanti senza ragionevoli elementi di prova o con malizia". 

Attualmente negli Stati Uniti è in corso una inchiesta penale sul ruolo di Scientology nella morte di un suo membro avvenuta a Clearwater, Florida. Riportando il caso, un articolo del 1 Dicembre 1997 del New York Times ha descritto i fascicoli sequestrati dall'FBI durante una irruzione negli uffici della chiesa che provavano "che Scientology era arrivata a Clearwater con un progetto scritto per assumere il controllo della città. Organizzazioni governative e comunali erano state infiltrate da membri di Scientology. Si erano intrapresi piani per screditare i zittire i critici. Nel 1976 era stato inscenato un incidente d'auto pirata per cercare di rovinare la carriera politica del sindaco... Una Scientologist aveva infiltrato il quotidiano locale e aveva fatto rapporto ai suoi superiori sui progetti del giornale" 

Anche in altri paesi l'organizzazione di Scientology viene guardata con sempre maggior preoccupazione. In Francia una commissione governativa guidata dall'allora Primo Ministro Juppé, e incaricata di monitorare le attività delle sette, ha convenuto il suo primo incontro a metà Novembre del 1996. Il 22 Novembre 1996, a Lione, in un caso in cui i metodi insegnati da Scientology sono stati ritenuti responsabili di aver condotto una persona al suicidio, diversi Scientologist di alto livello sono stati riconosciuti colpevoli di omicidio preterintenzionale e frode. 

In Grecia, nel Gennaio 1997 un giudice ha dichiarato che un gruppo Scientology di Atene era illegale dopo aver decretato che questo aveva ricorso alla truffa per ottenere una licenza di operatività. 

 

Risposte Federali e Regionali Tedesche agli Scientologist 

Il 6 Giugno 1997 i Ministri degli Interni Federale e Statale si sono accordati per porre sotto sorveglianza l'organizzazione Scientology. I Ministri hanno analizzato le prove e hanno concluso che diverse attività dell'organizzazione Scientology potrebbero operare in contrasto con i principi democratici, e pertanto l'organizzazione motiva una inchiesta formale da parte dell'Ufficio per la Protezione della Costituzione (Verfassungschutz). 

L'inchiesta si focalizzerà sulla struttura dell'organizzazione e non sui membri individuali. L'Ufficio farà rapporto alla fine dell'anno. Riferendosi all'inchiesta ,Manfred Kanther, Ministro degli Interni Federale, ha dichiarato "l'anno di sorveglianza dovrà stabilire se l'organizzazione è semplicemente un gruppo poco piacevole, una organizzazione criminale o un'associazione con scopi anti-costituzionali" 

Anche alcuni stati tedeschi hanno risposto a Scientology. La Baviera richiede a tutti coloro che fanno domanda per essere ammessi a incarichi pubblici Bavaresi, e a tutti gli attuali impiegati di incarichi pubblici, di indicare se appartengono all'organizzazione di Scientology. 

 

Qual è la verità sulle affermazioni degli Scientologist? 

Nella sua campagna per screditare la Germania, a sostegno delle sue affermazioni Scientology impiega la tattica di fornire solo informazioni incomplete, rendendo al governo estremamente difficile fare ricerca e rispondere alle accuse. In ogni caso il governo tedesco persevera nei suoi tentativi di indagare sulle accuse (non accompagnate da prove) di Scientology, come farebbe qualsiasi cittadino. 

Le ripetute accuse fatte dagli Scientologist che artisti appartenenti a Scientology siano stati discriminati in Germania sono false. La libertà di espressione artistica è garantita dall'articolo 5 (3) della Legge di Base Tedesca (Costituzione Tedesca), pertanto gli artisti sono liberi di rappresentare ed esibirsi in qualsiasi luogo desiderino. 

Il pianista jazz Chick Korea ha suonato in Germania non più tardi del 24 Marzo 1996, durante lal 27° Settimana Internazionale Jazz tenuta a Burghausen, un evento che ha ricevuto fondi per circa $10.000 dal Ministero Bavarese per la Cultura. 

"Missione Impossibile", interpretato da Tom Cruise, in Germania è stato un successo incassando circa 23,6 milioni di dollari. 

È ugualmente falsa l'affermazione degli Scientologist che un'insegnante che lavorava nella zona della città di Hannover è stata licenziata a causa delle sue credenze. La donna non è stata licenziata, anche se ha ripetutamente violato le regole della scuola usando la classe per reclutare in Scientology studenti e genitori. Dopo molteplici richiami la donna è stata trasferita dalla classe a incarichi amministrativi, per prevenire ulteriori violazioni. 

Contrariamente alle accuse di Scientology, in Germania a nessun bambino può essere impedito di frequentare la scuola pubblica. Di fatto, come tutti i bambini del paese, i bambini Scientologist devono essere iscritti a scuole pubbliche o private. 

