In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Rapporto del Baden-Württemberg su Scientology

Dalla Relazione annuale dell'Ufficio Federale per la Tutela della Costituzione del Baden-Württemberg, Germania, 1997.

© Traduzione e note a cura di Althea per Allarme Scientology, primavera 1999.

 
 
 
1. Principi

"Oggi su questo pianeta la democrazia non si esercita da nessuna parte. E per quanto ne sappia io finora non ce n'è mai stata una, ed anche nell'antica Grecia non c'era democrazia".

Questa dichiarazione del fondatore di Dianetica e Scientology, L. Ron Hubbard (LRH), fatta in occasione di un intervento del Novembre 1966 su "Governo ed Organizzazione", non è assolutamente superata. Per i membri della SO [Scientology Organization - n.d.t.] possiede validità assoluta, così come tutte le altre dichiarazioni ed indicazioni di Hubbard raccolte in corsi, indicazioni di studio e libri.

La vera democrazia, la vera libertà e la fortuna dell'umanità si possono trovare, secondo la SO, solo con l'ausilio della loro "tecnologia" (Tech). Per questo motivo è di fondamentale importanza per ogni scientologo non solo conoscere la "tech", ma anche metterla quotidianamente in pratica. In una delle sue direttive del Febbraio 1965 Hubbard chiarisce perché sia così importante un'osservazione rigida della tecnologia scientologica:

"Per questo il Maligno che potrebbe divorarci non sono il Governo o i sommi sacerdoti, ma è il nostro possibile fallimento nel conservare ed applicare la nostra tecnologia".

Ad un esame accurato svolto dagli organi per la Tutela della Costituzione, le prove dell'esistenza di mire anticostituzionali [da parte della SO] sono state trovate proprio in queste "tecnologie". La SO sogna una società incompatibile con molti dei principi di ordine fondamentale libertario e democratico - per es. separazione dei poteri, indipendenza dei tribunali, principio di uguaglianza, libertà di pensiero.

Con l'osservazione della SO l'Ufficio Regionale per la Tutela della Costituzione non solo ha ricevuto un compito aggiuntivo, ma deve affrontare, in relazione a questa organizzazione diffusa a livello mondiale, sfide completamente nuove. A questo si aggiunge l'atteggiamento di attesa dell'opinione pubblica che vuole apprendere il più velocemente possibile le rivelazioni spettacolari sui presunti tentativi di infiltrazione e disgregazione da parte della SO. In questo senso viene data poca importanza alla circostanza che la Tutela della Costituzione deve in primo luogo studiare le strutture e le strategie della SO. I forti limiti posti dalla legge per la diffusione di dati riguardanti terzi si scontrano sempre più spesso, in tale contesto, con incomprensione da parte dell'opinione pubblica.

 

2. Nascita e sviluppo

Fondatore e padre spirituale di Scientology è Lafayette Ronald Hubbard (1911 - 1986). Dai membri della SO viene venerato come "genio universale" che già nella sua prima giovinezza avrebbe "ricercato" e raccolto, nel corso di lunghi viaggi, innumerevoli esperienze. Negli anni 30 Hubbard operava soprattutto come autore di racconti di fantascienza. Nel 1950 pubblicò il libro "Dianetica - La scienza moderna della salute mentale". Le "conoscenze" tratteggiate in esso furono da lui descritte come una scienza unica e completamente nuova, con l'aiuto della quale gli uomini svilupperebbero capacità inusitate e sarebbero in grado di liberare il mondo da mali come guerra, crimine, malattie o povertà. Nel 1954 fu fondata a Los Angeles la prima "Chiesa di Scientology". Con il libro pubblicato nel 1956, "Scientology - i fondamenti del pensiero", Hubbard creò la sovrastruttura ideologica di "Dianetica". Nel periodo successivo egli lavorò su numerosi libri, scritti, corsi ed interventi per presentare all'umanità i risultati delle sue "ricerche".

 

3. L'organizzazione

Alla metà circa degli anni 80 David Miscavige assunse la guida di Scientology come direttore del "Religious Technology Center" (RTC). Il RTC, fondato nel Gennaio 1982 a Los Angeles, possiede tutti i marchi commerciali ed i prodotti di Scientology, protetti da diritti d'autore, e controlla la loro concessione in licenza ed il loro utilizzo. Il livello gerarchico immediatamente inferiore è il "Watchdog Committee", al quale è sottoposta la struttura "International Scientology Management". Gli ultimi due, insieme, costituiscono in effetti un'unità che si serve dell'organizzazione manageriale "Flag Command Office" (con sede a Los Angeles) per il controllo dei singoli settori di Scientology. Pilastri del piano manageriale sono la "International Association of Scientologists" (IAS), con l'abbondante fonte di denaro per la "cassa di guerra" costituita dai suoi membri a vita, l'"Office of Special Affairs" (OSA) (responsabile, in qualità di servizio segreto interno, del "maneggiamento" di ex-membri e critici) e la "Sea-Org", un gruppo elitario con struttura paramilitare.

Gli "Uffici di collegamento internazionale" servono al coordinamento dei settori citati. 

     
     
  • La "Church of Scientology International", unisce tutte le iniziative di servizio della Chiesa, come il "Celebrity Center" (assistenza di membri famosi), le "Org di classe IV" (Chiese), le "Missioni" ed i "centri dianetici di consulenza".
  •  
    Il "World Institute of Scientology Enterprises" (WISE), fondato nel 1979 per la diffusione delle "tecnologie" hubbardiane nell'economia. Nella direttiva n. 1 (1986) viene dichiarato scopo del WISE:
    "Portare ad un pieno utilizzo della Administrative Technology di L. Ron Hubbard in ogni impresa del mondo".
     
     
  • La "Association for Better Living and Education" (ABLE), creata nel 1988 per un miglioramento della vita, secondo i principi di Scientology, anche nell'ambito sociale.
     
    Per il perseguimento di questi scopi la SO si serve inoltre delle seguenti strutture:
     
     
  • "Narconon": programma per la presunta riabilitazione dalla dipendenza dalle droghe e dall'alcool (fondata nel 1966 negli USA)
     
  • "Criminon": programma per la presunta riabilitazione di pregiudicati e criminali (fondata nel 1970 in Nuova Zelanda)
     
  • "Commissione per la violazione dei diritti umani da parte della psichiatria" (KPVM): [CCDU in Italia-n.d.t.] smascheramento e lotta contro presunti crimini nella psichiatria (dal 1972 in Germania)
     
  • "Applied Scholastics International": introduzione delle "tecnologie di studio" di Hubbard nel settore scolastico di tutto il mondo.
     
