In ottemperanza al provvedimento 08/05/2014 Garante per la protezione dei dati personali, si avvisa il lettore che questo sito potrebbe utilizzare cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche anonime. Proseguendo con la navigazione si accetta l'uso dei cookie.
Risultati

Capitolo 11

 
 
 
 
 
 
È considerato un Alto Crimine (in Scientology) invalidare gli stati di Clear e OT. Tutto ciò che è permesso sentire o dire in proposito sono le largamente pubblicizzate storie di successo
 
È credenza comune che una persona non ottenga "benefici di caso" soltanto se ha problemi di Etica personale o intenzioni malvagie. I "risultati" di Scientology sono basati su informazioni manipolate e ristrette in maniera evidente. 
 
Da una parte abbiamo la complicità richiesta all'affiliato per partecipare, dall'altra la stigmatizzazione dei casi irrisolti. L'individuo è forzato di fatto a credere e ad ammettere di aver ottenuto delle "vittorie". Le delusioni vengono di norma messe a tacere (confusione e silenzio) piuttosto che espresse con domande a voce alta o critiche esplicite. Il seguace conta sul fatto che probabilmente il prossimo livello risolverà tutto. 
 
Molti ex scientologist rimangono in silenzio. Per paura, per consapevolezza di aver fallito o nella debole speranza di risultati futuri. Lasciano che altri seguano ciecamente le loro orme, offrendo così una vittoria su un piatto d'argento ai PR della Chiesa, che fabbricano in continuazione lettere di presentazione per Scientology. 
 
Altre motivazioni che inducono a credere nei "risultati" vengono dall'alto costo dei servizi (per quanto mi riguarda, circa 100.000 dollari [27] fino al completamento del livello "OT V"). I prezzi alti e l'uso ripetuto di parole come "dati" e "tech" conferiscono legittimità a teorie che non potrebbero reggersi sulle proprie gambe al di là di questo formidabile contesto. 
 
Gli alti prezzi costituiscono inoltre un "rito di passaggio" mediante il quale la persona rompe in maniera significativa con i valori e gli standard wog, e cementa il suo coinvolgimento con il gruppo. Ogni giorno che passa diviene sempre più imbarazzante ammettere di aver fatto un errore, così vi sono abbastanza ragioni per far sembrare che vada tutto bene. 
 
La Chiesa usa una partecipazione gonfiata per suggerire un'accettazione diffusa dei "benefici" e "risultati" di Scientology. Per esempio, nel 1978 il libro Che cos'è Scientology? dichiarava una membership mondiale di 5.437.000 persone. 
 
Nel 1984 fu resa un prerequisito essenziale per ricevere i servizi della Chiesa la frequentazione di una nuova Organizzazione di Scientology. La sua costruzione costò molti soldi, e una membership che figurasse largamente gonfiata non avrebbe potuto essere usata - o nessuno avrebbe creduto al bisogno urgente della Chiesa di denaro. Dopo un anno di reclutamento, l'Associazione Internazionale degli Scientologist (IAS, International Association of Scientologists) annunciò una membership di 12.000 persone. 
 
Nel 1990 Jon Attack ha stimato che intorno al mondo i seguaci dovrebbero ammontare probabilmente intorno alle 100.000 unità, merito di una recente campagna pubblicitaria (personalmente fui messo al corrente usando tecniche di Vendita Dura che nel 1986 si vendevano iscrizioni da 2000 dollari). 
 
Un'apparenza di risultati può essere prodotta falsando quelli di altre attività. 
 
Molti libri hanno descritto le condizioni di lavoro e i salari in uso nella Sea Org. È realmente questo lavoro forzato estorto con "etica pesante" la vita migliore promessa da Scientology? 
 
Allo stesso modo, nelle organizzazioni di facciata di Scientology, i risultati attribuiti alla cosiddetta Tecnologia di Management di Hubbard possono in realtà derivare dall'applicazione di metodi fin troppo comuni e brutali, favoriti dalle pressioni del gruppo. 
 
Ad esempio, un articolo pubblicato dal Podiatry Today nel Marzo 1990, domandava ai  lettori (medici): 

 

«Vi sentite a vostro agio nel chiedere a un paziente di contattare un amico mentre si trova ancora nel vostro ufficio per ricevere trattamento? O di inviare a un suo amico una scheda prima ancora che il trattamento sia completato? Vi sentite a vostro agio nell'usare la 'Scala del Tono' per manipolare le risposte di una persona alle vostre proposte di trattamento? O parlare di soldi e forme di pagamento prima ancora di discutere la malattia e i metodi di trattamento? Vi sentite a vostro agio nell'usare comprovate metodologie di 'Vendita Dura' all'interno della relazione medico-paziente?»
 