[A questo punto ritengo doveroso fare un'interessante digressione. Il 15 Maggio 1998 è andata in onda in tarda serata una puntata del Maurizio Costanzo Show dedicata ai nuovi movimenti religiosi, sulla scia del Rapporto del Governo Italiano diffuso il mese precedente. Fabio Amicarelli, portavoce per l'Italia di Scientology, senza che alcuno dei presenti lo smentisse - tra gli altri il dott. Massimo Introvigne, direttore del CESNUR, il quale ha fama di esperto e conosce senz'altro la reale situazione in Germania - ha fatto le seguenti testuali dichiarazioni, di fronte a milioni di telespettatori presumo attoniti: "I figli degli Scientologist vengono buttati fuori dalle scuole per il semplice fatto che sono figli di Scientologist. Devi dichiarare che non sei membro di Scientology per aver accesso a pubblico impiego. Non puoi far parte dei partiti se sei membro di Scientology". Queste affermazioni sono state ripetute dall'altro rappresentante di Scientology, Stefano Sammartin, intervenuto il 26 Ottobre 1998 nella trasmissione "Lampi d'autunno" andata in onda su Radio 3, un programma di Loredana Lipparini: «... i bambini che vengono dimessi dalle scuole perché sono Scientologist, o non vengono accolti o.. cose di questo tipo. Quindi la situazione lì è molto grave. Ripeto non per Scientology, ma anche per altre realtà minoritarie.. diciamo religiose.. e purtroppo questa è una realtà che la Chiesa di Scientology con molta forza, con molto impegno sta cercando di portare, anzi, di fatto, ha già attraverso dei .. molti rapporti.. al dipartimento di Stato americano ha già segnalato quanto avviene.. o discriminazioni anche per quanto riguarda professionisti.. oppure.. artisti anche che si vedono negare il proprio concerto perché Scientologist». Anche questa volta era presente il dott. Massimo Introvigne. - ndHarry]

 

La campagna di Pubbliche Relazioni di Scientology contro la Germania 

La Chiesa di Scientology ha intrapreso una aggressiva campagna contro la Germania. Impiegando annunci pubblicitari a tutta pagina sul New York Times e sul Washington Post, a partire dall'Ottobre 1996 l'organizzazione di Scientology ha paragonato il trattamento degli Scientologist nella Germania dei giorni nostri a quello degli Ebrei durante il regime Nazista. Questa non solo è una distorsione dei fatti, ma anche un insulto alle vittime dell'Olocausto. 

Funzionari di Germania e Stati Uniti si sono ripetutamente espressi contro questo sfacciato abuso dell'Olocausto. Ignatz Bubis, presidente del Consiglio degli Ebrei in Germania e dirigente di alto livello degli Ebrei in Germania, ha denunciato il paragone come "falso". 

Il 6 Giugno 1997, il portavoce del Dipartimento di Stato, ha difeso a sua volta la Germania dichiarando: 
 
  

"La Germania ha bisogno di essere protetta, il Governo Tedesco e la dirigenza Tedesca devono essere protetti da queste accuse selvagge, fatte negli Stati Uniti dalla Chiesa di Scientology, che in qualche modo il trattamento degli Scientologist in Germania possa o dovrebbe essere paragonato al trattamento degli Ebrei che hanno vissuto, e alla fine sono morti, sotto le leggi Naziste negli anni '30. Questo paragone completamente falso è assolutamente ingiusto nei confronti del Cancelliere Kohl e del suo governo, e nei confronti dei governi regionali e cittadini di tutta la Germania. È stato principalmente sostenuto da supporter di Scientology qui negli Stati Uniti, e dagli stessi Scientologist. Voglio dissociare il Governo degli Stati Uniti da questa campagna. È totalmente ingiusta verso la Germania e verso i tedeschi in generale"
 
 
L'organizzazione di Scientology ha anche distribuito opuscoli del genere "L'Ascesa di Odio e Violenza in Germania", reiterando le sue accuse. 

All'inizio del 1997 sull'International Herald Tribune è apparsa una lettera aperta al Cancelliere Kohl, scritta da un avvocato di Hollywood e firmata da famosi clienti Scientologist. 

La lettera ripeteva le affermazioni dell'organizzazione Scientology contro la Germania, ed era firmata da 34 celebrità americane. "Disgraziata e irresponsabile", è come Michel Friedman, un membro del Consiglio Centrale Ebraico in Germania, ha descritto la lettera. Ha aggiunto: "È assolutamente ingiustificata. Oggi abbiamo uno stato e una democrazia basati sulle regole della legge" 

A seguito della lettera il dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha altresì criticato la campagna di pubbliche relazioni degli Scientologist dichiarando: "Abbiamo consigliato alla comunità di Scientology di non ripetere quegli annunci, visto che il governo tedesco è un governo democratico e governa un popolo libero. È semplicemente vergognoso comparare l'attuale dirigenza tedesca a quella dell'era Nazista. Abbiamo detto questo agli Scientologist, e in questo senso condividiamo l'oltraggio provato dai tedeschi nel vedere il loro governo paragonato a quello Nazista".

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it