  • "Centro per lo studio individuale ed effettivo" (ZIEL): offre programmi di recupero firmati LRH per bambini con difficoltà di apprendimento.
 
 
Accanto a queste esistono le seguenti organizzazioni ed iniziative, attribuibili alla SO, che all'occorrenza possono venire attivate per azioni di volantinaggio e simili,cioè appaiono solo raramente:

Il "Movimento europeo per la pace - sezione attiva Bosnia-Erzegovina - ufficio di collegamento" (nell'Ottobre 1997 la sede è stata spostata da Amburgo a Strasburgo), "Movimento cittadino per la tolleranza" (MUT), una cosiddetta iniziativa per la tutela dei diritti umani e l'iniziativa, fondata negli USA solo nel 1997 "Freedom for Religions in Germany" (FRG).

Il Baden-Württemberg evidenzia, a livello nazionale, una delle reti organizzative della SO più diffuse. Una delle 8 "Chiese" tedesche della SO si trova a Stoccarda. A questa si aggiunge una sede del KVPM ed alcune cellule del MUT e del "Movimento europeo per la pace". Con 8 "Missioni" e 5 uffici del KVPM (filiali di Stoccarda, Friburgo, Karlsruhe ed altre agenzie) il Baden-Württemberg, fatta eccezione per il territorio intorno al Lago di Costanza ed il sud-est, è dal punto di vista della SO, ottimamente coperto. Nei conglomerati urbani del territorio mediano del Neckar si trova anche il numero maggiore di appartenenti al WISE. Esiste un collegamento tra la "Missione" di Friburgo e l'"Org" di Basilea.

La parte meridionale della Regione ed il territorio del Lago di Costanza probabilmente vengono coperti dalla SO svizzera. Per questo in quella zona non si possono trovare "Missioni". Su questa parte del territorio inoltre sono attivi i membri svizzeri del WISE.

La SO afferma di disporre in tutto il mondo di oltre 7-8 milioni di membri. Cifre per regioni singole o per singole sedi non vengono rese note - se pure lo facesse sarebbe difficile stabilire l'attendibilità di queste informazioni. In passato il potenziale per l'Org di Stoccarda è stato valutato in 5000 membri, una cifra che dovrebbe essere abbondantemente coperta. Nonostante le ripetute rivendicazioni della SO che, secondo le sue dichiarazioni, "cresce, fiorisce e prospera", il numero dei partecipanti ai corsi nell'Org e nelle "Missioni" è attualmente in diminuzione. Uno sviluppo dinamico come si è avuto all'inizio degli anni 90 evidentemente non si verifica più. Poiché in Scientology le statistiche, soprattutto quelle in rialzo, ricoprono un ruolo di primo piano, nelle cifre citate probabilmente sono inserite anche le persone che hanno ordinato una volta un libro o hanno frequentato un corso. Non di rado ex-membri o anche membri deceduti ricevono ancora per molto tempo scritti pubblicitari dai registri degli USA, dell'Inghilterra (accademia di St. Hill) o di Copenhagen (la centrale europea della SO). Nel Baden-Württemberg, secondo le attuali conoscenze, il numero di membri si dovrebbe aggirare intorno alla cifra più realistica di 800 - 1000 membri.

Già con la frequenza dei primi corsi si diventa membro a titolo gratuito di Scientology per 6 mesi ("stato iniziale di membro"). In seguito si può scegliere tra lo stato annuale di membro (300 dollari all'anno) o di "membro a vita" (quota una tantum di 2000 dollari).

 

4. Scopi della SO

4.1 - Autopresentazione

Fine dichiarato di Scientology è la creazione di un mondo perfettamente funzionante, nel quale venga garantita all'uomo perfetto, il cosiddetto "Clear", la libertà spirituale completa e nel quale ogni forma di soppressione è destinata ad essere eliminata. Per il raggiungimento dello stato di "Clear" [il candidato] deve prendere coscienza delle sue "aberrazioni" (differenze dal pensiero razionale) ed "engram" (sensazioni dolorose e ferite registrate a livello subcosciente) e quindi cancellarle con l'aiuto dell'Auditing, un misto di interrogatorio, confessione e psicoterapia. Si "audisce" con l'aiuto dell'"e-meter", una sorta di macchina della verità per misurare la resistenza cutanea. Con l'impiego di queste "tecnologie" non solo il singolo, ma anche la società intera ed infine l'intero pianeta dovrebbe essere "chiarito" allo scopo di una nuova civiltà.

Un altro elemento della "scienza" hubbardiana è il "Thetan", che abiterebbe il corpo umano quale essere spirituale immortale, e possiederebbe possibilità illimitate. Attraverso un processo di perfezionamento, cioè attraverso l'applicazione della "tecnologia", si dovrebbe poter raggiungere lo stato di "Thetan operante" (OT), che "influenza coscientemente e volontariamente vita, pensiero, materia, energia, spazio e tempo". I fondamenti di questi insegnamenti, che si fregiano della definizione di scienza, sono stati fissati da Hubbard a beneficio dei posteri in innumerevoli "lettere normative" - le cosiddette Hubbard Communication Office - Policy Letters (HCO-PL's) e gli Hubbard Communication Office - Bulletins (HCO-B's). Le HCO-PL's contengono l'intera "Tecnologia amministrativa" (metodi per il maneggiamento di tutte le situazioni della vita), gli HCO-B's la "tecnica di studio", che serve soprattutto alla formazione come "Auditor". Solo l'applicazione pedante di questa tecnologia garantirebbe il successo di Scientology presso il singolo e nella società; una violazione a questa "Tech" ha il significato di "delitto", "crimine" o addirittura "alto crimine ". Tuttavia il singolo scientologo ha consapevolezza solamente delle HCO-PL's e degli HCO-B's che sono necessari al suo grado di istruzione e alla sua posizione nell'organizzazione. In questo modo ci si assicura che solo una cerchia ristretta alla guida della SO disponga di "tutto il sapere" e che il singolo possa diffondere solo una parte del "sistema" e degli scopi.