Lo stesso articolo riportava che le attività di consulenza autorizzate dalla WISE [28] pagano a questa il 10-15% delle loro entrate lorde, che poi "per estensione, ricade nei forzieri della Chiesa di Scientology". In altre parole, la Vendita Dura è usata per convincere medici professionisti ad usare Vendita Dura sui loro pazienti al fine di racimolare soldi da dare a Scientology. Questa è la Tecnologia di Management di Scientology. 
 
Il lavoro di tutti i giorni può essere considerato un lavoro fatto per Scientology quando avviene in un simile contesto (naturalmente questo sviamento è possibile facendo leva sulla fedeltà dei seguaci). 
 
Problemi di organizzazione e produzione possono essere maneggiati in maniera entusiastica e creativa, senza dover prestare molta attenzione a cosa in realtà si sta organizzando e producendo. La persona si concentra sull'attività tecnica e mette a disposizione del gruppo la sua competenza. L'obbiettivo è quello di fare un buon lavoro, e un individuo valido produrrà un risultato. La Chiesa di Scientology (o un'entità sotto il suo controllo) diventa il datore di lavoro. 
 
Le abitudini di lavoro della persona costituiscono un'"area di sicurezza" sulla quale ripiegare quando sorgono dubbi o domande su argomenti controversi - una difesa consona a molte industrie, da quelle che producono armi nucleari a quelle che si occupano di pubblicità: un lavoratore si sente più a suo agio se si trova occupato con spedizioni, aziende di stampa, aviolinee ecc. 
 
Siccome quella di auditor viene presentata come una professione riconosciuta e un lavoro come tanti altri, il registrar può coltivare l'immagine di sé di un professionista di vendita che agisca per conto del suo datore di lavoro. 
 
In entrambi i casi, convergere l'attenzione sulle attività a portata di mano diventa un mezzo per distoglierla da una costosa pseudo-terapia, Vendita Dura, clienti abusati, alienazione di amici e famiglia, vite scombussolate ecc. Uno semplicemente fa un buon lavoro e incrementa la produzione. 
 
Ad ogni passo successivo, le tattiche di Vendita Dura inducono la vittima a trascurare ogni altra preoccupazione e interesse. Nei livelli introduttivi gli viene venduta l'idea che sta risolvendo alcuni problemi e incrementando la sua abilità. Più tardi questo diventa "portare su le statistiche" e assicurare il futuro di Scientology. Potrebbe trattarsi di sventare una guerra nucleare, sbarazzarsi dei body thetan o fare in modo che Scientology controlli sufficienti risorse per respingere, quanto sarà il momento, gli invasori Marziani dallo spazio esterno [29] - qualsiasi cosa pur di invalidare le obiezioni del bersaglio, far salire le statistiche e racimolare grana. 
 
L'auditor è responsabile della consegna di una sessione di auditing corretta così-come-dice-il-testo, non che il suo preclear si senta meglio. Non vi è motivo né occasione di guardare con più attenzione al risultato di ciò che si sta facendo. Vi è invece un'abbondanza di ragioni per mantenersi occupati e continuare a Fare Soldi. 
 
Questo è il risultato. 

 
 
 
Rafforzare l'apparenza di risultati 
 
La pretesa di Scientology di essere in grado di risolvere qualunque cosa vi affligga, è possibile perché ogni situazione viene maneggiata in modo ingannevole: si distoglie l'attenzione della persona dall'immediatezza della sua situazione personale e la si trasferisce sulla fedeltà e partecipazione al gruppo (occupato sempre più occupato), che la spingerà ad ammettere che i risultati ci sono e sono tanto miracolosi come si dice. 
 
Chiunque faccia Scientology e sia sensibile alle lusinghe dell'identità che gli viene venduta, potrebbe affermare, almeno in via temporanea, di aver risolto i suoi problemi grazie alla partecipazione in Scientology. 
 
Ad esempio, un problema coniugale viene risolto in questo modo: la persone coinvolte sono membri del gruppo, e questo significa che gli hat, gli Ufficiali di Etica, i materiali confidenziali, la dottrina del gruppo e via dicendo vengono costantemente interposti tra i singoli individui, così che questi rivolgeranno la loro attenzione su Scientology piuttosto che sull'altro coniuge ("per aiutare il nostro rapporto sono andato a fare qualcosa con loro di cui non ti posso parlare perché è avvenuta durante una sessione di auditing e pertanto è confidenziale.") 
 
