In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Lo Scandalo Scientology: Prefazione

© Di Paulette Cooper. Il libro del 1972 che ha fatto storia per la gravità delle ritorsioni e delle molestie contro l'autrice da parte della chiesa di L. Ron Hubbard.

© Traduzione a cura di Simonetta Po, primavera 1998.

Lo Scandalo Scientology non è la storia di un gruppo isolato. Racconta di una rete molto vasta di organizzazioni, centinaia, forse migliaia, di franchise, "Org", "Chiese" ecc. aperte in varie parti del mondo. 
 
Ogni gruppo ha la sua personalità. Se in Inghilterra o Australia si sono verificati degli incidenti, non significa necessariamente che questo accada, o possa accadere, in America - o viceversa. La sola  cosa che i gruppi (o "Org") di Scientology hanno in comune è l'accettazione delle teorie e delle direttive di L. Ron Hubbard. 
 
Questo libro contiene più materiale storico che contemporaneo. Alcune delle informazioni provengono da un caso di esenzione fiscale americano risalente agli anni 1956-1959; altre da una inchiesta commissionata dallo Stato di Victoria, Australia; altre ancora da affermazioni fatte negli anni '50 da Hubbard. 
 
Ogni giorno vengono emanate nuove direttive, e le pratiche di Scientology sono in continuo mutamento. 

C'è da rendere atto ad Hubbard e agli Scientologist se le cose ultimamente stanno andando un po' meglio, e alcune delle pratiche meno lodevoli descritte in questo libro sembrano essere in declino. Ho cercato di presentare le affermazioni e le azioni degli Scientologist (citandoli direttamente quando possibile), insieme a quelle di chi è contro o ha avuto difficoltà con loro. 
 
Fino ad ora gli Scientologist sono riusciti a mantenere segrete queste storie, di solito facendo causa. 
 
Ad ogni modo, con l'apertura di indagini sempre più numerose, con l'apparizione sulla stampa di articoli sull'organizzazione e con sempre più critiche espresse, gli Scientologist potrebbero scoprire che le cause legali sono inefficaci. Invece di cercare di nascondere ciò che sta accadendo a casa loro, dovrebbero pensare a darsi una ripulita. Se non lo faranno, parecchi governi nazionali potrebbero non permettergli di sopravvivere.  p>

Renderti disponibile la traduzione del libro che stai leggendo ha comportato diverse ore di lavoro gratuito. Contribuisci a difendere questo sito e il suo importante ruolo informativo facendo una una

Gli Scientologist tuttavia se ne stanno rendendo conto. Come molti gruppi che in passato sono stati enfant terribles, Scientology, se persevera nella sua opera di pulizia, potrebbe un giorno diventare uno dei gruppi o delle Chiese più rispettate al mondo. 
 
Per mettere insieme il materiale di questo libro mi ci sono voluti più di due anni. [...] 

«Puoi sottoporre un Clear a test riguardanti ogni tipo di psicosi, nevrosi, costrizione, repressione (tutte forme di aberrazione) e lo puoi sottoporre ad esami clinici per verificare l'esistenza di qualunque malattia [...] psicosomatica. Questi test confermano che il Clear è completamente privo di tali malattie o aberrazioni. Ulteriori test mostrano che la sua intelligenza è ben al di sopra della norma. L'osservazione delle attività in cui si impegna dimostra che conduce l'esistenza con vigore e soddisfazione»

(L. Ron Hubbard)

 
 
«Ritengo di aver visto decisamente pochi risultati, se non nessuno, di procedimenti di Scientology che potrei considerare dimostrabili nell'universo fisico; non ho ancora visto un "clear" stabile che possa in continuazione operare meglio nell'universo fisico»
 
(L. Ron Hubbard Jr.)
 
 
 
INDIETRO   INDICE   AVANTI
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it