 
 
4.2 - Giudizio

Scientology si vede, nelle sue pretese assolutistiche, come l'unico movimento che dia all'umanità garanzia di vivere liberi dalla miseria, dalle guerre e da qualsiasi malattia mentale. Attributi umanitari sono da considerare tuttavia solo come una copertura che distolga l'attenzione dai suoi veri scopi, il raggiungimento del potere sugli esseri umani e l'influenza sulla politica, l'economia e la società. I procedimenti di Scientology, similmente agli insegnamenti di Hubbard, non sono caratterizzati da movimenti rivoluzionari, ma mirano soprattutto all'acquisizione di influenza su persone che possiedono capacità decisionali. Secondo diverse direttive di Hubbard e corsi della SO, i membri dell'organizzazione sono tenuti ad occupare posizioni chiave - proprio nei settori della sicurezza, dei media e della politica - e ad agire in senso scientologico per una "invasione in tutte le sfere della vita" (Dal corso Hubbard "Lo scientologo qualificato"). In questo senso non si deve necessariamente occupare ogni settore della società con scientologi, è sufficiente che le persone che hanno potere decisionale vengano influenzate nel senso voluto dalla SO in modo che agiscano secondo il volere dell'organizzazione. In una direttiva di Hubbard del 13 Marzo 1961 si illustra concretamente:

"L'azione di fondare un Governo pro Scientology consiste in questo: ci si procura un amico vicino al membro del Governo più in alto che si possa raggiungere o si cerca di piazzare uno scientologo in posti interni o subordinati a lui vicini e ci si preoccupa di far sì che Scientology risolva i suoi problemi personali ed il suo caso".

Secondo il punto di vista di Scientology sono gli OT le persone adatte ad influenzare i Governi. Ogni aspirante OT deve pertanto frequentare, per la propria formazione, corsi "OT Hatting" [ruolo dell'OT - n.d.t.] sulla nave di lusso "Freewinds". Uno di questi corsi è intitolato "The Perception of Truth" (La percezione della verità). Nella versione in lingua tedesca della pubblicazione scientologica "Freewinds" Nr. 20/1996 si legge che l'aspirante OT impara "... come cambiare effettivamente un Governo". Già il 13 Febbraio 1965 Hubbard affermava in un HCO-PL dal titolo "Politica":

"... Un sistema politico che cerca di funzionare tra persone incompetenti, ignoranti e barbare potrebbe avere principi perfetti, ma non riuscire a giungere a nessun risultato se non quello di essere incompetente, ignorante e barbaro, a meno che non si avvicinino le persone una dopo l'altra per curare in ogni singolo cittadino l'incompetenza, l'ignoranza e la barbarie".

Le direttive manageriali interne si dimostrano in netto contrasto con l'autopresentazione pubblica della SO come religione. In queste direttive la SO si definisce "Impresa di servizi" il cui unico scopo consiste nel vendere e fornire le "Tecnologie di LRH" in forma di merce o servizio. Allo stesso modo serie intere di HCO-PL si incentrano su direttive di come trattare con critici, avversari o addirittura ex-membri di Scientology. I non-scientologi vengono disprezzati come "Wogs" o "umanoidi prodotti in serie" e i critici della SO sono, secondo Hubbard, da comparare, quali "psicotici criminali", ad una "scimmia trattata con metodi psicologici".

Il concetto di etica impiegato in continuazione all'interno di Scientology non ha in alcun caso il significato di scienza del comportamento che le viene dato dai cittadini "normali", ma viene definita, nel libro scritto da Hubbard "Introduzione all'Etica di Scientology", come parte integrante della sua "tecnologia", come parte delle "situazioni dell'Essere". "Fuori etica" sono definite tutte le azioni dirette contro Scientology, che sono per questo "malvagie e sbagliate", mentre la vera Etica descrive tutti i comportamenti che sono utili a Scientology e pertanto sono "buoni e giusti". L'"Etica" contiene come elemento importantissimo l'eliminazione rigorosa delle "intenzioni negative". Le persone "fuori etica" vengono "maneggiate" con il sistema legale scientologico, cioè non vengono usati i principi di uno stato di diritto democratico, ma solo ed esclusivamente le direttive stabilite da Hubbard.

Ma che cosa rende Scientology e la sua "tecnologia" così attraente nonostante tutto questo? Forse solo la concezione di marketing quasi perfetta e i successi apparenti sperimentati inizialmente dal singolo nella risoluzione dei suoi problemi? Alcune ricerche hanno avuto come risultato che psicogruppi come Scientology mostrano soprattutto quali valori sociali sembrano mancare, e come essi siano in grado di sostituire questi valori; inoltre trasmettono un senso di riconoscimento, identità, sicurezza e protezione e suggeriscono al singolo che ne guadagnerebbe in stima di sé, personalità ed intelligenza, contribuendo allo stesso tempo a migliorare enormemente l'intera umanità.

Il membro acquisito tuttavia non sa nulla sulla spietata sete di potere degli uomini del management della SO. La "tecnologia" di Hubbard gli sembra a questo punto logica, gli errori sono dovuti a lui stesso e non alla tecnologia. Da questo risulta un giro vizioso costituito dal desiderio personale di felicità e completezza, un legame che sembra quasi insolubile come conseguenza di un indottrinamento mirato ed una strumentalizzazione del singolo per le mire di potere del gruppo.

 

5. Influenza

Lo stato attuale delle conoscenze non permette ancora nessuna dichiarazione definitiva sull'intensità e la portata della SO su Stato e Società. Tuttavia esiste una serie di prove dei tentativi della SO di infiltrare importanti settori pubblici per stabilire in tal modo un nuovo sistema sociale. Da questo sono colpite le più diverse istituzioni sociali, economiche e statali.

Da tempo si suppone che soprattutto il settore immobiliare sia influenzato in misura notevole da Scientology. Proprio nella zona di Stoccarda esistono effettivamente non poche di queste imprese. I dati attuali indicano che anche in altre zone del Baden-Württemberg vengono rappresentate agenzie immobiliari guidate con metodi scientologici. Un ulteriore punto nodale nel settore economico sono la consulenza d'impresa, i corsi manageriali e la consulenza nel settore informatico. Qui si cerca soprattutto la possibilità di arrivare ai dati interni dell'azienda, di mediare la "tecnica" di Hubbard e di piazzare scientologi nell'azienda. Un'azienda attiva nel settore management e comunicazione, che da anni insegna questa "tecnica" in grande stile in seminari interni, si ripresenta da poco in pubblico, in parte attraverso il contatto diretto con possibili clienti.

Accanto a questi campi d'azione quasi tradizionali, sono riconoscibili influenze della SO anche in molti altri settori. Questi spaziano dalle unità sanitarie alla formazione professionale, fino agli istituti di statistica. Tuttavia per la maggior parte in questi settori si parla solo di casi singoli, che non permettono di giungere a conclusioni valevoli per l'intera branca. Per quanto riguarda le strutture terapeutiche, tuttavia, un'impresa orientata scientologicamente possiede già un buon numero di strutture legate ad essa. Anche nel settore medico e odontoiatrico sono diventati noti alcuni casi a sfondo scientologico.

Che anche il settore statale sia bersaglio delle attività della SO viene dimostrato da una serie di membri di questa organizzazione nel servizio pubblico. Sono diventati noti i casi di tre insegnanti legati da lungo tempo a Scientology e sospettati di aver fatto pubblicità, in parte apertamente, per la SO. In un caso un insegnante, durante un periodo di aspettativa da lui richiesto, voleva prendere parte ad un progetto di formazione della SO all'estero. Influssi paragonabili in altri settori non hanno potuto essere provati concretamente.