L'altro coniuge è tenuto naturalmente a collaborare e considerare il problema risolto, dato che la sua metà è andata a fare un po' di Scientology. Se si rifiuta di farlo, non sta agendo in maniera consona a un membro del gruppo. Dopodiché entrambi dovranno distogliere l'attenzione da qualsiasi cosa di "sbagliato" ci fosse nella loro situazione e concentrarla su Scientology (ulteriore richiesta di fedeltà), in modo tale che quel che c'era di "sbagliato" non sia più dov'era prima: "abbiamo risolto i nostri problemi di coppia perché entrambi abbiamo seguito le Condizioni di Etica e scritto storie di successo, dopodiché siamo diventati molto occupati". Una terapia di distrazione e sviamento che funziona quando tutti sono d'accordo che lo faccia. 
 
Un esempio classico di come i problemi vengono "risolti" è il caso di quella persona che ha fatto qualcosa di non etico per ottenere soldi da donare alla Chiesa. Verrà sottoposta a un "maneggiamento di Etica"... ma la Chiesa terrà i soldi! Allo stesso modo Scientology punirà i membri troppo zelanti che eccedono in coercizione e creano scompiglio, e assicurerà ai seguaci che queste cose non si ripeteranno. Il giorno dopo naturalmente recluterà altra gente per fare le stesse cose. 
 
Se un membro non riesce a convincersi che il risultato promesso c'è stato e la situazione si è risolta, viene giudicato incapace e infedele. 
 
Le storie di successo sono gli strumenti che la persona utilizza per raggiungere e valutare gli status elencati nel cosiddetto Ponte, una complessa carta di abilità che si presume siano state ottenute dallo Scientologo a vari livelli della sua carriera. 
 
Mancare di dichiarare di aver conseguito un risultato atteso porta discredito nello status del seguace e sollecita costose azioni riparatorie. 
 
Gli scientologist sono tenuti a considerare se stessi persone più sane, capaci e razionali dell'usuale (gente con una straordinaria abilità di comunicare, che non ha difficoltà nel risolvere i problemi, che non è influenzata negativamente dalle esperienze spiacevoli del passato e via dicendo), e pretendere dagli altri membri di essere trattati di conseguenza. Questo li porta a negare di avere ancora un problema che si suppone sia stato maneggiato. Al momento dell'attestazione avete detto che era tutto risolto: state forse dicendo che Scientology non funziona o che avete mentito? 
 
L'unico modo per evitare simili imbarazzi è quello di divorziare dalla persona amata o più comunemente entrare a far parte dello staff della Chiesa. Facendo Scientology a tempo pieno (occupato sempre più occupato), la persona intraprende una via che scavalcherà tutte le circostanze relative alla sua vita precedente, in modo che domande di quel tipo semplicemente non sorgano - una specie di "invalidazione definitiva". 
 
Allo stesso modo stati come quello di OT sono più difficilmente attaccabili quando si ha a che fare con Scientologist che condividono bisogni di ego simili, rispetto a quel che potrebbe dire un esterno che conosce la persona da tempo (per il quale le presunte capacità superiori dello scientologo non sono altro che illusioni): la mancanza di un reale cambiamento nella persona o un fallimento manifesto possono essere ignorati immergendosi nel gruppo e continuando a fare Scientology. 
 
Tanto più la persona è preda della vanità e il suo ego fragile, tanto più saldamente (e in maniera disperata) sono tenute in vita (interiorizzate, credute) le illusioni sulla sua condizione e abilità, e diventa più minaccioso ogni tentativo di metterle in discussione. Criticare la religione dello scientologo diventa emotivamente sinonimo di un attacco alla sua vanità personale e all'immagine di sé che si è costruito. 
 
La presunzione che gli Scientologist abbiano più successo di tutta l'altra gente, incoraggia isolati standard di prova e validità. Con una mano si afferma una cosa, con l'altra la si nasconde. 
 
Se una persona comincia ad agire di più come uno Scientologo, questo tende di per sé ad essere percepito come un miglioramento. Se vi sentite dire che ora state meglio, può voler dire che siete diventati più simili a uno Scientologo. Ogni valutazione realistica viene scoraggiata, i risultati degli altri minimizzati, e non si fa caso all'ordinarietà degli scientologist addestrati. 
 