Nella pubblica sicurezza esistono tracce di diversi (in parte "ex") funzionari di polizia che appartengono alla SO e che professano pubblicamente le dottrine di Hubbard. Altri casi sospetti, non ancora verificati, riguardano l'impiego di scientologi nelle amministrazioni comunali e tributarie.

Ai campi d'azione più importanti della SO appartengono ancora l'offerta di corsi e la vendita di letteratura prettamente scientologica. Persino profughi dell'ultima generazione provenienti dai Paesi del CSI (Comunità di Stati Indipendenti) vengono contattati per corsi introduttivi. A questo torna utile il fatto che diverse opere fondamentali di Hubbard siano già state tradotte in lingua russa. Mentre tramite tali corsi si offre un presunto ausilio vitale, questo procedimento serve tuttavia in prima luogo a reclutare nuovi adepti, a guadagnare accesso alle loro risorse finanziarie e soprattutto ad ingrandire in tal modo l'influsso di Scientology.

Da qualche tempo la SO cerca, tramite sottogruppi come "Criminon" e "Narconon", di guadagnare ai propri scopi pregiudicati e tossicodipendenti. Inoltre, per dimostrare il proprio impegno nel sociale, si sforza di prendere piede nel settore della disoccupazione e dei senza tetto. Uno di questi progetti, ospitare ed assistere i senza tetto, si è tuttavia arrestato dopo poco tempo perché non è stato possibile reperire una persona adatta alla sorveglianza dello stabile affittato.

 

6. Effetti dell'osservazione da parte degli organi del Verfassungsschutz

La SO, controllata ormai dal 1° Gennaio 1997 dall'Ufficio per la Tutela della Costituzione del Baden-Württemberg, sta cercando nel frattempo di diffondere, tramite programmi "sociali" evidenti, l'immagine di un gruppo innocuo ed eterogeneo che non costituisce nessun pericolo per lo Stato e la Società e che riceve, come conseguenza della "repressione", un afflusso sempre maggiore. Questo tuttavia non può far dimenticare che attraverso l'organizzazione condotta in maniera totalitaria viene esercitata, nei confronti dei membri e dei funzionari dell'organizzazione, una fortissima pressione tesa a controbilanciare la crisi provocata dalla diminuzione delle entrate. Contemporaneamente, funzionari dalle centrali degli USA, di St. Hill e Copenhagen cercano di portare di nuovo le filiali tedesche su un corso positivo.

Un effetto ulteriore dell'osservazione da parte degli organi del Verfassungsschutz è la disposizione di misure di sicurezza interne. In Germania è stato introdotto un "Controllo di sicurezza" per membri dello staff (i collaboratori fissi della SO) e corsisti. Inoltre sono stati installati dispositivi tecnici di sicurezza e sono state istituite "receptions" per i settori della SO visibili al pubblico. Come punto centrale, attraverso una campagna mirata, si cerca di far sorgere l'impressione che Scientology sia una religione accettata in ogni parte del mondo, i cui membri in Germania sarebbero sottoposti a persecuzioni e discriminazioni come in passato gli ebrei sotto la dittatura del Nazionalsocialismo. Anche in Internet è stata pubblicata la dichiarazione che in Germania regnerebbe un clima di minaccia:

"...se Scientology viene perseguitata in Germania, l'Europa intera corre un serio pericolo. E naturalmente se l'Europa è in pericolo, anche gli USA sono ugualmente in pericolo. E così il resto del mondo. È un pensiero orribile, lo so, e non lo dico volentieri. Ma è un fatto che su questo pianeta abbiamo alcune Persone Soppressive..."

Sugli striscioni della SO, in occasione di diverse manifestazioni tenute nel Baden-Württemberg da Luglio a Settembre del 1997 si potevano leggere argomenti simili. In una manifestazione della SO a Stoccarda, su disposizione della magistratura, è stato sequestrato uno striscione su cui la parola "Hass" ("odio") era scritto con due "rune" delle SS. Il 21 Luglio 1997 l'associazione "Freedom for Religions in Germany" (FRG), con sede in USA, ha tenuto a Francoforte la prima "grande manifestazione" della SO in reazione alla delibera della Conferenza del Ministero degli Interni del 6 Giugno 1997 (che ha autorizzato l'osservazione di Scientology da parte del Verfassungsschutz su tutto il territorio federale). La stessa associazione è comparsa come co-organizzatrice il 27 Ottobre 1997 a Berlino. Poiché la SO aveva annunciato più di 10.000 partecipanti, il numero notevolmente più piccolo di circa 3.000 dimostranti ha procurato delusione e critica all'interno dell'organizzazione. Inoltre la manifestazione ha riscontrato un interesse limitato da parte dei media e non ha avuto quasi nessuna risonanza tra la popolazione.

Scientology promuove massicce azioni di propaganda e proselitismo per lavorare attivamente contro le "statistiche discendenti" - nell'Etica della SO questo significa lo stato di "Pericolo" - e realizzare gli scopi dichiarati "Clear Germany / Clear Süddeutschland". A queste si riconduce anche il fatto che entro il 2000 dovrebbero essere "formate" 1000 persone di livello "Thetan Operante" (OT) VIII - il maggior grado finora rilasciato per gli OT.

Un problema ulteriore per l'Organizzazione consiste nel crescente passaggio di scientologi ad altri raggruppamenti che utilizzano la "Tecnologia" di Hubbard ma non la sottopongono al "Religious Technology Center" (RTC).

 

7. Prognosi

Per motivi tattici la SO, che per propria affermazione si trova in "guerra" contro la Germania, quest'anno si è moderata sensibilmente nelle azioni che potrebbero portare ad un danneggiamento della propria immagine. Sarebbe tuttavia un errore trarre la conclusione che questo comportamento sia duraturo. La propaganda polemica e diffamatoria dell'Organizzazione, di fronte alle presunte discriminazioni nei confronti dei suoi membri in Germania, potrebbe in futuro restare invariata. Non è stato dato seguito alle minacce di "rivelazioni" su politici tedeschi considerati avversari per il loro rifiuto della "Tecnologia" hubbardiana e per la "persecuzione" dei membri della SO, annunciate sin dal Gennaio 1997; tuttavia in questo contesto non si dovrebbero dimenticare le direttive emesse da Hubbard il 18 Febbraio 1966 riguardo alle "aggressioni a Scientology":

"I gruppi che ci aggrediscono come minimo non sono sani di mente. Conformemente alla nostra Tecnologia questo significa che su di loro esistono zone d'ombra e fatti scandalosi".

Nel testo che segue Hubbard spiega nei particolari come trovare questi "fatti". Allo stesso modo stabilisce che in passato era stato controproducente affidare ad agenzie esterne le ricerche necessarie:

"La soluzione è organizzare e mantenere in funzione un nostro proprio corpo investigativo adatto a queste azioni".

Questo compito appartiene oggi all'"Office of Special Affairs" (OSA).

Non vengono definiti come aggressori solo gli incaricati pubblici, ma anche tutti gli altri critici ed in particolare gli "ex-membri". Proprio le persone che si distaccano dalla SO, e rendono pubblici i motivi del loro distacco e la sete di potere assoluto dell'Organizzazione, vengono fatte oggetto di campagne diffamatorie tese a sminuirne la credibilità.

In un'ulteriore direttiva del 7 Febbraio 1965 Hubbard spiega che per mantenere la funzionalità di Scientology è di importanza capitale seguire le sue direttive "spietatamente". Per questo si deve supporre che Scientology farà di tutto per raggiungere una forma di società puramente scientologica.

L'Ufficio Federale per la Tutela della Costituzione possiede indicazioni precise sul fatto che la politica del Fair Game, secondo la quale critici ed ex-membri vengono dichiarati "freewild" e possono essere perseguitati e combattuti con ogni mezzo, ha ancora piena validità contrariamente alle dichiarazioni della SO.

 

8. Telefono confidenziale

Poiché anche l'espandersi nel modo più discreto possibile fa parte delle strategie tipiche della SO, il Verfassungsschutz, nell'ambito del proprio lavoro, dipende molto spesso anche dall'aiuto della popolazione. Attraverso il "Telefono confidenziale", attivo dal Febbraio 1997, si sono potute raggiungere già diverse indicazioni preziose che sono state seguite da un trattamento operativo. Al numero:

0711 / 9561994

Interessati, ex-membri, parenti o altre persone che possono dare indicazioni su Scientology durante il giorno possono contattare direttamente un collaboratore dell'Ufficio Federale per la Tutela della Costituzione. Viene assicurata la raggiungibilità di questi organi anche al di fuori dei normali orari di ufficio nell'arco dell'intera giornata attraverso un servizio di segreteria telefonica. Le informazioni saranno trattate naturalmente in modo confidenziale.

 

L'Organizzazione di Scientology (SO) si sforza, per motivi tattici, di diffondere pubblicamente un'immagine ufficiale innocua

Per non fornire ulteriori argomenti agli organi del Verfassungsschutz che, fatta eccezione per lo Schleswig-Holstein, la controlla su tutto il territorio della Repubblica Federale, attualmente nel Baden-Württemberg la SO evita attività pubbliche che potrebbero portarle cattiva propaganda (per es. diffusione visibile nell'economia e nell'amministrazione [pubblica], proselitismo aggressivo ecc.), e si sforza di diffondere un'immagine di sé il più possibile innocua. È vero che vengono ancora distribuiti volantini ed opuscoli pubblicitari e che vengono offerti corsi come prima, ma non viene più attuata una agitazione offensiva o la diffusione della loro "dottrina". Allo stesso modo non vengono più organizzate manifestazioni "pubbliche" della SO - come quelle della prima metà del 1997.

Contrariamente a ciò, la SO sembra rafforzare chiaramente le proprie misure di sicurezza personali e spaziali. Così non solo verrebbe attuata molto più severamente la concezione di sicurezza riferita alle persone, ma verrebbe anche rafforzata la protezione materiale delle strutture della SO - per esempio attraverso l'installazione di impianti di monitoraggio.

A Stoccarda, Karlsruhe e Francoforte, nell'ambito di diverse manifestazioni, non solo l'osservazione del Verfassungsschutz è stata stigmatizzata e il suo lavoro disprezzato, ma è si è cercato di sfruttare il ruolo della SO come vittima di una campagna statale di persecuzione. Rilevante in questo contesto è il numero esiguo di partecipanti a queste manifestazioni, da 10 a 20 persone nel nostro Land e circa 1.500 nella manifestazione di Francoforte.

A questa "inattività" della SO nel Baden-Württemberg si collega almeno in parte l'espatrio o il ritorno nei paesi d'origine di diversi membri della SO - particolarmente negli USA. Interessante in questo contesto sembra essere il fatto che evidentemente alcune imprese orientate in senso scientologico ed altri immobili della SO non vengono utilizzati più in pieno, e che la sua attività, in parte cospirativa, venga svolta in appartamenti privati adatti.

Secondo alcune indicazioni difficoltà economiche enormi ostacolano lo svolgimento ordinato delle azioni della SO. Non è stato possibile assicurarsi in nessun modo se sia stato possibile colmare questa carenza con gli appelli ad offerte fatti nel frattempo, o attraverso la rafforzata pubblicità per libri ed altri articoli.

Per questo motivo arriva sostegno logistico e finanziario anche dall'estero. A questo scopo, per esempio, da Spagna e Danimarca vengono mandate in Germania diverse pubblicazioni. Anche la dimostrazione a Francoforte del 21 Luglio 1997 è stata presumibilmente guidata e sostenuta economicamente dai membri di Scientology dell'area americana ed europea. Inoltre da qualche tempo si fanno vedere nel Baden-Württemberg membri stranieri autorevoli della SO che devono evidentemente frenare la tendenza al ribasso degli "sforzi di diffusione".

 

Tema di punta: Scientology - "Un pericolo per tutti gli altri, ma non per me"

I meccanismi di uno psicogruppo

Il fatto che una persona si interessi ad un gruppo che, come l'Organizzazione di Scientology (SO), trasmette un'immagine del mondo piuttosto estremistica viene spiegato spesso e volentieri con l'affermazione che in genere, in questi casi, ci si trova di fronte a pazzi o personalità disturbate. Queste valutazioni semplicistiche non servono però ad una ricerca seria sulle cause e non danno risposta a domande come: "In che cosa consiste la forza di attrazione della SO? Quali bisogni può soddisfare questa organizzazione, che evidentemente non possono essere realizzati dalla società?"

Per influenzare in tutto e per tutto i membri reclutati e per esercitare [su di loro] un controllo totalitario, Scientology si serve - come tutti gli psicogruppi - della pressione del gruppo attraverso il quale vengono soffocati volontà e pensiero critico. Il gruppo dà un senso di riconoscimento, identità, sicurezza e protezione. Mostra quali valori di una società sono (presumibilmente) carenti e come essa crede di poterli sostituire. Il singolo deve crescere in autocoscienza, personalità ed intelligenza. Inoltre gli viene suggerito di aiutare, attraverso il suo lavoro in comunità, l'intera umanità a raggiungere enormi vantaggi.