 
 
Non dimenticare l'ovvia assurdità 
 
I seguaci sono tenuti ad accettare come valida ogni dichiarazione fatta dalla Chiesa o da Scientologist addestrati, comprese cose (fin troppo comuni nei materiali promozionali) come: "Stavo pensando a mia sorella, e subito dopo mi ha chiamato al telefono". [30
 
"Vittorie" asserite ma non verificate sono all'ordine del giorno specie in aree che concernono educazione, riabilitazione dalla droga, management d'affari e abilità nella comunicazione, dove la Chiesa pretende di essere l'unica competente, cosa propagandata ai quattro venti ma non supportata da alcuna prova. 
 
Una esempio divertente delle pretese di Scientology consiste in un libro che io e alcuni amici scientologist regalammo alcuni anni fa per Natale ai nostri dipendenti. Il testo affermava che grazie alle mirabolanti scoperte di Dianetics e Scientology non vi sarebbe stata più alcuna ragione per nessuno di indossare occhiali. Questo diventò uno scherzo ricorrente tra gli altri dipendenti, perché tutti e cinque noi Scientologist portavamo occhiali sul naso. 
 
Se le dichiarazioni fatte da Scientology fossero in qualche modo vere, il mondo (e in particolare Scientology) sarebbe virtualmente pieno di supermen. Personalmente ho avuto a che fare con persone che avrebbero dovuto essere tali, ma tra loro non ho trovato nessun superuomo - io stesso avrei dovuto essere uno di loro. 
 
Uno status sociale come quello di "OT" permette ad alcuni di passare nel gruppo per esseri superiori, senza avere da mostrare niente più che un'aria di confidenza. 
 
Nelle persone che ho conosciuto meglio non ho riscontrato risultati positivi che non fossero attribuibili a una motivazione "a pentola a pressione", all'esperienza o alla maturazione di abilità già esistenti. Sebbene queste cose possano essere di valore, di tutt'altra natura sono le promesse fatte da Scientology. Di certo non ho mai visto alcuna speciale qualità che non potesse essere osservata anche nei non-Scientologist. Il risultato più prevedibile al quale ho assistito è stato quello di una temporanea esultanza che seguiva il completamento di un servizio. 
 
Naturalmente vi sono risultati negativi. Potremmo chiederci che cosa costa a una persona credere - e agire in base a questa credenza - che Scientology è scientifica, che è l'unica speranza per l'uomo, che soltanto Hubbard ha fatto tutto giusto, che niente è più importante del suo stato in Scientology, che ogni cosa associata alla Chiesa è sempre un'emergenza (urgente e mandatoria), che il resto del mondo è privo della tech e può essere salvato soltanto se portato in Scientology - e altre centinaia di esempi provenienti dalle sua bizzarra dottrina. 
 
Che cos'ha a che fare una persona di questo tipo con il resto del mondo (eccetto quelli che vivono in questa "bolla di sapone")? Quale vita migliore avrebbe potuto condurre se fosse stata impostata su basi più sane? E qual'è il costo pagato dai cari della persona? 
 
Un vecchio ragazzino di sei anni è descritto mentre la madre scientologa gli dice: "quando completerai i corsi superiori potrai sbarazzarti della morte, e se poi non ti piacerà il luogo dove ti troverai, potrai andare in qualsiasi altro posto soltanto pensandoci". 
 
La valutazione dei risultati è molto trascurata nella pratica: la vendita di queste "identità di culto" conta su altri mezzi. Nei materiali promozionali vengono asseriti energicamente risultati sbalorditivi, per fornire allo scientologo il fondamento logico di cui ha bisogno, ma non c'è prova che tenga per quelli che già si trovano nelle fauci della Vendita Dura e sono sottoposti ad "etica pesante". 
 
La fornitura di nuova "carne cruda" è assicurata da una vasta disseminazione fatta sull'intero pubblico, in modo da essere sicuri di reclutarne una percentuale. Ci sarà sempre qualcuno disposto a provare un corso o un servizio introduttivo, che si dimostrerà indifeso a questo nuovo programma per la sua vita - specialmente se la setta riesce a sopprimere la libera circolazione di informazioni, e se chi ne ha fatto parte rimane in silenzio. 
 
 
 
INDIETRO   INDICE   AVANTI
 
 
 

Copyright © Allarme Scientology. L'utilizzo anche parziale dei materiali di questo sito - testi, traduzioni, grafica, immagini, digitalizzazione e impaginazione - con qualsiasi mezzo e su qualsiasi supporto, non consentita senza il preventivo consenso scritto del gestore del sito. Per richieste e chiarimenti contattare: allarmescientology@email.it