Ricerche socio-scientifiche hanno individuato nelle seguenti situazioni sociali una particolare sensibilità per psicogruppi come Scientology:

 
 
  • Fasi di transizione nella vita come il trasferimento in una nuova città, il cambio di professione o la perdita del posto di lavoro;
 
  • Fasi di conflitto come la separazione dei genitori e la perdita del partner;
 
  • Insoddisfazione nei confronti dell'ambiente sociale, mancanza di amici, mancanza di dialogo e di riconoscimento.
 
 
Osservazione:

In generale è evidente che l'immagine della società e dell'uomo attribuibile a Scientology contrasta con i principi elementari della Costituzione, e che una società fondata su tali punti di vista eliminerebbe o ostacolerebbe in modo serio l'ordine di valori fondamentali al quale appartengono tra l'altro il principio di uguaglianza, la libertà di pensiero, il diritto al libero sviluppo della personalità ed il diritto alla formazione ed all'esercizio dell'opposizione.

Il potere della "tecnologia" scientologica

In questa fase di "ricerca" la promessa scientologica di un'"umanità libera e felice" trova terreno fertile. Chi non vorrebbe migliorare la propria vita, avere altre persone intorno, ascoltarle, mostrare agli uni che si è importanti, possedere la chiave di lettura per la situazione del momento ed offrire inoltre soluzioni praticabili? Il nuovo membro, conquistato con questi argomenti, non sa nulla delle perfide mire scientologiche di potere sull'umanità. La "tecnologia" scientologica di L. Ron Hubbard (LRH, il fondatore di Scientology) in quel momento gli appare logica ed applicabile, gli errori sono da ricercare in se stesso o nella applicazione errata di questa "tecnologia". L'Organizzazione comunque non tollera alcuna critica. Il "Religious Technology Center" (RTC - fondato il 7 Gennaio 1982 a Los Angeles e diretto da David Miscavige), che controlla la concessione in licenza e l'utilizzo di tutti i marchi e copyright di Scientology, così descrive i suoi scopi:

"Assicurare il corretto utilizzo dei marchi, proteggere il pubblico e garantire che l'efficacissima tecnologia di Dianetica e di Scientology rimanga in buone mani e venga utilizzata correttamente".

La "tecnologia", chiamata nei circoli scientologici brevemente "Tech", è l'elemento predominante nella vita quotidiana del membro di questo gruppo che deve conoscerla ed applicarla scrupolosamente. In una delle "Policy-Letter" (Nota: direttive) di Hubbard più importanti, 7 Febbraio 1965 N. 1 della serie "Mantenere Scientology in funzione", si può leggere che è un "alto crimine ", ignorare o trasgredire a questa direttiva. Il suo contenuto chiarisce in modo penetrante che Scientology può funzionare solo se la "Tech" è stata applicata esattamente. Poiché - secondo Hubbard - l'uomo non avrebbe mai sviluppato prima una "tecnologia" spirituale veramente applicabile, le direttive da lui fissate dovrebbero essere seguite "spietatamente": "Tu sei qui, quindi sei uno scientologo. Ora faremo di te un Auditor professionista, costi quel che costi. Preferiamo vederti morto piuttosto che incapace". (Nota: "Auditing": tecnica in forma di questionario applicata da Scientology che l'organizzazione stessa definisce come "assistenza spirituale": una mescolanza di interrogatorio, confessione e tecnica terapeutica; "Auditor": persona che svolge l'"Auditing").

Hubbard non trascura neanche il fatto che il denaro significa potere ed influenza: "Quanto più grandi diventiamo, tanti più mezzi economici, tempo ed influenza avremo per eseguire i nostri compiti...".

Per evitare l'insorgere di dubbi sulla serietà delle sue dichiarazioni, Hubbard alla fine delle "Policy-Brief" dichiara: "... l'intero futuro tormentato di questi pianeti - di ogni uomo, ogni donna ed ogni bambino su di esso - ed il loro stesso destino per i prossimi infiniti miliardi di anni dipendono da quanto essi fanno qui ed ora in Scientology. Questa è un'attività mortalmente seria...".

Questa pretesa di assolutismo da parte di una scienza, che ormai viene propagata da più di 40 anni come dottrina salvifica senza tuttavia mostrare alcun segno di sviluppo, a prima vista appare quasi ridicola. L'idea dell'organizzazione, che il 20% della massa - quindi di scientologi praticanti - possa influenzare il restante 80% dell'umanità chiamata "Wogs", a ragione dei procedimenti rigorosi di Scientology, è però da prendere comunque sul serio.

Gli esseri umani sono influenzabili, le loro reazioni tuttavia non sono uguali. Gli esempi svolti qui sotto possono evidenziare differenze, ma lasciano pochi dubbi su quanto Scientology sia abile nel manipolare le persone.

 

Ricerca di risposte

Chi afferma di essere immune da qualsiasi forma di indottrinamento probabilmente si sbaglia. Che tuttavia esistano persone meno soggette di altre [alle influenze] lo dimostra il primo caso. In esso diventa chiaro però anche il fatto che l'arco di tempo nel quale si è sottoposti a questo tipo di influenza non gioca un ruolo di secondo piano e che per questo diventa comunque necessario un aiuto al distacco.

Ingo, anno di nascita 1957.

- Dopo la maturità, nel 1978, servizio militare per 15 mesi

- Interruzione dello studio della meteorologia

- Formazione come perito informatico fino al 1985

- Dal 1986 attivo ininterrottamente nel settore informatico

- Sposato dal 1994 al 1996 (indipendentemente dalla SO)

Esperienza nell'Organizzazione di Scientology:

Ingo in realtà non aveva una "rovina " chiaramente identificabile, [quello] che la SO cerca ed utilizza per la sua opera di manipolazione. In lui esisteva in effetti solo curiosità per le questioni di tipo filosofico come la vita dopo la morte e l'esistenza di vite precedenti, senza tuttavia conoscere nulla di Scientology e della sua dottrina.

A scuola non aveva avuto problemi; unico punto di aggancio per la SO era una certa timidezza nei confronti di altre persone che lo portava ad avere solo pochi amici.

Nell'Ottobre 1987 si avvicinò, attraverso il libro "Dianetica" che gli era stato venduto ad una fermata d'autobus, al cerchio d'influenza di Scientology. Tuttavia lesse il libro solo successivamente, e piuttosto superficialmente. Ma Ingo ricevette l'invito ad un seminario di "Dianetica", che doveva insegnare ai partecipanti come trovarsi meglio nella vita e come raggiungere la conoscenza dell'uomo che doveva insegnare ai partecipanti come trovarsi meglio nella vita e come raggiungere la conoscenza dell'uomo ,già una settimana dopo l'acquisto dell'opera di Hubbard. Poiché a seguito del seminario si sentì straordinariamente bene e protetto, acquistò ancora "Auditing" per 800 marchi (senza E-Meter - vedi nota). Dopo di che, guidato dalle sensazioni estremamente positive provate, si lasciò convincere ad acquistare un intero pacco-corso per 18.000 marchi. Questo comprendeva tra l'altro diverse saune (v. nota) e Auditing all'E-Meter.

(nota: "E-Meter": uno strumento primitivo sul modello della "macchina della verità" che misura la resistenza della circolazione corporea ad una leggera corrente elettrica; a seconda delle variazioni della resistenza cutanea si dovrebbero poter trarre conclusioni sullo stato o sul bisogno di sviluppo dell'interrogato; "saune": come l'uso di dosi elevate di vitamine e corse, saune eccessive dovrebbero fabbricare un corpo "puro" - in senso scientologico - come premessa per uno spirito sano).

Poco tempo dopo Ingo fu messo alle strette per la prenotazione di ulteriori corsi ed ore di Auditing cosa che egli tuttavia, a causa dei costi elevati, rifiutò. Per la prima volta sorsero in lui dubbi sulla serietà di Scientology, tanto che arrivò a pensare: "Questi qui vogliono solo i miei soldi" (La frase colloquiale rende abbastanza bene lo stile dell'originale - n.d.t.).

Nel Dicembre 1987 tuttavia si lasciò convincere ancora una volta e si sottopose ad un test per il quoziente intellettivo e ad altre saune della durata di tre settimane, che gli procurarono ancora una volta sensazioni estremamente positive, sebbene [Ingo] non si fosse comportato in modo conforme al sistema. Durante le "saune" aveva incoraggiato gli altri due partecipanti a giochi con le carte ed all'assunzione di alimentazione normale invece delle prescritte vitamine. A Ingo era piaciuto questo cameratismo gioioso; lo raccontò a parenti ed amici, che non lo criticarono in alcun modo evitando così lo scatenarsi in lui di conflitti riguardanti Scientology.

Nel Febbraio 1988 Ingo cedette ancora una volta alla pressione della SO per l'acquisto di altri corsi, e per pagarli prese addirittura a prestito dalla banca 11.000 marchi. Poiché però stavolta rimase insoddisfatto dei risultati del corso ed in particolare dell'Auditing, si lamentò con l'ufficiale di etica (v. nota) della "Org" (abbreviazione per "organizzazione" scientologica). Tutte le domande a cui Ingo voleva che Scientology desse risposta erano rimaste infatti irrisolte. Nell'Agosto 1988 fece un'ultima visita all'organizzazione. Dal 1989 al 1991 ha ricevuto posta, diverse telefonate ed inviti da parte di Scientology, alle quali tuttavia non ha dato seguito. Secondo le sue parole continuava ad essere irritato per il fatto che con Scientology non era giunto ad alcuna conclusione soddisfacente.

(Nota: l’"etica" venne definita da Hubbard come "razionalità e riflessione riguardo alla sopravvivenza ottimale". Con essa si persegue lo scopo di "eliminare le intenzioni negative da parte dell’ambiente". "Etico" pertanto è tutto quello che torna utile a Scientology. L’Ufficiale di Etica è l’elemento di sorveglianza e controllo del mondo scientologico. Distribuisce punizioni e si premura che Scientology "funzioni bene", mantenendone intatta l’Etica).

All’inizio del 1992 una conoscente di Ingo, collaboratrice di Scientology, si mise in contatto telefonico con lui e lo convinse ad un incontro. Alla fine, nel Gennaio 1993, egli riprese i corsi e si lasciò convincere ad assumere un altro prestito bancario di 19.000 marchi. Le ore di corso e di Auditing pagate con questo denaro furono percepite da lui come positive, ma l’"esplosione" sperata non ci fu. Quando si accorse che un membro di Scientology gli era stato affiancato come cosiddetto amico, si allontanò dall’organizzazione da Aprile ad Ottobre del 1993. A metà del 1994 ricevette quindi l’incarico di vendere libri e di distribuire volantini. Rifiutò la prima richiesta adducendo a motivo la mancanza di tempo, i volantini li gettò nella spazzatura.

Nel Gennaio 1995 Ingo investì altri 2.000 marchi in ore di Auditing, che non lo portarono tuttavia a nessuna "conoscenza" ulteriore e durante le quali egli di tanto in tanto addirittura si addormentava.

Nell’Aprile 1995 provò a testare ancora l’efficacia dei corsi di comunicazione, ma si accorse ben presto di rifiutare sempre più la tecnologia di Scientology e di non volere aver più nulla a che fare con essa. Tuttavia ebbe bisogno di aiuto per il suo distacco e si rivolse all’organizzazione di ex-membri "VITEM e.V" (Società per gli interessi di esseri umani terrorizzati, con sede a St. Ingbert), di cui aveva letto un’inserzione sul giornale.

Nel Giugno 1995 Ingo comunicò a Scientology per iscritto il suo regresso. Da quel momento non ricevette più dall’organizzazione né posta né telefonate. Nel Settembre 1995 gli fu reso - come richiesto nella dichiarazione di regresso - il "denaro inutilizzato" (per corsi ed ore di auditing non eseguiti) nell'ammontare di 6.000 marchi.

La conclusione di Ingo sul suo tempo in Scientology: "Grazie a Dio ne sono uscito senza danni". È stato ancora una volta ad una cerimonia per i corsi già conclusi (diploma). Tuttavia l'applaudire al ritratto di Hubbard lo ha profondamente disgustato.

 

Perdita dell'originalità

Ogni psicogruppo cerca di privare i propri membri della loro personalità. Il suo valore particolare viene spesso riconosciuto solo dopo la sua perdita, che porta infine alla conclusione: "Non mi lascerò mai più derubare della mia originalità, perché è quanto mi rende l'essere umano che sono e che voglio essere".
 

Sabine, anno di nascita 1950.
 

- Dopo il diploma, corsi da commerciante

- 1970: matrimonio, due bambini, nessuna occupazione professionale

- Difficoltà personali: mancanza di riconoscimento

- 1897 separazione e seconde nozze

Esperienza nell'organizzazione di Scientology:

Sabine entrò in contatto con Scientology nel 1986 attraverso corsi di recupero per i bambini tenuti dalla ABLE ("Association for Better Living and Education", una sotto-organizzazione della SO). Nel corso di colloqui nel "centro di Dianetica" vennero fuori le sue "rovine " che furono immediatamente utilizzate come "esca". Il corso di comunicazione avrebbe dovuto darle maggiore sicurezza nel rapporto con le altre persone ed aiutarla a migliorare la relazione con il marito. Durante il corso conobbe un uomo di cui si innamorò. Da lui si sentiva compresa anche perché entrambi erano entusiasti di Scientology e dei propri successi nella vita. In Scientology, dall'autunno 1986 fino all'autunno 1995, Sabine ricevette una "formazione" di quelle definite nei libri relativi come esemplare e desiderabile. Il suo partner, che nel frattempo aveva sposato, si lasciava "istruire" con entusiasmo ancora maggiore. Entrambi tuttavia rimasero fedeli alle proprie professioni d'origine. Sabine lavorava in una società immobiliare scientologica, suo marito era perito informatico. Durante tutto il periodo in cui si era sottoposta alla "tecnologia" scientologica, secondo la sua affermazione, Sabine conservò un residuo di senso critico, cosa che in verità non viene tollerata nell'ambito di questa organizzazione. All'inizio del 1996 iniziò a leggere libri nei quali si criticava Scientology e veniva svelata le sue sete di potere assoluto. Suo marito non condivideva questa critica e provò ogni mezzo per "maneggiarla" secondo le direttive scientologiche. Entrambi furono dichiarati PTS ("Potential Trouble Source" - fonte potenziale di guai) e per questo motivo non poterono più usufruire dei servizi scientologici, in particolare dell'Auditing. Sabine prese posizione contro Scientology e all'inizio del 1997 ricevette una dichiarazione di SP ("Suppressive Person": persona soppressiva - chiunque sia attivo contro Scientology; secondo la dottrina hubbardiana del "freewild" [caccia aperta-n.d.t.] lo si crede capace di tutto, motivo per cui Scientology può agire a propria discrezione contro di lui), nella quale si esponevano i suoi "delitti".

A Sabine il distacco è riuscito senza aiuto dall'esterno, cosa che costituisce un'eccezione. La forza necessaria le è venuta dalla sua attività - in verità più clandestina che pubblica - contro la SO. È riuscita addirittura a convincere il marito ad uscire.

Il commento di Sabine sul suo periodo presso Scientology:

"Sono stata ingannata, hanno fatto di me un essere artificiale. Solo il piccolo residuo di capacità critica che avevo custodito in un angolino remoto della mia mente mi ha salvata dal totale assorbimento nella Tecnologia di Scientology. Sono felice di essere di nuovo in mezzo a persone vere, con sentimenti autentici".

 

L'obbedienza e l'accettazione totale

La teoria comune secondo cui le persone con un alto quoziente intellettivo non si lascino indottrinare è errata. Queste persone reagiscono positivamente ad un'idea, sono convinte che tale accettazione venga guidata dal loro intelletto e che non sia in nessun caso frutto di manipolazione psichica.

 
Wolfgang, anno di nascita 1947.

- Frequenza di scuole tedesche all'estero, quindi poliglotta

- 1963 diploma di maturità nel Sud America

- Studio di Ingegneria in Germania

- Dapprima impiegato in un'industria tessile come responsabile settoriale delle vendite per l'America Latina, la Spagna ed il Portogallo

- Poi attività autonoma nel settore tessile e dal 1984 nell'industria degli accessori auto
 

Esperienza nell'organizzazione di Scientology:

Wolfgang non presentava nessuna "rovina " riconoscibile. Quando entrò in contatto con Scientology attraverso la lettura del libro "Dianetica" era felicemente sposato, aveva un figlio e successo professionale. Tuttavia era oppresso da tre problemi:

- Una certa timidezza di fronte a personalità forti

- Un migliore utilizzo delle occasioni offerte dalla vita tramite un aumento del quoziente intellettivo

- La scoperta delle cause del buon appetito e del conseguente sovrappeso
 

Attraverso i corsi e l'Auditing Wolfgang fu attirato ben presto nella sfera d'influenza di Scientology. Disponeva di abbastanza mezzi per tutti i corsi necessari per - come dicono gli scientologi - "passare il ponte". Aveva la sensazione che la sua situazione fosse veramente migliorata; la sua curiosità verso gli altri gradini dell'istruzione ben presto non conobbe più limiti. Wolfgang divenne vittima volontaria ed assoluto difensore della Tecnologia di Hubbard, uno strumento ed un finanziatore di Scientology obbediente e docile. Il terrore che l'organizzazione avrebbe potuto scacciarlo crebbe a dismisura. La famiglia e gli amici divennero una cosa secondaria, a quel punto la cosa più importante della sua vita erano le sedute di Auditing. Prenotò corsi a Flag/Clearwater (USA) e per essi pagò cifre astronomiche.

Sua moglie, che non condivideva in nessun punto questo entusiasmo, si informò gradualmente su Scientology e gli fece comprendere i veri scopi dell'organizzazione. Fu l'inizio della sua uscita da Scientology, ma la "tecnologia" della SO "ticchettava ancora - secondo le sue parole - nella sua testa come una bomba ad orologeria". Il risultato fu un tentativo di suicidio. Wolfgang trascorse un mese in terapia intensiva, altri 18 mesi in ospedale ed alcuni anni su una sedia a rotelle. È infinitamente grato a sua moglie per i suoi sforzi e la sua pazienza, perché senza di lei probabilmente non sarebbe sopravvissuto. Guardando indietro commenta:

"La mia volontà non esisteva più, ero una marionetta nelle mani di Scientology. Oggi ho capito che lo scopo della dottrina consiste nel formare un esercito di membri con la stessa struttura spirituale, le stesse costruzioni intellettuali di pensieri e concetti, gli stessi desideri, le stesse priorità nella vita, gli stessi scopi e le stesse paure. Una omogeneizzazione spirituale, come robot costruiti in catena di montaggio, che sono molto più semplici da comandare e da sottomettere di una massa di ribelli spirituali. Quindi un esercito di robot, utilizzabili facilmente per i propri scopi".

 

Riassunto

Nessuna di queste tre persone, al momento dell'incontro con Scientology, si trovava in una situazione senza uscita, piuttosto hanno cercato risposte a domande vitali - e chi non ne ha?

In effetti tutti i membri della SO - esclusi i bambini - si sono consegnati volontariamente alla dipendenza di questa organizzazione, senza essere informati sui suoi veri scopi. Tutti coloro che "studiano" Scientology apprendono ogni volta solo quel tanto che è necessario per il livello che vogliono / devono raggiungere. La misura della sete di potere [dell'organizzazione] diventa chiara all'interessato solo durante o dopo il suo abbandono del gruppo. Per questo un'informazione completa sulle pratiche e la "tecnologia" di Scientology è di tale importanza.

 
 
 
INDICE
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non č consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it